Ballando Con le Stelle



14
marzo

BALLANDO CON LE STELLE 6: LE CARRAMBATE INVADONO LA PISTA DA BALLO, ELIMINATO STEFANO MASCIOLINI

Sarà il look trasgressivo di Madame Carlucci (con stivali, tacco a spillo e gomma in bocca), saranno le succulenti novità introdotte, sarà che il pubblico a casa si è ormai affezionato ai ballerini rimasti in gara: qualunque sia il motivo Ballando con le stelle è, nonostante la temibile concorrenza, il leader indiscusso del sabato sera e, giunti alla semifinale della sesta edizione, possiamo affermare senza se e senza ma che non tema più alcun rivale.

Messe a tacere le sterili polemiche che hanno gettato fango sulla trasmissione come mai prima d’ora, il cardine della nona e penultima puntata è stata una novità mai vista nelle precedenti edizioni: le “carrambate”. I pochi concorrenti rimasti in gara, dopo la canonica carrellata di esibizioni (ormai un marchio di fabbrica del programma), sono stati chiamati “a sorpresa” a ballare con un nuovo partner. Amici e parenti vari si sono quindi lanciati inaspettatamente sulla pista da ballo con i rispettivi beniamini dando origine ad un’atmosfera familiare, commovente e – allo stesso tempo – divertente, da vero reality show.

A fare da contorno alla gara, che ha visto l’eliminazione definitiva di Stefano Masciolini, l’altra novità: lo stile “esterno”. Come già visto ad Academy, le coppie si sono cimentate, vedendo una sola dimostrazione in studio, nella Bollywood Dance. Il risultato, ad esser sinceri, è stato piuttosto fantasioso ma l’idea, come già accennato la scorsa settimana, è veramente apprezzabile e merita di essere “sviluppata” nella nuova edizione.




7
marzo

BALLANDO CON LE STELLE 6: TORNANO IN GARA BENEDETTA VALANZANO, RAZ DEGAN E STEFANO MASCIOLINI

Se è vero che Ballando con le stelle sta diventando sempre più prevedibile e scontato, è altrettando vero che Milly Carlucci e il suo team di autori ne sanno una più del diavolo. E, escludendo lo scandalo Crespi, l’ottava puntata del talent di RaiUno è stata, come da previsioni, veramente scoppiettante.

Merito certamente di una gara intensa e, soprattutto, sentita che ha visto scontrarsi, come ormai consuetudine, gli eliminati delle scorse settimane, tutti volenterosi – a differenza dei tre semifinalisti – di tornare presto sulla pista da ballo. Chiusa la sfida settimanale tra Raz Degan e Benedetta Valanzano, che ha visto quest’ultima primeggiare, si è quindi partiti in quarta con gli spareggi a gruppi che hanno visto trionfare Raz Degan, Margherita Granbassi, Stefano Pantano e Stefano Masciolini, chiamati a riesibirsi su una serie di sfide a sorpresa giudicate dal pubblico da casa, che ha portato al trionfo Raz Degan e Stefano Masciolini, nuovi semifinalisti di questa sesta edizione.

Una gara piuttosto serrata e veloce, ricca di colpi di scena, intervallata da una novità curiosa e inaspettata che ha visto protagonisti i quattro “panchinari d’onore”: la discodance. Barbara De Rossi, Ronn Moss, Veronica Olivier e Benedetta Valanzano sono stati quindi chiamati ad esibirsi “al buio” su una tipologia di danza famosa ma attualmente poco praticata che ci ha fatto tornare ai bei tempi che furono, quelli degli anni ‘90. Un bel tuffo nella nostalgia che speriamo venga riproposto anche nelle prossime puntate.


7
marzo

BALLANDO CON GLI SCHELETRI NELL’ARMADIO

Lorenzo Crespi e Natalia Titova

Se dovessimo utilizzare un aggettivo per descrivere l’ottava puntata di Ballando con le stelle, quello più adatto sarebbe senza ombra di dubbio “inaspettata”. Nel corso degli anni ne abbiamo viste di tutti i colori, ma forse non era mai successo che un’intera produzione si schierasse contro un proprio concorrente.

La goccia che ha fatto traboccare un vaso già tracimato appartiene, ancora una volta, a Lorenzo Crespi. Il tenebroso attore, dopo l’abbandono inaspettato della scorsa settimana, si è affidato alla carta stampata per esprimere tutto il proprio rancore nei confronti del talent di RaiUno e della sua produzione, rea di averlo mandato allo sbaraglio con dei ballerini “dilettanti”. Non solo: Milly Carlucci, gli autori e l’intera giuria sono stati accusati di favoreggiamento nei confronti di Ronn Moss, la cui vittoria è pressocchè scontata a detta di Crespi.

La risposta a tali accuse, piuttosto gravi, non si è fatta attendere. Ed è stata una risposta “a muso duro”: Milly ha infatti mandato in onda degli RVM, alcuni assolutamente inediti, che mostravano un Crespi tutt’altro che onesto e corretto, sia nei confronti dei suoi colleghi sia, soprattutto, nei confronti di Natalia Titova, maltrattata e letteralmente schiavizzata dai suoi capricci.





4
marzo

IL PREMIO REGIA TELEVISIVA FESTEGGIA 50 ANNI CON CARLO CONTI. TRA I NOMINATI BRIGNANO CON LA O E IL FATTO DEL GIORNO

50 anni e… non sentirli! Torna il prossimo 18 marzo in diretta dal Teatro Ariston di Sanremo il Premio Regia Televisiva, manifestazione “senza rete” che premia annualmente i migliori programmi della tv, generalista e non. Ideato nel lontato 1961 da Daniele Piombi (ora nel Guinness dei Primati), l’ex Oscar TV si appresta finalmente a spegnere 50 candeline e vedrà alla guida, per il secondo anno consecutivo (nella foto un momento dell’anno scorso), Carlo Conti (che, vista l’occasione, ha ammesso di non saper ancora nulla di Sanremo 2011, “E presto. Ancora faccio un bel po’ di cose, mi diverto, ho l’appuntamento quotidiano con l’Eredità… Sai quante cose mi piacerebbe fare? Mi piacerebbe fare Linea Blu, la Domenica sportiva. Insomma, non c’è fretta”).

Invariata la formula: i più importanti rappresentanti della stampa italiana hanno selezionato le migliori 20 trasmissioni finaliste, 10 delle quali si aggiudicheranno il Premio Regia Televisiva nell’ambita top ten. Top ten che verrà scelta da un’apposita Accademia di Garanzia (guidata come sempre da Gigi Vesigna e composta più che altro da opinion leader) mentre al pubblico da casa tramite il televoto è affidata la scelta del “Miglior programma televisivo dell’anno”. Assenti, quest’anno, il premio Personaggio Rivelazione dell’Anno, non essendoci – a detta dello storico patron – un rappresentante degno di questo titolo, e il premio Miglior TG, inopportuno dato il clima attuale. Confermati invece il “Miglior personaggio maschile” (Carlo Conti, Gerry Scotti e Paolo Bonolis), il “Miglior personaggio femminile” (Maria De Filippi, Antonella Clerici e Milly Carlucci) e la “Migliore fiction” (Il sangue dei vinti, Don Matteo e Lo scandalo della banca romana).

49 edizioni alle spalle, 11 mesi di preparazione, 20 programmi in finale, 130 star sul palco, 90 persone di staff, un’orchestra composta da 40 elementi e 120 giornalisti presenti: questi i numeri della 50esima edizione. E proprio in occasione di quest’importante traguardo, è disponibile nelle librerie “Una Tv da Oscar” (scritto da Daniele Piombi, Gigi Vesigna e Nello Marti ed edito da RaiEri) che racconta 50 anni di televisione, con tutti i retroscena più succulenti del Galà. Si guarda al passato dunque, ma si pensa già al futuro: la prossima edizione sarà infatti caratterizzata dall’avvento del digitale terrestre (quest’anno escluso a causa della poca diffusione) che Piombi apprezza senza se e senza ma assieme alle novità del web (Youtube in primis, “è qualcosa di fenomenale”).

Dopo il salto le 20 trasmissioni in nomination.


4
marzo

BALLANDO CON LE STELLE 6: BENEDETTA VALANZANO VS RAZ DEGAN, CHI VINCERA’?

Dopo il successo dell’ultima puntata, che è riuscita a primeggiare sulla temibile concorrenza di Io Canto, l’ottava puntata di Ballando con le stelle si prospetta veramente scoppiettante. Non tanto per la gara, sempre più prevedibile, quanto invece per la sfida a colpi di televoto tra la vulcanica Benedetta Valanzano (prima tra i ripescati) e il simpatico Raz Degan (sconfitto al ballottaggio finale).

Una sfida eccitante in cui il pubblico da casa è chiamato a decidere tra i due “cavalli di razza” di questa sesta edizione. Raz Degan è entrato a Ballando “in punta di piedi” ma la spiccata verve e la “garbata simpatia” ostentate nella première sono state sufficienti per scatenare le invidie del tenebroso Lorenzo Crespi, ormai suo acerrimo rivale. Peccato che, nel corso delle puntate, non sia riuscito a tenergli testa dal punto di vista danzante.

Raz dovrà vedersela suo malgrado con la “napoletana doc” Benedetta Valanzano. Amata e apprezzata da tutti (giuria tecnica inclusa) ma inspiegabilmente eliminata nella sesta puntata, Benedetta ha sfruttato appieno le due settimane di pausa per convincere il pubblico delle sue capacità danzanti e, quindi, per rientrare in gara. Solare, vulcanica e simpatica, è forse l’unica concorrente che può (in gran parte  grazie al maestro Dima Pakhomov) meritatamente definirsi una “ballerina”.

Dopo il salto le dichiarazioni di Benedetta Valanzano in esclusiva ai microfoni di DM.





4
marzo

DM LIVE24: 4 MARZO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Calci

lauretta ha scritto alle 15:37

Magalli dalla Balivo racconta di come lo irritava la Parisi, tanto che durante una trasmissione, poichè lei si metteva sempre davanti, lui le diede un calcio nel sedere! “Magalli, mi hai dato un calcio?”disse lei. E lui: ”Si e se non te levi te ne do pure un altro!”.

  • Iniziare sdraiati

lauretta ha scritto alle 15:56

Parlando della tv e dei provini Magalli dice: “questo é un mestiere che si fa in piedi ma il più delle volte s’inizia sdraiati!”.

  • Wanted

lauretta ha scritto alle 16:59

A La Vita in Diretta è presente parte del cast di Ballando con le Stelle. Paolo belli ad un certo punto lancia un appello a Lorenzo Crespi: ”ti prego, rispondi al telefono…ho bisogno di parlare con te! Magari ci andiamo a prendere un caffè insieme?!?”. Ma che per caso hanno intezione di andare anche a Chi l’ha Visto?

  • Invasioni

lauretta ha scritto alle 20:20

Stando al sito Dagospia, Daria Bignardi saluta Massimo Liofredi, il direttore di Rai Due, e il suo ricco stipendio: le Invasioni Barbariche ritornano su la 7.


3
marzo

DM LIVE24: 3 MARZO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Cattivo Gusto

lauretta ha scritto alle 14:22

La Setta manda un filmato sul look delle donne della tv. Al termine chiede a Dominella che ne pensa e lui: ”una carrellata di vero cattivo gusto!”. A quel punto la presentatrice: “veramente c’ero anche io nel filmato!”.

  • Che coraggio!

lauretta ha scritto alle 14:40

La Parietti al Fatto del Giorno: “mi fanno orrore oggi tutte ste donne rifatte!”. Un bel coraggio non c’é che dire!

  • Gatti Spiaccicati

lauretta ha scritto alle 15:43

All’Italia sul 2 parlando dell’Isola dei Famosi la Falcetti: ”c’avete presente quando vedete un gatto spiaccicato per strada? Vi fa schifo ma non potete fare a meno di guardarlo. Beh, Davide il non famoso a me fa lo stesso effetto! Lui è il mio gatto spiaccicato!”.

