Alex Zanardi



2
maggio

SFIDE: ALEX ZANARDI TORNA SU RAI3 CON LE AVVENTURE MONDIALI DEGLI AZZURRI

Alex Zanardi, Sfide

La nuova edizione di Sfide ha lo sguardo rivolto ai Mondiali di Brasile 2014. Al cielo azzurro (si spera) sopra Rio de Janeiro. Il programma condotto da Alex Zanardi tornerà stasera in prime time su Rai3 con quattro puntate dedicate alla Nazionale di Calcio italiana e alle sue imprese più emozionanti. Per l’occasione, il presentatore ed ex pilota di Formula1 intervisterà il Commissario Tecnico degli Azzurri, Cesare Prandelli, in vista della competizione sportiva che si disputerà il giugno prossimo in terra carioca.

Sfide: puntate e protagonisti dell’edizione 2014

Al centro degli appuntamenti in programma, in particolare, ci saranno le grandi rivalità – le grandi “Sfide”, per l’appunto – che hanno caratterizzato la storia della nostra Nazionale. A memoria di tifoso, sono quattro le squadre con cui gli Azzurri hanno ingaggiato lotte senza quartiere, raggiungendo successi indimenticabili o incassando sconfitte brucianti. La puntata odierna sarà dedicata alla competizione tra Italia e Francia, iniziata nel lontano 1910 con una partita che finì 6-2 per i nostri giocatori. Sempre contro la Francia, gli Azzurri furono sconfitti sul filo di lana ad una finale degli Europei, ma ottennero anche la gloriosa vittoria ai Mondiali del 2006.

Sfide racconterà poi il rapporto tra gli Azzurri e il Brasile. Nella terza puntata toccherà invece alla Germania e verrà mostrato come – almeno in ambito calcistico –  lo “spread” sia tutto a nostro favore. Insomma, vinciamo più noi: lo attestano le statistiche sui campi di gioco. Il programma di Rai3 chiuderà il suo ciclo di appuntamenti con l’Inghilterra, contro cui disputeremo proprio la partita inaugurale del nostro Mondiale brasiliano. Ogni grande sfida verrà raccontata attraverso le immagini e le testimonianze dei protagonisti che giocarono quegli incontri.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




14
ottobre

ALEX ZANARDI A DM: A SFIDE IL CONDUTTORE E’ UN VALORE AGGIUNTO. NEL MIO FUTURO C’E’ LO SPORT, NON LA POLITICA

Alex Zanardi

Nulla è impossibile“, parola di Alex Zanardi. E se lo dice lui, l’uomo dalle molte vite, viene pure da crederci. La sua è una storia che emoziona: dopo un incidente che gli costò l’uso delle gambe, l’atleta bolognese ha ricostruito la propria esistenza da zero, trasformandola in un’avventura piena di sfide. Tutte vinte. Quest’estate, a 46 anni, Alex ha fatto incetta di medaglie alle Paralimpiadi di Londra, su una handbike che pareva un fulmine. Ma la sua corsa continua sempre, anche in tv: dopo il programma E se domani, oggi Zanardi presenta Sfide, l’approfondimento di Rai3  in onda il lunedì alle 22.40, dedicato al mondo dello sport e ai suoi protagonisti (nella puntata di domani, 15 ottobre, toccherà a Marco Simoncelli). Dopo quattordici edizioni, è la prima volta che la storica trasmissione si affida al racconto di un conduttore, peraltro d’eccezione…

Sfide poteva andare avanti anche senza dare un volto al narratore. Ma è stato deciso diversamente e ritengo che questo sia stato un valore aggiunto. Il mio ruolo è però marginale rispetto alle storie, che sono il vero succo del programma. Esse rivelano molto dello spirito che la trasmissione ha coltivato nel tempo, riscuotendo il gradimento di un pubblico composto da sportivi, ma anche da persone interessate alle vicende umane raccontate.

Il filo rosso che ti lega a Sfide sembra essere proprio la tua storia personale. In questo senso non ci poteva essere conduttore più adatto…

Simona Ecolani, capo-autrice del programma, ha probabilmente pensato a questo quando ha deciso di propormi la conduzione, e forse anche la maggioranza del pubblico ha colto tale aspetto. Tuttavia, vorrei sottolineare non tanto le ragioni che mi hanno portato a Sfide, ma il fatto che sono contento di aver accettato un progetto che è pienamente delle mie corde, perché io sono uno sportivo.

Tra le vicende che raccontate ce n’è una che più ti ha emozionato o che hai sentito più vicina?

Per una coincidenza abbiamo debuttato con la storia di Gilles Villeneuve, di cui ricorre il trentesimo anniversario dalla scomparsa. Lui è stato un mio idolo, quando correvo coi go-kart avevo il suo poster attaccato al muro e mi faceva sognare con la sua Ferrari. Un’altra storia particolare sarà quella di Marco Simoncelli, un ragazzo che aveva la grande capacità di operare delle scelte controcorrente ma anche vincenti.

In tv si vedono programmi che trasformano situazioni di disabilità fisica in occasioni di spettacolo o di numeri da record. Pensi che queste siano forme di esibizionismo?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


1
ottobre

SFIDE: NELLA PRIMA PUNTATA DELL’ERA ZANARDI LA STORIA DI GILLES VILLENEUVE

Alex Zanardi- Sfide

Per il debutto di Alex Zanardi alla conduzione di Sfide, programma perfettamente cucito addosso ad un nuovo conduttore così eroico per il coraggio e il talento, nonostante le mille difficoltà attraversate, una storia intensa e un personaggio impresso nella storia di uno sport, un po’ in declino ma fortemente rappresentativo di un piccolo mondo antico, come la Formula 1.

