Andrea Palazzo



31
gennaio

GRANDE FRATELLO 13: NELLA CASA 18 CONCORRENTI. IL SESSO? SOLO DI NOTTE E SU PREMIUM

Grande Fratello

Il Grande Fratello 13 – su Canale 5 da martedì 25 febbraio – rispecchierà l’Italia in crisi. Andrea Palazzo, capoprogetto del reality, anticipa a Repubblica la missione della nuova edizione del programma condotto da Alessia Marcuzzi, che torna sugli schermi tv dopo un anno e mezzo di pausa, figlio del non brillante ultimo ciclo (terminato ad aprile 2012 con la vittoria di Sabrina Mbarek).

Grande Fratello 13: nella casa 18 concorrenti tra i 21 e i 34 anni

Nella nuova casa, ricostruita in tempi record dopo che un incendio l’ha distrutta, non ci sarà più il via vai delle ultime stagioni, ma si torna ai fasti (si spera) degli esordi, con pochi concorrenti ma buoni, come assicura lo stesso Palazzo:

“Abbiamo girato per mesi, provinato 35mila ragazzi, ma davanti ad Alessia Marcuzzi arriveranno una trentina di concorrenti e, a fine serata, solo 18 entreranno nella casa [...] Meglio pochi ma buoni. Anzi, veri: avremo 18 ragazzi “pop”. Vengono da realtà popolari, sono legati al nostro tempo, neolaureati e precari, baristi e parrucchieri, cuochi e operai, tra i 21 e i 34 anni.

Insomma, normali. E non corpi da passerelle e ammiccamenti da pupe e tronisti che, diciamolo, hanno contaminato non poche edizioni del Grande Fratello:




16
marzo

GRANDE FRATELLO, PARLA IL CAPOPROGETTO ANDREA PALAZZO: “NON PARLEREI DI CRISI. MANIPOLIAMO NIENTE, IL TELEVOTO E’ CONTROLLATO”

Andrea Palazzo

Non sarà stata un’edizione facile da gestire per Andrea Palazzo, capo progetto del Grande Fratello e vera mente del programma a cui lavora fin dalla prima edizione. Sono loro, gli autori, i più bersagliati dai telespettatori accaniti del reality: gran parte dei fan li ritiene responsabili della scelta di un cast sbagliato, di aver forzato le dinamiche nella casa e di agire spesso in modi poco trasparenti. C’è poi da mettere in conto la ‘ribellione’ di ex inquilini come Filippo Pongiluppi e Amedeo Aterrano, entrambi allontanati dallo studio (il primo per la rissa con Mirko D’Arpa e il secondo per un’ “aggressione verbale” ad Alessia Marcuzzi):

Con i concorrenti siamo chiari fin dal primo approccio ai provini: Grande Fratello non è una passeggiata, non è un’esperienza leggera, né un villaggio vacanze. E’, anzi, un gioco spregiudicato, e se vogliamo anche politicamente scorretto. Lo diciamo esplicitamente subito che è un percorso pieno di insidie che parte dall’isolamento di un gruppo di persone all’interno di una casa, fatto di privazioni e sfide, necessarie per raccontare le storie dei ragazzi”.

Lo dice lo stesso Andrea Palazzo, intervistato per il settimanale Visto da Andrea Spadoni (quarto classificato al GF7). Palazzo risponde a diverse accuse tra cui quella di aver rotto la membrana dell’isolamento, da sempre uno dei punti cardine del format, con una massiccia intrusione dell’esterno:

Certamente. In particolare nelle ultime due edizioni, il cosiddetto ‘buco della serratura’ si è allargato e quando decidiamo di violare l’isolamento, si verificano i momenti più esaltanti del programma, grazie alle emozioni che può suscitare una lettera della fidanzata, la voce di un genitore, il volto di una madre. Lo facciamo senza voler avvantaggiare nessuno: è solo un sistema per sviluppare in modo avvincente le storie. In questo senso, è eloquente il caso degli aerei. Ormai i fan club ne fanno partire anche dieci al giorno e non riusciamo più a fronteggiarli: è folle pensare che dietro a ciò ci possiamo essere noi”.


23
ottobre

GRANDE FRATELLO 12, ALMENO 27 PUNTATE PER L’EDIZIONE AI NASTRI DI PARTENZA

Alessia Marcuzzi presenta Grande Fratello 12

Le porte di Grande Fratello si aprono per la dodicesima volta e per un numero imprecisato di puntate. Dopo la durata fiume delle ultime due edizioni con 134 giorni per il GF10 e ben 183 giorni per il GF11, l’edizione numero dodici durerà almeno quanto quella precedente. E’ quello che assicura durante la conferenza stampa Andrea Palazzo, il coordinatore degli autori del programma.

Gli fanno eco il direttore di Canale5, Massimo Donelli, che dice: “Quando sono arrivato erano 14 puntate, due anni fa 20, l’anno scorso 27. Non so quante saranno quest’anno e non diremo la durata perchè ha portato bene”, e il Presidente di Endemol Italia, Paolo Bassetti: “E’ facile dare addosso al Gf, ma quale altro programma riesce a fidelizzare il pubblico per mesi come questo?“. Bocche cucite sulla sfida con Fiorello che a novembre torna su Rai1 con Il più grande spettacolo dopo il week-end. Solo il numero uno di Endemol si sbottona: “Non si puo’ fare il confronto tra un programma che ha oltre quattromila ore di diretta consecutive con uno che ha poche serate e tante star. La nostra unica star e’ Alessia“.

Quest’anno più che mai, Grande Fratello farà si che il pubblico si immedesimi nelle storie raccontate nella Casa che saranno forti e immediate, da raccontare come in un grande romanzo popolare. Così Alessia Marcuzzi parla dei concorrenti e delle loro vite: