Ascolti



8
dicembre

RAI PREMIUM: ASCOLTI IN CONTINUA CRESCITA. A NOVEMBRE BATTUTI REAL TIME E LE SORELLE PARODI SU LA7

Terra Nostra

Uno share medio dell’1.41%, pari al doppio rispetto al mese di novembre 2011 e ad una crescita del 70.72% rispetto al dato medio dell’intera giornata dello scorso anno. Sono questi gli importanti dati collezionati da RaiPremium nello scorso mese di novembre. La rete dedicata al mondo della fiction, ma anche delle soap opera e dei telefilm, si è aggiudicata il titolo di canale digitale più visto del mese, battendo sia il factual di Real Time (1.38%) che il cinema offerto da Iris (1.20%), ma non solo. RaiPremium si è, infatti, confermata finora la miglior rete Rai del Dtt nell’intera giornata per tutto il 2012.

Risultati d’ascolto importanti, che non possono che inorgoglire Roberto Nepote, il direttore di Rai Gold, la struttura che gestisce i canali Rai Premium e Rai Movie. E’ proprio il direttore a chiarire in una nota diramata dall’Ufficio stampa della tv di Stato i motivi del crescente successo.

“Questo risultato è frutto di un’importante scelta. Rai Premium negli ultimi mesi ha infatti modificato sensibilmente la propria offerta introducendo nel palinsesto telefilm e soap opera extraeuropei: un’operazione estremamente delicata per l’identità di canale e mai tentata in precedenza. A giudicare dagli ascolti la nostra scelta si è rivelata vincente ed ha permesso di ampliare il gradimento generale del canale, affrancando la rete dallo stereotipo di mera ripetitrice delle fiction nazionali”.




24
novembre

AUDITEL CANALI ALL DIGITAL OTTOBRE 2012: CALANO QUASI TUTTE LE RETI. IRIS MEGLIO DI RAI4 E RAI MOVIE, CIELO TALLONATO DA GIALLO

Analisi Auditel Digitale Terrestre Ottobre 2012

Analisi Auditel Digitale Terrestre Ottobre 2012

Secondo mese in garanzia per i grandi network, che ad ottobre hanno registrato alcuni inaspettati cambiamenti per quanto riguarda gli ascolti delle rispettive offerte tematiche sul digitale terrestre. Confermati in sostanza i leader di settembre per quanto concerne i canali della Rai. A trainare l’intera offerta è infatti ancora RaiPremium che con l’1.34% di share si impone rispetto ai ‘concorrenti’ convalidando i risultati di settembre. Il canale per veri affictionati viaggia in quasi tutte le fasce orarie ben al di sopra dei 100 mila spettatori, raggiungendo il picco in share tra le 15 e le 18 con l’1.98%, e il picco in spettatori in prime time con 274 mila. E’ un testa a testa invece quello tra Rai4 e RaiMovie che nel totale giornata ad ottobre ottengono entrambi l’1.05% di share (rispettivamente 112 mila e 111 mila ascoltatori), con il canale diretto da Freccero in lieve calo (in prime time arriva però a 312 mila spettatori e l’1.11% di share) mentre quello cinematografico in netta risalita rispetto a settembre.

Inevitabile il confronto con i due diretti competitor di Cologno: Iris continua ad avere la meglio imponendosi tra i canali Cinema con l’1.30% di share nel totale giornata (138 mila spettatori) e in prima serata arriva all’eccellente risultato di 351 mila spettatori, mentre Italia2 è in lieva risalita raggiungendo lo 0.52% e 55 mila spettatori in media, con il picco in prima serata (164 mila spettatori). Dopo l’exploit di settembre è invece in calo Giallo che si ferma allo 0.78% e 83 mila spettatori, così come La5 che perde 0.02 punti percentuali e cala allo 0.88% (94 mila spettatori), Mediaset Extra che crolla allo 0.56% di share, ben 0.10 punti sotto rispetto a settembre, e La7d che ottiene lo 0.44% di share. A guadagnare qualcosa è invece Cielo, probabilmente anche per via di X Factor e le nuove produzioni in replica di SkyUno, che sale allo 0.79% di share e 84 mila spettatori (picco in share: 1.05% in seconda serata, picco in spettatori: 233 mila in prime time).

Ma è sugli ascolti dei canali per bambini che si registra il cambiamento più clamoroso. Il già altalenante RaiGulp ad ottobre sprofonda allo 0.33% di share (35 mila spettatori), ben 0.20 punti sotto rispetto a settembre, ma Boing non se la passa meglio e registra lo stesso identico calo arrivando al poco rassicurante 0.80% di share (84 mila spettatori) rispetto all’1.06% del mese precedente. Il fatto più interessante è che i competitor non ne guadagnano affatto: Super! rimane fermo allo 0.42% di share (44 mila spettatori), mentre sia K2 che Frisbee hanno subìto un calo (rispettivamente 0.52% con 55 mila spettatori e 0.39% con 41 mila spettatori).


1
novembre

AUDITEL SATELLITE SETTEMBRE 2012: LEADER SKY SPORT1, BENE DISNEY CHANNEL. SKY SPORT24 MEGLIO DI TG24, MALE FOX LIFE

Analisi Auditel Sky Settembre 2012

Analisi Auditel Sky Settembre 2012

E dopo aver dato uno sguardo alle digitali, passiamo agli ascolti delle reti ospitate dalla piattaforma Sky per il mese di Settembre 2012 (qui quello che accadeva esattamente un anno fa) Ascolti molto frammentati, come è normale che sia, tant’è che ancora non c’è un network che riesca a spiccare, neanche tra i canali di punta che fanno capo direttamente a Rupert Murdoch, raggiungendo l’1% di share nelle 24 ore. Ma passiamo ai dati, divisi per genere.

Intrattenimento. Nonostante la numerazione vantaggiosa, continua a non convincere SkyUno, il canale generalista della piattaforma, che rimane al palo e si deve accontentare di un misero 0.16% di share nelle 24 ore con soli 15 mila spettatori, un dato confermato in tutte le fasce orarie eccetto la prima e la seconda serata, dove ottiene lo 0.21% di share. Sommando il timeshift (0.09% di share), arriva allo 0.25% di share, meno della metà di Cielo che, nonostante non faccia faville e non possa contare sugli stessi investimenti, arriva allo 0.68% di share. SkyUno viene ovviamente superato da Fox (0.22% di share, 0.43 con i timeshift) che però va peggio di FoxCrime (0.28% di share, 0.51% con i timeshift, picco dello 0.40% tra le 15 e le 18). FoxLife si ferma invece allo 0.12% (0.26% con i timeshift).

Ai restanti rimangono le briciole. FoxRetro arriva allo 0.09% nelle 24 ore, così come Axn (che con il timeshift arriva al 0.14%), Lei raggiunge lo 0.08%, seguito da Axn Sci-fi (0.06%), Comedy Central (0.05%, 0.09% con il timeshift), pari merito per Nuvolari, Diva Universal e Horror Channel (0.04%). Chiudono la classifica Gxt e Man-ga che a malapena arrivano allo 0.01% di share e Extreme Sports Channel, con un inquietante 0%.





1
novembre

AUDITEL CANALI ALL DIGITAL SETTEMBRE 2012: REAL TIME ANCORA LEADER, MALE ITALIA2 E META’ OFFERTA DELLA RAI. BENE GIALLO

Analisi Auditel Digitale Terrestre Settembre 2012

Analisi Auditel Digitale Terrestre Settembre 2012

Un mese di grandi cambiamenti – quello di settembre 2012 - per le reti del digitale terrestre, che hanno subìto non pochi assestamenti con tante piccole e inaspettate sorprese. RaiPremium trascina l’offerta dell’azienda pubblica con l’1,33% di share nelle 24 ore e ben 129 mila spettatori, che in prime time diventano 254 mila (con l’1% di share). Confermato il successo di Rai4, che però rimane pressoché stabile rispetto ai mesi precedenti, con l’1.09% di share e 106 mila spettatori, risultato che si conferma praticamente in tutte le fasce orarie (mattina a parte).

