Ascolti



4
ottobre

TU SI QUE VALES: LA NUOVA FATICA DI MARIA DE FILIPPI SAPRA’ RIMPIAZZARE ITALIA’S GOT TALENT?

Francesco Totti a Tú sí que vales

Dopo esserci occupati di tutti gli ascolti delle prime puntate di Ballando con le Stelle dal 2005 ad oggi, poniamo ora l’accento sulla concorrenza di Canale 5, che da questa sera schiera contro il programma di Milly Carlucci il nuovo show Tú sí que vales, chiamato a sostituire Italia’s Got Talent. E l’eredità che lascia il format traslocato su SkyUno non è delle più semplici, trattandosi di una delle trasmissioni di maggior successo della televisione italiana ormai da anni.

A tentare di scongiurare l’eventuale fuga di spettatori dal sabato di Canale 5 è la conferma a Tú sí que vales della stessa squadra che ha portato al successo IGT. In giuria, dunque, troviamo Rudy Zerbi, Maria De Filippi e Gerry Scotti, che saranno affiancati in ciascuna puntata da un altro giudice, chiamato a rappresentare la giuria popolare (per la puntata di questa sera vedremo all’opera Francesco Totti). Alla conduzione Belen Rodriguez con la novità Francesco Sole.

Ascolti: Tú sí que vales confermerà i numeri di Italia’s Got Talent?

Tú sí que vales, come detto, arriva su Canale 5 dopo cinque edizioni di Italia’s Got Talent. Cambia il format, meno la sostanza: protagonisti sono sempre i concorrenti, rappresentanti di svariate discipline e specialità, chiamati a dimostrare tutto il loro talento difronte alla giuria. Il tutto in un tempo massimo scandito dalla “presenza” in studio (attraverso un ologramma) di un’enorme clessidra che scandisce i minuti a disposizione dei performers; minuti che possono anche cessare subito o aumentare a discrezione dei giudici.




4
ottobre

ASCOLTI BALLANDO CON LE STELLE, PRIMA PUNTATA: TUTTI I RISULTATI DAL 2005 AD OGGI. QUANTO FARA’ STASERA?

Ballando con le Stelle - Milly Carlucci

Riparte questa sera su Rai 1 l’avventura di Ballando con le Stelle. Milly Carlucci riapre le danze della versione italiana di Strictly come Dancing per la decima volta nella storia del programma, da sempre una garanzia di ascolti per la prima rete pubblica. Era l’8 gennaio 2005 quando la trasmissione debuttava con successo in Italia, in un’annata che l’ha vista protagonista con due edizioni (la seconda, infatti, partì subito a settembre). Ma andiamo a ricordare quali sono stati gli ascolti che hanno battezzato tutte le precedenti nove stagioni.

Ascolti Story Ballando con le Stelle: le prime puntate

La decima edizione di Ballando con le Stelle debutta questa sera a distanza di dodici mesi dalla precedente. Lo scorso 5 ottobre 2013 la premiere di Ballando 9, che – contro Italia’s got Talent (5.823.000 spettatori pari al 26,18%) – ha portato Rai 1 a 4.329.000 spettatori, con uno share del 20,70%. Si è trattato del debutto più basso nella storia del programma, che non partiva in autunno dall’edizione del 2007. Nel gennaio 2012, infatti, furono in 5.949.000 a salutare la prima di Ballando 8, che in valori percentuali toccò il 26,49. Numeri in linea con la settima edizione, partita a febbraio 2011 (5.994.000 – 27,58%).

