Baby Squillo



20
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (11-17/11/2013). PROMOSSI LAURA PAUSINI E MASTERPIECE, BOCCIATI I CAMBIAMENTI DI FORUM E DOMENICA IN

pagelle baby squillo

Baby Squillo

Promossi

9 a Laura Pausini. E’ una delle pochissime star italiane acclamate a livello internazionale e, intervistata da Verissimo e Che Tempo Che Fa per presentare il nuovo album (per maggiori info clicca qui), si mostra spigliata e sincera, sia quando si tratta di parlare della vita professionale (chi avrebbe risposto in quel modo alla Toffanin su Sanremo?) che di quella privata. A quando un grande show?

8 a Attilio Fontana. Dopo un percorso professionale altalenante, l’ex ragazzo italiano si prende la sua rinvincita a Tale e Quale Show, il talent di Carlo Conti che l’ha visto trionfare con l’approvazione di pubblico e giuria.

7 all’esordio di Masterpiece. La ricetta di Andrea Vianello e Lorenzo Mieli per portare in tv un argomento “elevato” come la scrittura è quella di slegare significante e significato, accentuando il lato talent (che ormai sembra non poter più fare a meno dell’emotainment) e mettendo in secondo piano la letteratura. Una scelta che forse non piacerà ai puristi ma che non appare sbagliata per l’ostico contenuto che si vuole far passare.

6 a Nashville. Non è la serie del secolo, però la new entry del lunedì sera di Fox Life incuriosisce per via di una trama “tendente al rosa” che mescola storie d’amore, rivalità familiari e professionali e gelosie, sullo sfondo del dorato (e ingrato) mondo dello showbiz.

Bocciati




26
maggio

STUDIO APERTO CI PORTA NELLA RETE DEL SESSO

Gli amanti della trasgessione, abituati ad osare e a spingersi oltre ogni limite consentito dalle regole sociali o coloro che hanno, semplicemente, la curiosità di conoscere cosa si nasconde dietro a desideri proibiti di molti uomini e donne stasera avranno pane per i loro denti.

Alle 24.00 Italia1, infatti, trasmetterà uno Speciale Live di Studio Aperto dal titolo “Nella rete del sesso” in cui la brava Gabriella Simoni ci condurrà, come sempre in diretta, in un viaggio nel mondo proibito del sesso mostrandoci storie e testimonianze di gente famosa e non, aventi tutte come denominatore comune il desiderio di trasgredire. Trasgressione in tutte le sue declinazioni, dunque, in questa inchiesta giornalistica avente come scopo quello di scoprire cosa spinga, tra le altre cose, l’insospettabile padre di provincia come il famoso uomo politico a rifugiarsi tra le braccia della escort o del transgender di turno.

Si parte dalla cronaca recente con un’intervista realizzata a Saint Tropez ad un amico di Zahia Dehar, la baby squillo di lusso salita recentemente agli onori della cronaca per un “affaire” con alcuni giocatori della nazionale francese per i quali, alla vigilia dei mondiali di calcio, si profilerebbe il serio rischio di una mancata convocazione in Sudafrica. Una storia che ha fatto discutere e ha tanto scandalizzato l’opinione pubblica all’ombra della Tour Eiffel e sta creando seri problemi a tre “bleus” come Ribery, Benzema e Govou che, avendo approfittato dei “servigi” della escort quando era ancora maggiorenne, rischierebbero anche il carcere: quando la follia di una notte di sesso può portare ad estreme conseguenze. Lo sa bene (e con lui tutti noi visto che per mesi non si è parlato d’altro) Piero Marrazzo, ex Presidente della regione Lazio che per le sue frequentazioni con alcuni trans della capitale ha dovuto rinunciare, sembra definitivamente, alla carriera politica. Ma come vivono i tanto chiacchierati transessuali? Lo scopriremo stasera attraverso un viaggio nelle strade di Roma dove vivono i protagonisti del caso Marrazzo, tra sesso, paura ed incertezze.