Almost True



27
agosto

ALMOST TRUE: LUCARELLI RIPARTE DAL TITANIC

Carlo Lucarelli- Almost True

Per chi dice che la Rai non macina mai nulla di nuovo ecco che ci pensa Carlo Lucarelli che ritorna su Rai2 con il genere mockumentary, frizzante raccolta degli stimoli nuovi che il web ha partorito negli ultimi anni. Il narratore bolognese da stasera riparte con quel suo bizzarro viaggio sui sentieri delle ipotesi e della verosimiglianza chiamato Almost True. Si tratta in realtà di una seconda serie, nata dopo il successo, almeno sul piano dell’originalità, del primo ciclo interamente dedicato ai miti dell’immaginario rock. Lo slot non è certo dei più comodi , ma bisogna accontentarsi.

Per il bivio alla Lucarelli si corre sul filo tra seconda e terza serata (ore 23.40), quando davanti al piccolo schermo rimangono cinefili e appassionati, giovani e anziani underground. Al giallista che di solito indaga sulla terza rete i vertici Rai confermano la fiducia, consapevoli che il conduttore abbia ormai attorno a sé un marchio ben radicato presso una parte specifica di pubblico che chiede al servizio pubblico una tipologia di prodotto più sofisticato. Il gioco dello sliding doors, che poi altro non è che la versione più spicciola di affascinanti considerazioni di filosofia del cinema targate Deleuze, abbandona per questa prima puntata le storie maledette per stuzzicare il pubblico con  le vicende del Titanic.

Il dramma che ha ispirato il fortunatissimo film di James Cameron si inabisserà nel labirinto delle nuove ipotesi e cambierà i suoi tratti vertiginosamente. Il personaggio interpretato da Leonardo Di Caprio nel remake di Almost True diventerà un investigatore incaricato di eliminare quattro personaggi a bordo del colosso del mare. Gente pericolosa per l’ordine sociale degli Stati Uniti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




12
gennaio

ALMOST TRUE: SBARCA SU RAI2 IL FORMAT DI LUCARELLI GIA’ TRASMESSO DA DEEJAY TV

Carlo Lucarelli

Rai2 ci riprova. Dopo i deludenti tentativi di ravvivare – sia sotto il profilo degli ascolti che su quello dei contenuti, lo slot della seconda serata con esperimenti poco graditi al pubblico – il direttore Pasquale D’Alessandro tenta la carta dell’”usato sicuro”affidandosi a un format e un conduttore già testato su altri lidi.

Stiamo parlando di Almost True, la trasmissione condotta da Carlo Lucarelli e già in onda su Deejay Tv nel 2010 i cui temi sembrano calzare a pennello sulla personalità del presentatore e giornalista. Sulla falsariga di ‘Delitti Rock’ (programma condotto da Massimo Ghini sulla stessa rete in autunno) verranno svelate “verità alternative, retroscena, complotti segreti e lati oscuri” dei miti della musica e dello spettacolo con l’obiettivo di far conoscere la verità sulla storie e sulle vicende dei personaggi più controversi.

Ambientato in uno studio virtuale e con il massiccio ricorso a immagini originali di repertorio e filmati d’epoca, brani musicali e video clip, vecchie e nuove interviste, il telespettatore affronterà un viaggio attraversando la Teoria del Complotto, in uno scenario che non potrà non essere gradito a chi – per indole – non è disposto a credere alle “versioni ufficiali” ma preferisce aderire a intrighi e cospirazioni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,