Andrea Camilleri



17
luglio

Andrea Camilleri: tutta la programmazione Rai in memoria dello scrittore

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

Appena appresa la notizia della morte di Andrea Camilleri, tutte le reti tv hanno doverosamente comunicato al pubblico la scomparsa del celebre scrittore, e dedicato al “papà” di Montalbano lunghi spazi di approfondimento. In particolare Rai1 ha modificato in corsa la propria programmazione proponendo una versione più lunga di UnoMattina Estate ed un’edizione del Tg1 in ricordo dello scrittore. Anche Io e Te con Pierluigi Diaco e La Vita in Diretta Estate questo pomeriggio hanno riservato ampio spazio a Camilleri. L’omaggio della Rai allo scrittore, che proprio per la tv di Stato lavorò per tantissimi anni, proseguirà questa sera e nei prossimi giorni con numerose proposte ed approfondimenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




17
luglio

Andrea Camilleri: il ricordo sui social

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

Pochi scrittori riescono nell’impresa di raggiungere una popolarità e una forza mediatica paragonabile a quella dei personaggi nati dalla loro penna. Andrea Camilleri, morto questa mattina a 93 anni, era uno di questi. Con la sua cultura, la bonaria ironia e le innate capacità di comunicatore era riuscito a farsi amare da una larghissima fetta di pubblico, divenendo popolare ed amato al pari del suo Commissario Montalbano. A dimostrare il grande affetto nei confronti dello scrittore sono le migliaia di attestazioni di stima e i ricordi che colleghi, amici, istituzioni, personaggi noti del mondo dello spettacolo, della cultura e della politica, oltre ai tantissimi lettori, stanno lasciando in queste ore sui social (qui il commosso ricordo di Luca Zingaretti).


17
luglio

Luca Zingaretti piange Andrea Camilleri: «Ho sperato fino all’ultimo che aprissi gli occhi. Mi lasci con un senso incolmabile di vuoto»

Luca Zingaretti e Andrea Camilleri

Luca Zingaretti e Andrea Camilleri

Adesso te ne vai e mi lasci con un senso incolmabile di vuoto“. La morte di Andrea Camilleri, avvenuta questa mattina dopo un mese di degenza in ospedale, ha toccato profondamente Luca Zingaretti. L’attore, volto de Il Commissario Montalbano, ha voluto congedarsi dallo scrittore sottolineando tutto ciò che l’uomo è riuscito ad insegnargli nei tanti anni in cui sono stati a stretto contatto, grazie proprio alla serie televisiva, tratta dai romanzi dello scrittore di Porto Empedocle.





17
luglio

Andrea Camilleri è morto. Addio al papà del Commissario Montalbano

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

Addio al papà del Commissario Montalbano. E’ morto questa mattina a Roma alle 8.20  Andrea Camilleri. Lo scrittore aveva 93 anni e dallo scorso 17 giugno era ricoverato all’Ospedale Santo Spirito in seguito ad un arresto cardiaco. Le condizioni di salute di Camilleri, indebolito oltre che dall’età anche da un’operazione per la rottura del femore, avvenuta alcuni mesi fa dopo una brutta caduta in casa, erano da subito apparse molto gravi. Appena arrivato nel pronto soccorso dello storico nosocomio romano, in stato di incoscienza, gli era stata praticata la rianimazione cardiorespiratoria che aveva permesso il ripristino dell’attività cardiocircolatoria, e subito dopo predisposto il ricovero nel reparto di rianimazione dove gli era stato dato un supporto respiratorio meccanico unito ad una terapia farmacologica. Supporto e terapia mai sospesi in tutte queste settimane di ricovero. Al momento del malore l’infaticabile Camilleri si stava preparando per esibirsi per la prima volta alle antiche Terme di Caracalla con lo spettacolo Autodifesa di Caino. Lo scorso 30 maggio è invece uscito il suo ultimo libro, Il cuoco dell’Alcyon, con protagonista ancora una volta Montalbano.


18
giugno

Andrea Camilleri, l’ultimo bollettino medico: «Ha una fibra forte ma le condizioni rimangono critiche»

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

Continuano a destare preoccupazione le condizioni di salute di Andrea Camilleri. Alle 17.00 di questo pomeriggio, il Dottor Roberto Ricci, direttore del reparto di cardiologia e direttore del DEA dell’ospedale Santo Spirito, dove lo scrittore è ricoverato da ieri mattina, ha letto un ultimo bollettino medico che conferma una situazione critica seppur stazionaria.
“Le condizioni cliniche dello scrittore Andrea Camilleri sono stazionarie ma sempre critiche, la prognosi rimane riservata.​ La forte fibra del paziente ci sta consentendo di proseguire come programmato l’iter diagnostico-terapeutico, con l’intento di supportare e stabilizzare la funzione degli organi vitali. Questa situazione potrebbe durare a lungo, non possiamo prevedere esattamente”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes





17
giugno

Andrea Camilleri ricoverato in gravi condizioni

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

Stamane è stato ricoverato Andrea Camilleri. Lo scrittore, 93 anni, sarebbe in gravi condizioni in seguito ad un arresto cardiaco. Attualmente è ricoverato nel reparto rianimazione presso l’Ospedale Santo Spirito di Roma.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes


12
marzo

Pagelle TV della Settimana (4-10/03/2019). Promossi Il Collegio e True Detective. Bocciati Sanremo Young e lo scempio Fogli all’Isola

Il Collegio 3

Il Collegio 3

9 a Il Collegio. E’ stato uno dei programmi più rischiosi degli ultimi anni, sia per la collocazione che per i contenuti in sè. E se nelle prime due stagioni si era difeso bene, con l’ultimo ciclo di episodi è esploso con puntate che hanno superato il 10%, con picchi monstre per la Rai sui giovanissimi e sul web. Merito di un cast azzeccato, di un sapiente lavoro autorale che va ad incastonarsi in un ‘formato dritto’ che ti permette di entrarci senza troppe difficoltà.


5
marzo

Conversazione su Tiresia: Andrea Camilleri racconta e impersona l’indovino cieco della mitologia

Andrea Camilleri

Tra cultura, storia, filosofia e realtà, la storia di Tiresia, l’indovino cieco della mitologia greca, attraversa i secoli e si intreccia con quella dello scrittore Andrea Camilleri. Quest’ultimo, oggi 93enne, in uno spettacolo scritto e interpretato da lui stesso, ha dato voce all’emblematico personaggio della letteratura che negli anni lo aveva sempre attratto e affascinato. La rappresentazione, intitolata Conversazione su Tiresia, andrà in onda stasera – 5 marzo – in prime time su Rai1 senza interruzioni pubblicitarie, a sette mesi dalla sua messa in scena al Teatro Greco di Siracusa, lo scorso 11 giugno 2018.