Rai4 che tra l’altro surclassa ancora Italia2, suo diretto competitor, che nonostante la “rivoluzione” annunciata, si è dovuta accontentare dello 0.48% di share (46 mila spettatori in media), superata anche da Mediaset Extra – che con il 0.67% di share si conferma una delle reti più fruttuose dell’offerta del Biscione, che tra l’altro tra le 15 e le 18 raggiunge pure l’1.03% di share e 107 mila spettatori – e da Cielo, che colleziona lo 0.68% di share e 66 mila spettatori. Eccezionale il risultato di Giallo che raggiunge lo 0.81% di share nelle 24 ore. Non eccezionale invece il risultato di La5 che si ferma allo 0.90% di share in media (87 mila spettatori) con un picco tra le 9 e le 12 dell’1.16% di share e 58 mila spettatori, mentre La7d cresce allo 0.51% di share (49 mila spettatori).

Nella battaglia tra i canali di Cinema, Iris riesce ad avere la meglio su RaiMovie: il canale di Cologno ottiene l’1.14% di share nelle 24 ore (111 mila spettatori) mentre RaiMovie si ferma allo 0.99% di share con 96 mila spettatori. Stessa situazione per i canali per ragazzi: RaiGulp conferma l’andamento sottotono (nonostante la lieve crescita) e ottiene  lo 0.51% di share (49 mila spettatori),  ma tiene a distanza Super! di DeAgostini che ottiene lo 0.42% di share (40 mila aspettatori), da Frisbee (0.47% di share, picco dell’1.21% tra le 9 e le 12) ed è superato da K2 che raggiunge un buon 0.63% di share e 61 mila spettatori. Boing li doppia con l’1.06% di share (102 mila spettatori), risultato che – come per Rai4 – rimane curiosamente stabile da mesi.


8
agosto

SOAP: DA BEAUTIFUL A TERRA NOSTRA L’ESTATE 2012 RISCOPRE LA TV IN ROSA

Terra Nostra

I cicloni e gli anticicloni dal mitologico nome, lo spread, gli Europei, le Olimpiadi e… la “rivincita” delle soap operas e delle telenovelas! Già, televisivamente parlando, l’estate 2012 potrà esser ricordata per la ribalta di un genere bistrattato dai manager dei palinsesti, disprezzata da una parte di pubblico e bollata ingenerosamente come un prodotto per casalinghe frustrate o poco istruite. Fatto sta che la lunga serialità in rosa sotto al solleone la fa da padrona nella scelta del tasto da pigiare sul telecomando.

Ebbene sì mentre la tv esplora nuovi generi e da più parti si invoca una rivoluzione nei contenuti, la più tradizionale forma di racconto televisivo si rafforza. Eventi sportivi a parte, il programma più seguito della tv italiana d’estate è Beautiful che, malgrado la messa in onda su una Canale 5 in affanno e la concorrenza delle Olimpiadi, ha registrato oltre 3 milioni di spettatori per uno share intorno al 20% (senza contare i passaggi su La5). Sull’ammiraglia Mediaset il mese di giugno aveva consacrato anche il successo in prima serata de Le Tre Rose di Eva e neanche CentoVetrine conosce crisi (d’ascolti, almeno).

Il programma più visto appartiene al genere nato negli Stati Uniti in radio anche su Rai3 e Rete 4. Malgrado la trasmissione in fasce orarie altamente concorrenziali, la più longeva soap italiana, Un Posto al Sole, e la teutonica Tempesta d’Amore continuano ad appassionare la platea del Belpaese. La sorpresa della bella stagione è, però, Terra Nostra, in onda su Rai Premium. Sul digitale terrestre, che doveva andare all’avanscoperta di nuovi linguaggi ed essere un territorio ostile ad un pubblico più adulto, è una telenovela a sbaragliare la concorrenza. Il successo della saga brasiliana, in realtà, valica le reti all digital: con picchi superiori all’8% cento di share, Rai Premium è riuscita in alcune occasioni a diventare terza rete più seguita nello slot delle 17.