  • Questioni di spessore

simonevarese ha scritto alle 16:14

Grande interrogativo all’”Italia sul 2″: “è possibile resistere alle avances della colf?”. Data l’importanza di questo argomento, se siete d’accordo, continuerei il dibattito su questo blog…

  • Uscire dalla porta, rientrare dalla finestra

lauretta ha scritto alle 16:51

A La Vita in Diretta Milly Carlucci parla del caso Crespi: lei non si spiega il motivo dell’abbandono dell’attore e comunque sabato ci sarà e farà parte del gruppo dei ripescandi. Praticamente è uscito dalla porta e rientrerà dalla finestra….sicuro!

  • Pomiciare tutta la casa

Francesca Galici ha scritto alle 17:25

Massimo ha letto l’intervista di DM… parlando con Veronica (a Pomeriggio Cinque, ndDM): “Ti sei pomiciata tutta la casa, ti mancava solo l’albero”.

  • I cani al posto di Santoro

AntonioiAntonio ha scritto alle 19:07

Giovedì 4 Marzo su Rai Due al posto di AnnoZero andrà in onda il film per la famiglia “La Carica dei 101″! Insomma cani al posto di Santoro.


28
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: LORENZO CRESPI BIRICHINO LASCIA LO STUDIO, RAZ DEGAN IN SFIDA CON LA RIPESCATA BENEDETTA VALANZANO

Acchiappare il pubblico giovane e quello meno giovane non è impresa facile, soprattutto di sabato sera. Lo diventa nel momento in cui porti in trasmissione i due rispettivi “idoli”, freschi di successo in quel di Sanremo, a sua volta gran successo. Ed ecco che la settima puntata di Ballando con le Stelle si è distinta soprattutto per la presenza straordinaria di ben due ballerini per una notte: Valerio Scanu, ex Amico di Maria De Filippi e vincitore del Festival di Sanremo 2010, ed Emanuele Filiberto, vincitore di Ballando 2009, secondo classificato a Sanremo e spalla di Pupo ne I Raccomandati.

Il primo, “terrorizzato” alla sola idea di scendere sulla pista da ballo, si è cimentato in un elegante valzer mentre il secondo, ormai abbonato al talent di RaiUno, ha puntato al più difficile quick-step. I due, però, non hanno convinto la giuria il cui voto totale è stato di soli 32 punti (comunque sufficienti per salvare Barbara De Rossi dalla sfida finale).

Tornando invece alla gara, la settima puntata di Ballando è stata nuovamente divisa in tre manche. La prima è stata caratterizzata dalla solita carrellata di esibizioni di cui ricordiamo solo le clip pre-esibizione, ormai delle vere e proprie esterne alla Uomini e Donne. La seconda, con il doppio giudizio di giuria e pubblico da casa, è stata una sfida a coppia in cui i vip, senza partner, si sono misurati in un ballo a sorpresa (sconosciuto anche alla BigBand, i cui spartiti sono stati segretati per evitare fughe di notizie): ne sono usciti vincitori Ronn Moss, Lorenzo Crespi e Veronica Olivier. La terza e ultima manche, piuttosto simile alla precedente, è stata una sfida a coppia (stavolta con i partner) su un medley “al buio”: il giudizio della sola giuria ha portato in vantaggio Ronn Moss, Veronica Olivier e (a tavolino dopo l’abbandono di Lorenzo Crespi) Barbara De Rossi. La somma di tutti i voti delle tre manche e il voto finale del pubblico da casa ha portato al ballottaggio Barbara De Rossi, Raz Degan e Margherita Granbassi. Grazie al tesoretto, la De Rossi si è salvata dal ballottaggio a due, che ha visto invece la temporanea eliminazione di Raz Degan. Degan è quindi in sfida con la ripescata Benedetta Valanzano ma l’esito del televoto, aperto tutta la settimana, lo sapremo solo nella prossima puntata.

Dopo il salto i dettagli sul “caso Crespi”…