Ascolti Sanremo



11
febbraio

ASCOLTI SANREMO, SECONDA SERATA: TUTTI I RISULTATI DAL 2000 AD OGGI

Festival di Sanremo 2015

QUI I DATI DEL 2015 — Il Festival di Sanremo 2015 di Carlo Conti è partito forte: 11.767.000 spettatori, pari al 49,63% di share, hanno seguito ieri sera su Rai 1 la premiere della 65° edizione della kermesse, staccando di quasi quattro punti l’esordio di un anno fa di Fabio Fazio (45,93%). Questa sera quella che generalmente è considerata la prova del nove: la seconda serata, con la previsione di un calo di ascolti forse inevitabile, che fa spesso da contraltare al timore di un crollo. Riuscirà Conti a mantenere in alto il carrozzone di Sanremo 2015?

Ascolti Sanremo, seconda serata: classifica dal 2000 ad oggi

Ecco la classifica delle seconde serate più viste per numero di telespettatori del Festival di Sanremo dal primo all’ultimo Fazio del nuovo millennio:

1. Sanremo 2000 (12.354.000 – 51,60%) – Fabio Fazio
2. Sanremo 2013 (11.330.000 – 42,90%) – Fabio Fazio
3. Sanremo 2005 (11.185.000 – 52,80%) – Paolo Bonolis
4. Sanremo 2002 (10.397.000 – 47,23%) – Pippo Baudo
5. Sanremo 2001 (10.298.000 – 43,85%) – Raffaella Carrà
6. Sanremo 2010 (10.163.000 – 43,88%) – Antonella Clerici
7. Sanremo 2011 (10.145.000 – 42,67%) – Gianni Morandi
8. Sanremo 2009 (9.856.000 – 42,64%) – Paolo Bonolis
9. Sanremo 2012 (9.199.000 – 39,26%) – Gianni Morandi
10. Sanremo 2007 (8.973.000 – 47,05%) – Pippo Baudo
11. Sanremo 2003 (8.842.000 – 40,39%) – Pippo Baudo
12. Sanremo 2004 (8.402.000 – 33,74%) – Simona Ventura
13. Sanremo 2006 (8.235.000 – 37,33%) – Giorgio Panariello
14. Sanremo 2014 (7.711.000 – 33,95%) – Fabio Fazio
15. Sanremo 2008 (6.500.000 – 32,33%) – Pippo Baudo




11
febbraio

ASCOLTI TV DI MARTEDI 10 FEBBRAIO 2015: SANREMO PARTE BENE CON 11,8 MLN (49.34%)

Romina Power e Albano

Ascolti Sanremo prima serata – martedì 10 febbraio 2015

Su Rai1 la prima serata del Festival di Sanremo 2015 (qui la diretta minuto per minuto) ha conquistato 11.767.000 spettatori pari al 49.63% (clicca qui per conoscere gli ascolti del passato). Nello specifico la prima parte ha ottenuto 13.210.000 spettatori (49%) mentre la seconda parte ha raccolto 6.488.000 spettatori (Il picco di ascolto è stato di 15 milioni 678 mila spettatori alle 21.45 mentre quello di share è stato del 58,56 per cento alle 23:13.52.02%). Si tratta della sesta (in realtà con la quinta è quasi pareggio) premiere più vista in termini di share degli ultimi 15 anni.

Ascolti Tv Prime Time

Complice Sanremo Floris si avvicina a Giannini.

Su Canale 5 La Leggenda di AL John e Jack ha raccolto davanti al video 1.509.000 spettatori pari al 5.29% di share. Su Rai2 The Blacklist ha registrato 871.000 spettatori (3.21%). Su Italia1 The Flash ha intrattenuto 2.031 .000 spettatori (6.51%), mentre la terza stagione di Arrow ha appassionato 1.730.000 spettatori (6.14%). Su Rai3 Ballarò ha raccolto davanti al video 1.079.000 spettatori (4.06%). Su Rete4 L’Esorcista totalizza 787.000 spettatori (2.87%). Su La7 il talk show DiMartedì è stato visto da 962.000 spettatori (3.96%).