1
agosto

DM LIVE24: 1 AGOSTO 2012. RESTYLING PER IL TG4, SODDISFAZIONE PER RAI MOVIE E RAI PREMIUM, PARTE MALE THE GLASS HOUSE

Diario della Televisione Italiana del 1 Agosto 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Restyling per il Tg4

Mr.Gabry ha scritto alle 12:49

Dal 3 settembre restyling di studio, sigla e grafica per il Tg4 (Tv Sorrisi&Canzoni)

  • Soddisfazione per Rai Movie e Rai Premium

Soddisfazione per il primato raggiunto da Rai Movie e Rai Premium negli ascolti del prime time a luglio è stata espressa dal direttore di Rai Gold, Roberto Nepote, nel giorno della visita del presidente Rai, Anna Maria Tarantola e del direttore generale, Luigi Gubitosi presso la sede Rai di Borgo Pio. “I dati di ascolto del mese di luglio diffusi oggi, con Rai Movie prima tra le reti Dtt nel prime time, seguita Rai Premium – ha commentato il direttore di Rai Gold, Roberto Nepote – confermano il trend positivo dei canali avviato già a partire da questa primavera. Performance importanti come il 6,89% di share toccato da Rai Premium il 26 luglio con Terra Nostra e il 3,04 % raggiunto da Rai Movie il 10 luglio in prima serata, hanno contribuito al successo delle reti della Direzione Rai Gold, che registrano un generale aumento di ascolti in tutte le fasce orarie”.

  • Non parte bene The Glass House

PierVivaCanale5 ha scritto:alle 14:15


5
marzo

PANARIELLO NON ESISTE: IL COMICO TOSCANO RIPETERA’ I SUCCESSI DI TORNO SABATO?

Giorgio Panariello e Nina Zilli

Tutto è pronto: questa sera pochi minuti dopo le ventuno si alza il sipario nello studio 5 di Cinecittà, si accendono i riflettori e gli occhi saranno tutti puntati su di lui. Giorgio Panariello torna in televisione con un nuovo one man show, Panariello non esiste, per la prima volta in onda su Canale 5. E’ sembrata una scelta insolita quella dell’ammiraglia del gruppo Mediaset che ha scommesso su un costosissimo varietà in sole quattro puntate, nonostante la tv commerciale di Cologno Monzese preferisca di solito prodotti a lunga (se non lunghissima) serialità.

Prima di Panariello, ci ha provato Checco Zalone: il suo varietà, forse più teatrale che televisivo, ha raccolto nelle due puntate trasmesse lo scorso dicembre, oltre cinque milioni di telespettatori, numeri ben lontani da quelli che a novembre ha fatto registrare Fiorello su Rai1, ma comunque una ‘manna dal cielo’  per la prima rete del Biscione. Per il comico toscano invece l’asticella da saltare sarà inevitabilmente più alta perché il paragone con Il più grande spettacolo dopo il week end e con Torno Sabato saranno inevitabili.

Proprio Torno Sabato, che almeno negli ingredienti non sembra allontanarsi troppo da Panariello non esiste, esordì su Rai1 nel 2000 con 7.343.000 telespettatori e il 32.27% di share, battendo il varietà “Buffoni” del Bagaglino su Canale 5. La seconda stagione di Torno Sabato, in onda nella stagione 2001-2002 e abbinata alla Lotteria Italia, registrò una media di 8.028.000 telespettatori con ben il 40.80% di share nelle quattordici puntate trasmesse. La terza edizione, Torno Sabato.. e tre, in onda nella stagione 2003-2004, dovette confrontarsi con la ’schiacciasassi’ di C’è Posta per Te, e chiuse con una media di 7.205.000 telespettatori con il 34.08% in quindici puntate.