La prima puntata di Ballando con le Stelle 6, al via nel gennaio 2010, viene seguita da 6.200.000 spettatori, pari al 29,26%, confermando più o meno i numeri del kickoff della quinta edizione dell’anno prima (6.598.000 – 31,01%). E veniamo alle stagioni “settembrine”, a cominciare da Ballando 4, partito nel settembre 2007 con 5.309.000 in valori assoluti e il 24,52 in quelli percentuali. Poco più alto il debutto nel 2006 (5.506.000 – 26,90), mentre è record per la seconda edizione, trasmessa nel settembre 2005 (c’era Maradona nel cast) a pochi mesi di distanza dalla prima: 6.927.000 spettatori, con uno share del 40,03%. Nel gennaio dello stesso anno, come detto, la prima assoluta del programma, che arriva a 6.364.000 e il 31,36%.


18
settembre

X FACTOR 2014: TOTO-ASCOLTI PRIMA PUNTATA AUDIZIONI. IL PROGRAMMA CRESCERA’ RISPETTO AL 2013?

X Factor 8, i giudici alle Audizioni di Roma (foto sky.it)

Parte dalle voci della Capitale la caccia ai dodici concorrenti di X Factor 2014. Questa sera, su SkyUno a partire dalle 21.10, al via le Audizioni con il debutto della nuova giuria composta da Mika, Morgan, Fedez e Victoria Cabello. Si tratta dell’ottava edizione italiana del talent, la quarta in onda su Sky, che va così a pareggiare il conto con le quattro targate Rai. Il “materiale satellitare” su cui ragionare e pronosticare, dunque, è più che sufficiente: riuscirà XF8 a confermare il trend che vede il programma in crescita negli ascolti di anno in anno?

X Factor 2014: quali ascolti per la prima puntata di Audizioni?

Con le Audizioni di Roma in onda questa sera scatta ufficialmente il nuovo X Factor. Ma in quanti seguiranno la prima puntata di casting? Andiamo a ricordare quali ascolti hanno battezzato le altre edizioni satellitari del programma, a cominciare dalla prima assoluta di XF in the Sky: il 20 ottobre 2011 il debutto della nuova era italiana del programma porta SkyUno a 518.716 spettatori, pari all’1,60% di share. E’ l’anno del chiacchierato passaggio di Simona Ventura dalla Rai a Sky, affiancata in giuria da Morgan, Elio e Arisa.

Con gli stessi giudici si riparte nel 2012, con la prima puntata di Audizioni di X Factor 6 che anticipa la partenza al 20 settembre: gli ascolti registrano un lieve aumento rispetto all’anno precedente e il totale individui arriva a 578.000, con lo share che tocca l’1,81%. Più netta, invece, è la crescita che il talent registra con la premiere di dodici mesi fa: l’arrivo in giuria della star Mika (al posto di Arisa) attrae maggiore pubblico e X Factor 7 debutta il 26 settembre 2013 incollando su SkyUno 657.732 spettatori, che valgono al canale il 2,19% di share.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





10
luglio

MISS ITALIA 2014, CAIRO: SIMONA VENTURA SUPERERA’ IL 10% DI SHARE (IL DOPPIO DELLO SCORSO ANNO)

Simona Ventura in gara a Miss Italia 1986

E’ la notizia che tiene banco da ieri e che ha accompagnato questa mattina la presentazione dei palinsesti di La7 per la stagione tv 2014/2015: Simona Ventura alla conduzione di Miss Italia, lo storico concorso di bellezza giunto alla 75° edizione.

Per il secondo anno consecutivo, infatti, è la tv di Urbano Cairo a trasmettere in un’unica serata (domenica 14 settembre 2014) la kermesse, in diretta da Jesolo, beneficiando del ritorno sulla tv generalista dell’ex giurata di X Factor. Un beneficio che, secondo il patron di La7, accenderà gli ascolti della rete.

Miss Italia 2014: Urbano Cairo punta al 10% di share

Felice di aver trattenuto in squadra i pezzi da novanta (da Santoro a Crozza, da Mentana alla Gruber) e strappato alla Rai anche Floris, Urbano Cairo si è mostrato piuttosto entusiasta per l’arrivo di Simona Ventura a Miss Italia 2014. Una scelta voluta fortemente da Magnolia (che ha acquistato la kermesse, come vi abbiamo anticipato più di due mesi fa), con la quale la conduttrice ha portato al successo in Italia il format Isola dei Famosi, e sposata in pieno da Cairo che ha subito “sbandierato” l’obiettivo in termini auditel:

Simona Ventura alla finale di Miss Italia farà sicuramente più del 10% di share


2
giugno

EXTREME MAKEOVER HOME EDITION ITALIA 2014: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE CON L’INCOGNITA ASCOLTI

EMHE Italia 2014

Da quella del Grande Fratello a quelle di Extreme Makeover Home Edition Italia. C’è sempre la casa nel destino televisivo di Alessia Marcuzzi, che questa sera continua la sua cavalcata nel prime time del lunedì di Canale 5 con la seconda edizione italiana del noto format americano. Alla guida di un rinnovato gruppo di lavoro, a bordo di un bus che ha fatto tappa in Valle d’Aosta, Piemonte, Marche e Lazio, la team leader ha ridato vita e speranza (e casa) a quattro nuove famiglie in evidenti difficoltà, che sono le protagoniste dell’edizione 2014 del programma.

In Extreme Makeover Home Edition Italia c’è di tutto: ruspe, attrezzi, macerie, polvere, ma anche emozioni, solidarietà e divertimento, per un format che dell’assenza di uno studio e di una giuria ne fa un vanto: una bella novità in confronto al panorama televisivo cui siamo abituati da anni! La missione è fedele all’originale: ricostruire case in appena sette giorni. Una missione che porta la firma, oltre che della Marcuzzi, del garden designer Luca Pirani, dell’architetto Nicola Saraceno, dell’interior designer Fabrizio Vilardo e della nutrita squadra di operai, aiutati anche da amici, parenti e vicini delle famiglie protagoniste.

EMHE Italia 2014: pronostico ascolti

Quattro puntate sono in programma su Canale 5 per la seconda edizione di Extreme Makeover Home Edition Italia, a differenza delle due che hanno tenuto a battesimo la trasmissione nel gennaio dello scorso anno. E gli ascolti, diciamolo, rappresentano una vera e propria incognita in casa Mediaset, visto il responso altalenante del 2013, quando i 4.575.000 spettatori della puntata d’esordio (pari al 15.99% di share) diventarono sette giorni dopo appena 3.587.000 (12.54%).





27
maggio

AMICI – TUTTI GLI ASCOLTI DELLE FINALI. DOVE SI PIAZZERA’ QUELLA DI STASERA?

La vittoria di Moreno lo scorso anno al 28.75% di share

Settimana di finali in casa Canale 5. Dopo l’epilogo di ieri del Grande Fratello, questa sera tocca ad Amici chiudere la tredicesima edizione. Il Serale 2014 del programma condotto da Maria De Filippi, che ha mantenuto struttura e protagonisti dello scorso anno (allievi a parte), ha registrato una flessione sul fronte ascolti: il programma arriva all’appuntamento con la finale con un bottino auditel che segna in media 4.596.000 spettatori e il 21.56% di share nelle nove puntate finora andate in onda. Lo scorso anno erano oltre 5 milioni gli affezionati del Serale, saliti sabato 1° giugno a 5.726.000 e il 28.75%.

Riuscirà Amici 2014 a bissare (o superare) la finale dello scorso anno?

Amici: tutti gli ascolti delle finali

Andiamo ora a ricordare tutti gli ascolti delle finali di Amici nelle passate edizioni, in una speciale classifica auditel che tiene conto dello share registrato (con il numero di spettatori inserito tra parentesi):

1 | Amici 2007 – 37.94% (6.684.000) – vince Federico Angelucci

2 | Amici 2004 – 35.88% (6.934.000) – vince Leon Cino

3 | Amici 2008 – 35.38% (7.187.000) – vince Marco Carta

4 | Amici 2005 – 35.31% (7.092.000) – vince Antonino Spadaccino

5 | Amici 2006 – 35.19% (6.323.000) – vince Ivan D’Andrea

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


26
maggio

GRANDE FRATELLO – TUTTI GLI ASCOLTI DELLE FINALI. PRONOSTICO PER STASERA?

La vittoria di Sabrina Mbarek al GF12 è la meno seguita di sempre

Ci siamo. Il Grande Fratello 13 sta per conoscere il suo vincitore e, giocoforza, l’ultimo responso auditel di un’edizione che proprio sul fronte ascolti aveva generato molta attesa alla vigilia. Come è noto, infatti, il reality di Canale 5 è tornato in onda dopo la tribolata dodicesima edizione terminata il 1° aprile 2012, che ne decretò l’inevitabile stop di quasi due anni. Ricaricate le pile e riposate le menti, è tempo di tirare nuove somme. Nuove, a dire il vero, neanche tanto: il programma guadagna poco più di un punto da quel 17.41% di share medio registrato dal GF12.

Per completare l’”opera”, però, occorre attendere il risultato dell’ultima puntata di questa sera. A quanto arriverà secondo voi la finale del Grande Fratelo 13? In attesa di conoscerne l’esito, andiamo a ricordare i dodici precedenti.

Grande Fratello: gli ascolti delle finali

Impossibile ripetere i numeri delle gloriose edizioni, così come è impossibile peggiorare la finale dell’ultima edizione del 2012, capace persino di scivolare sotto la soglia dei 4 milioni di spettatori. In 3.926.000, pari a uno share del 20.02%, seguirono la puntata che portò al trionfo Sabrina Mbarek. Numeri nettamente inferiori rispetto all’anno precedente, quando il successo di Andrea Cocco al GF11 raggiunse i 6.622.000 in valori assoluti e il 32.79 in quelli percentuali. Il calo è evidente se confrontato con la finale del GF10 targata Mauro Marin (7.460.000 – 34.47%).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


24
maggio

CHAMPIONS LEAGUE 2014: STASERA LA FINALE REAL-ATLETICO. CANALE 5 MIGLIORERA’ LA PERFORMANCE DELLO SCORSO ANNO?

Uefa Champions League 2014

Dal derby tedesco di un anno fa a quello spagnolo di questa sera. L’edizione 2014 della Champions League sta per sbarcare a Madrid, perché a contendersi la prestigiosa coppa dalle grandi orecchie sono proprio Real Madrid e Atletico Madrid, guidate rispettivamente da Carlo Ancelotti e Diego Simeone, due vecchie conoscenze del calcio italiano. Teatro dell’incontro è l’Estàdio Da Luz di Lisbona.

Finale Champions League – Real VS Atletico: diretta tv dalle 20.45

La Champions League 2014, dunque, sta per conoscere la sua regina. Il Real Madrid va a caccia del decimo trionfo nella competizione, mentre l’Atletico Madrid tenta l’impresa finora mai riuscita dal club nella sua storia. Fischio d’inizio alle 20.45, con diretta tv sui canali Sky Sport, Sky Calcio, Premium Calcio e in chiaro su Canale 5, preceduti dai consueti pre e post gara.

Finale Champions League – Ascolti: su Canale 5 il risultato più basso degli ultimi anni

Per il secondo anno consecutivo la Champions League in chiaro è stata garantita dalle reti Mediaset. Con l’edizione del 2013, però, l’ammiraglia Canale 5 “vanta” il peggior risultato auditel per una finale degli ultimi anni: Borussia Dortmund-Bayern Monaco fu seguita da “appena” 5.721.000 spettatori, pari ad uno share del 22.28%. Ascolti dimezzati se si torna indietro al 2010, quando – con una squadra italiana in campo – Rai 1 toccò in valori assoluti gli 11.509.000 e in quelli percentuali il 44.30% grazie alla finale Inter-Bayern Monaco.