Access prime time

Oltre 9 milioni di spettatori per l’anteprima del Festival.

Su Rai1 Sanremo 2015 Start è stato seguito da 9.269.000 spettatori e il 30.6% di share mentre su Canale 5 Striscia La Notizia ha fatto segnare 4.853.000 spettatori (15.86%). Su Rai2 Lol ha divertito 1.253.000 spettatori con il 4.01%. Su Italia1 la serie in replica CSI Miami ha registrato 1.313.000 spettatori con il 4.38%. Su Rai3 la soap Un Posto al Sole ha fatto segnare 2.218.000 spettatori pari al 7.4%. Su Rete4 Tempesta d’Amore ha radunato 1.165.000 individui all’ascolto (3.79%) mentre su La7 Otto e Mezzo ha ottenuto 1.376.000 spettatori (4.57%).

Preserale

Male Isola su Italia1.

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei 6 ha ottenuto un ascolto medio di 4.278.000 spettatori (23.48%) mentre L’Eredità ha raccolto 5.837.000 spettatori (26.27%). Su Canale 5 Avanti il Primo ha raccolto 2.723.000 spettatori con il 15.17% mentre Avanti Un Altro ha ottenuto 3.519.000 spettatori con il 16%. Su Rai2 NCIS ha ottenuto 2.111.000 spettatori (8.07%). Su Italia1 Chicago Fire ha totalizzato 585.000 spettatori (2.71%) mentre il daytime de L’Isola dei Famosi 10 ha raccolto 1.155.000 spettatori (4.32%). Su Rai3 Sconosciuti segna .000 spettatori con il %. Su Rete 4 la prima parte di Tempesta d’Amore ha appassionato 1.045.000 telespettatori con il 4.15% mentre CentoVetrine ha raccolto 1.178.000 spettatori con il 4.15%. Su La7 la serie Usa Crossing Jordan ha appassionato 209.000 spettatori (share dell’1.01%).


10
febbraio

ASCOLTI SANREMO, PRIMA SERATA: ECCO TUTTI I RISULTATI DAL 2000 AD OGGI. QUANTO FARA’ CONTI?

Festival di Sanremo 2015

Il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, pronosticando gli ascolti della prima serata del Festival di Sanremo 2015, ha dichiarato di ritenersi felicissimo nel caso in cui Carlo Conti raggiungesse e superasse il 38% di share. Una previsione decisamente al ribasso, considerando anche quanto fatto da Fabio Fazio dodici mesi fa (45,93% la prima sera) e, in generale, da tutti i Festival degli ultimi anni.

Ascolti Sanremo, prima serata: classifica share dal 2000 ad oggi

Tenendo conto di tutte le edizioni del Festival di Sanremo trasmesse nel nuovo secolo (dal 2000 ad oggi), andiamo a ricordare tutti i risultati auditel di ogni prima serata della storica kermesse canora di Rai 1 in una speciale classifica share, che evidenzia un distacco di oltre venti punti tra la prima e l’ultima posizione:

1. Sanremo 2000 (57,18%) – Fabio Fazio
2. Sanremo 2002 (56,22%) – Pippo Baudo
3. Sanremo 2005 (54,78%) – Paolo Bonolis
4. Sanremo 2001 (51,98%) – Raffaella Carrà
5. Sanremo 2012 (49,70%) – Gianni Morandi
6. Sanremo 2013 (48,30%) – Fabio Fazio
7. Sanremo 2009 (47,93%) – Paolo Bonolis
8. Sanremo 2011 (46,39%) – Gianni Morandi
9. Sanremo 2014 (45,93%) – Fabio Fazio
10. Sanremo 2010 (45,29%) – Antonella Clerici
11. Sanremo 2007 (44,82%) – Pippo Baudo
12. Sanremo 2006 (44,45%) – Giorgio Panariello
13. Sanremo 2003 (42,55%) – Pippo Baudo
14. Sanremo 2004 (42,48%) – Simona Ventura
15. Sanremo 2008 (36,46%) – Pippo Baudo

Ascolti Sanremo, prima serata: dove si piazzerà l’esordio di Carlo Conti?





9
febbraio

ASCOLTI SANREMO 2015, LEONE: “SAREI FELICISSIMO DAL 38% IN SU”.

Giancarlo Leone

Potrà anche essere un’edizione senza polemiche all’orizzonte, come è stato fatto notare durante la prima conferenza stampa del Festival di Sanremo 2015, tenutasi questa mattina, ma l’attenzione sugli ascolti è già alta e, puntuale, in sala stampa, è arrivata la domanda sulle previsioni in termini di Auditel. Giancarlo Leone non si è sottratto e ha affermato che sarebbe” felicissimo dal 38% in su”.

Il Direttore di Raiuno, proprio per il ruolo che ricopre, ha ammesso di dover avere un “obiettivo”. Ma, prima di sbilanciarsi con i numeri, ci ha tenuto a sottolineare  come sia cambiato, negli ultimi tre anni, il mondo televisivo: “le altre tv sono cresciute del 10%, a scapito delle reti generaliste, compresa Raiuno, che, però, ha resistito benissimo”. Quanto si aspetta, quindi? “Sarei felice di doppiare la media di rete, che è del 19%, quindi di raggiungere i risultati di Fabio Fazio dell’anno scorso (l’anno scorso la prima puntata del Festival ottenne 10.938.000 spettatori pari al 45.93%, in calo rispetto agli anni precedenti, ndDM). Sarei felicissimo dal 38 in su, poi sarà opportuno analizzare gli ascolti alla fine delle 5 puntate”, ha concluso il Direttore. Giova segnalare che l’edizione 2014 è passata alla storia come una delle meno viste di sempre.


22
febbraio

ASCOLTI SANREMO STORY: SERATA FINALE 1999-2013. QUANTO FARA’ STASERA IL FESTIVAL?

Festival di Sanremo 2012

Festival di Sanremo 2012

QUI GLI ASCOLTI DELLA FINALE 2014

E finalmente siamo giunti all’ultima serata: stasera chiude il Festival di Sanremo 2014 targato Fazio e Littizzetto e scopriremo chi, tra i 13 big in gara, arriverà in vetta alla classifica. Renga è in vantaggio nella classifica provvisoria, ma il voto della Giuria di Qualità potrebbe cambiare parecchie carte in tavola. Comunque sia, come ogni finale del Festival, è quasi superfluo fare pronostici sugli ascolti, anche se sarà interessante vedere – alla luce dei risultati fin qui ottenuti – quanto il Fazio Bis calerà rispetto ai suoi stessi Sanremo e, quindi, a quale edizione “flop” del Festival si avvicinerà.

Ascolti Sanremo Story, serata finale: Fabio Fazio

E quindi vi chiediamo: quanto farà secondo voi la serata finale del Festival di Sanremo? Come al solito noi vi diamo una mano con un po’ di numeri, sempre dei precedenti anni. Stavolta però mischiamo un po’ le carte in tavola e allarghiamo l’orizzonte riportando i dati degli ultimi 15 Festival, a partire proprio dai due targati Fabio Fazio, per i quali tutt’oggi viene osannato a più riprese per la struttura radical-pop dello spettacolo. Nel 1999 Fazio, con Casta e Dulbecco, ottenne nella serata finale ben 14.9 milioni di spettatori con il 69.73% mentre nel 2000, accompagnato da Pavarotti e Teocoli, raggiunse ascolti simili, 14.6 milioni di spettatori con il 68.7% di share. Nel 2013, la coppia Fazio e Littizzetto ottenne invece 13.01 milioni di spettatori con il 53.80% di share.

Ascolti Sanremo Story, serata finale: Flop

Il 2001 è considerata una della annate peggiori per il Festival: condotto da Raffaella Carrà, la kermesse si fermò alla finale a 13 milioni di spettatori con il 57.2% di share Nel 2003 fu il turno di Pippo Baudo, ancora per la seconda volta consecutiva, ma gli ascolti – dopo il successo del 2002 – non furono eccellenti: 9.8 milioni di spettatori con il 54.12%. Andò comunque peggio nel 2004, con la povera Simona Ventura costretta a preparare Sanremo in quattro e quattrotto con cantanti semisconosciuti ai più: si è dovuta accontentare del 48.57% di share e 9.5 milioni di spettatori. Altra edizione flop è stata quella di Giorgio Panariello nel 2006: nonostante la struttura pressoché identica a quella di Bonolis, il comico toscano si fermò a 9.5 milioni di spettatori con il 48.2%. Male anche nel 2008, con l’ennesimo Baudo consecutivo, che arrivò al 44.9%.

Ascolti Sanremo Story, serata finale: Top





21
febbraio

ASCOLTI SANREMO STORY: QUARTA SERATA 2004-2013. QUANTO FARA’ STASERA IL FESTIVAL?

Festival di Sanremo 2011

Festival di Sanremo 2011

Quarta e penultima serata per il Festival di Sanremo 2014. E, visti gli ascolti tutt’altro che lusinghieri, siamo certi che Fabio Fazio non veda l’ora di chiudere l’esperienza sanremese e tornare a parlare alla sua nicchia su Rai3, per cui viene lautamente pagato peraltro. Comunque sia, stasera è la serata Sanremo Club, in cui si omaggerà il cantautorato italiano con una serie di duetti che vedranno protagonisti i Big in gara. E poi si chiuderà la gara delle nuove proposte, i giovani, con l’elezione del vincitore.

Ascolti Sanremo story, quarta serata

Vista la mancanza della gara e visti soprattutto gli ascolti delle precedenti tre serate, vi chiediamo ancora: che ascolti totalizzerà la quarta serata del Festival di Sanremo? Come al solito, torniamo indietro nel tempo e snoccioliamo i dati degli ultimi 10 Festival. A partire dal 2013, condotto da Fazio e Littizzetto, che ottenne alla quarta serata 11.5 milioni di spettatori con il 48.1% di share. Stabili gli ascolti nel 2012 con Morandi e Papaleo, che ottenne 9.9 milioni di spettatori con il 42%, mentre sempre Morandi nel 2011 agganciò il 46.9% di share con 10.6 milioni di spettatori.

Nel 2010, con la Clerici alla guida, si arrivò a 11.2 milioni di spettatori con il 50.7%, mentre l’anno precedente – il 2009 – con Bonolis e Laurenti si raggiunse il 47.4% con 10.2 milioni di spettatori. Male, come ben noto, il Festival 2008, il secondo consecutivo di Baudo, che si fermò al 32.3% con 5.3 milioni di spettatori, mentre l’anno precedente – nel 2007 – riuscì a tenere incollati allo schermo 8.6 milioni con il 48.2% di share. Un risultato “stratosferico” se confrontato a quello del 2006, con Panariello alla conduzione, che si è dovuto accontentare del 36.8% con 8.2 milioni di spettatori.


20
febbraio

SANREMO 2014: IL FESTIVAL DELL’AUTOREFERENZIALITA’ (E DELLE SCUSE)

Ascolti Sanremo story

Loro lo chiamano Festival delle bellezza, io lo chiamerei Festival dell’autoreferenzialità. Sì, perchè Fazio, Leone & company vanno dritti per la loro strada, convinti di aver fatto bene e soprattutto sicuri che i loro gusti rispecchino in toto le preferenze del pubblico. Non si riesce ad ammettere il fallimento ma si preferisce puntare il dito altrove. Se le performance meno brillanti della prima serata sono state attribuite al tentato suicidio e a Beppe Grillo (nella realtà, perfetti ingredienti per una minestra ricca di ascolti), commentando i dati della seconda serata si è rasentato l’assurdo.

La Champions League ha influito e non poco sulle performance festivaliere, ma di sicuro non è stata determinante. Basta dare un’occhiata ai numeri che mettono la seconda serata del Festival 2014 al secondo posto tra le meno seguite degli ultimi 10 anni. La partita è stata un concorrente della kermesse fino alle 22.37 mentre il Festival è andato avanti per altre 2 ore e mezzo con ampie possibilità di recupero. Difatti, il confronto con altre edizioni è impietoso anche dalle 22.37 in poi. Va ancora peggio se compariamo i risultati di ieri con successi come quello de Il Commissario Montalbano o del “meno ambizioso” Italia’s got talent che esattamente un anno fa (23 febbraio) ha toccato 8.096.000 spettatori fronteggiando un concorrenza ben più spietata di quella di una partita di Champions.

La concorrenza c’era anche negli altri anni. Bonolis contro Amici di Maria de Filippi e il Milan in Uefa

Storicamente, poi, la seconda serata del Festival è sempre stata controprogrammata negli ultimi anni (tranne l’anno scorso). A chi ha la memoria corta ricordiamo che nel 2012, contro il Morandi bis, c’era la partita Milan- Arsenal (che ha sicuramente più appeal rispetto a Milan-Atletico Madrid): il Festival calò ma al 39.28%; nel 2011 c’è la Roma in Champions, mentre la Clerici siglò il 43.87% contro una puntata inedita di Caterina e le Sue Figlie 3 e l’incontro di Champions League  Bayern-Fiorentina. L’ultimo Bonolis toccò addirittura il 42.6% contro Amici (4.234.000 telespettatori con il 18,79%) e Werder Brema-Milan di Coppa Uefa (4.211.000 telespettatori e il 13,89%).

Ascolti Sanremo 2014, seconda serata (Analisi Vivaki)

Fazio rivendica le sue scelte ma…


20
febbraio

ASCOLTI SANREMO STORY: TERZA SERATA 2004-2013. QUANTO FARA’ STASERA IL FESTIVAL?

Festival di Sanremo 2010

Festival di Sanremo 2010

QUI GLI ASCOLTI DELLA TERZA SERATA DEL 2014

Non c’è due senza tre e, dunque, anche stasera ci aspetta il Festival di Sanremo 2014. Dopo una prima serata partita col “botto” – tra sipario rotto e operai in rivolta sulla balaustra, mica per altro – e una seconda filata liscia come l’olio, Champions League a parte, per stasera Mediaset torna alla strategia “concorrenza zero” ma non Sky, che proporrà MasterChef. Il fatto è che, dopo il flop registrato proprio alla seconda serata – complice sicuramente la Champions, ma fino ad un certo punto – , per la terza c’è da temere il peggio. Quei 7.7 milioni di spettatori sono un preoccupante campanello d’allarme, ma cambiare totalmente registro ora è impossibile anche se, va detto, Fazio può ancora giocarsi per bene la carta Littizzetto.

Ascolti Sanremo story, terza serata

E dunque, ancora, vi chiediamo: dopo il flop della seconda serata, che ascolti farà stasera il Festival? Per aiutarvi snoccioliamo anche stavolta un po’ di numeri, come al solito degli scorsi 10 anni. La domanda è, di nuovo, la stessa: riuscirà Fazio a migliorare il risultato del suo Sanremo del 2013, che ottenne alla terza serata 10.7 milioni di spettatori e il 42.8% di share? Nel 2012 ascolti simili per Morandi, che raggiunse 10.5 milioni di spettatori con il 47.8% di share, mentre sempre Morandi – nel 2011 – arrivò a 12.3 milioni con il 50.89%.

Ascolti stabili invece per Antonella Clerici che, nel 2010, raggiunse 10 milioni con il 46.02%, mentre nel 2009 Bonolis, alla sua seconda esperienza all’Ariston, ottenne 9.2 milioni con il 47.1%. Male, manco a dirlo, il 2008: Baudo si fermò a 6.1 milioni con il 32.20%. Un risultato ancora più sconfortante se confrontato al 2007, sempre firmato Baudo: 8.9 milioni con il 43.5% di share. Un dato sicuramente ottimo rispetto alla terza serata del 2006, Festival condotto da Panariello, che arrivò al 33.4% con 7.4 milioni.