A distanza di trent’anni da quell’incidente fatale si ripercorrono le tappe della vicenda umana e sportiva di Gilles Villeneuve, abile e temerario pilota che negli anni settanta faceva sognare gli appassionati di motori, quando ancora sui circuiti si correva con un rischio follemente più alto e le curve dei circuiti si coloravano di una sana passione per i rombi e per l’adrenalina della velocità.

Testimonianze dirette di colleghi, cronisti e spettatori dell’epoca, backstage dettagliatissimi nella memoria di coloro che sono stati in qualche modo sfiorati dall’aura, quasi superumana, di colui che diede i natali ad un altro pilota molto abile come Jacques Villeneuve. Lo slot di messa in onda sarà ancora la seconda serata: basterà sintonizzarsi alle 22,40 su Rai3, subito dopo la puntata di Che Tempo che fa con Fazio e Saviano. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





11
settembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (3-9/09/2012). PROMOSSI ZANARDI E CLERICI, BOCCIATI IL VIAGGIO E LA MINETTI

Antonella Clerici e Fabrizio Frizzi

10 ad Alex Zanardi. Il coraggioso pilota bolognese non smette di stupire e, dopo il trionfo alle Paralimpiadi, si prepara al debutto alla conduzione dell’affascinante Sfide di Simona Ercolani. Un esempio di vita.

9 a Iris e Rai Movie che tramite opportune rassegne e rubriche hanno offerto una buona copertura del Festival del Cinema di Venezia, kermesse negli ultimi anni quasi dimenticata dai canali tradizionali.

8 ad Antonella Clerici. Rivoluziona il suo baby talent che regge contro C’è Posta Per Te, è super ospite a Miss Italia, e tira fuori gli artigli quando si tratta di mettere a tacere le polemiche sui cachet che ‘inspiegabilmente’ colpiscono sempre e solo lei.

7 allo scoop di Corrado Formigli sul movimento Cinque Stelle (clicca qui per il video del fuorionda). Un colpaccio, vista l’incandescenza della situazione politica, che non convince pienamente nè per il metodo poco ortodosso con cui è stato raggiunto nè per il tempo trascorso dalla realizzazione alla messa in onda.

6 a Miss Italia 2012. Il concorso, vinto da Giusy Buscemi, resiste e prosegue sulla linea tradizionale che non ha mai esaltato. L’impressione è che per riportare la kermesse (almeno vicino) ai fasti di un tempo, il format – più che conduzione e ricorso ad ospiti di grido – debba essere radicalmente rivisto. Diciamo che della “pace nel mondo”, non se ne può più.


7
settembre

LE FAVOLE BELLE DELLE PARALIMPIADI. PER ALEX ZANARDI L’ORO E LA CONDUZIONE DI SFIDE

Alex Zanardi

Anche se nella cronaca italiana sono altri argomenti a tenere banco a Londra gli azzurri delle Paralimpiadi stanno dando grande testimonianza di valore, oltre che grandissimo filo da torcere a tutti gli avversari. Un medagliere di prestigio che porta in primo piano quattro nomi e quattro storie: Alex Zanardi, Annalisa Minetti, Cecilia Camellini e Assunta Legnante.

Eroici, ognuno a suo modo. Toccante la forza con cui la campionessa italiana del lancio del peso non si sia fermata davanti ad una tragedia come quella del glaucoma che l’ha portata alla cecità, mettendola fuori circuito dalle gare internazionali per normodotati in cui la Legnante comunque aveva sempre ben figurato. Un oro che vale ancora di più, se possibile.

Per non dire di Alex Zanardi, mai venuto meno al suo coraggio sportivo nonostante un dramma gli abbia falcidiato i sogni più ambiziosi. Oro nella handbike e non solo: per lui si spalancano le porte della conduzione di un programma così affascinante come Sfide. Del resto chi meglio di lui può dare una valenza autentica al termine?





20
marzo

LA SFIDA DELLA DOMENICA: INVASIONE DEI PAPA’ A ‘IN ONDA’ CHE OSPITA ANCHE NOEMI E I MODA’, DALLA PANICUCCI LA MAIONCHI E LA MACCHINA DELLA VERITA’ AD ANGELICA LIVRAGHI

Cesare Prandelli, ospite di Domenica In Onda

Se Massimo Giletti riesce a prevalere tranquillamente su Claudio Brachino, lo stesso non si può certo dire per Lorella Cuccarini che invece, seppur di poco, viene puntualmente sconfitta dalla collega d’agenzia Federica Panicucci. Ma vediamo assieme i menu di questa ennesima sfida tra i contenitori festivi di Rai e Mediaset. A In Onda si festeggia la festa del papà e Lorella Cuccarini ospiterà Alex Zanardi, Franco di Mare, Giuliano Gemma (che duetterà con la padrona di casa su una canzone dei Beatles) e la figlia Vera ed infine l’allenatore dela Nazionale italiana Cesare Prandelli. La musica sarà ancora al centro dell’attenzione con Noemi, in promozione con il nuovo album, e i Modà, secondi con Emma al Festival di Sanremo 2011. Tosca D’Aquino, Nicoletta Romanoff e Samuela Sardo presenteranno invece la commedia Smetti di piangere Penelope. Per il club delle prime mogli troveremo: Wilma De Angelis, Roberta Lanfranchi e Monica Mosca.

Lo spazio della Cuccarini sarà preceduto dagli Amori di Sonia Grey che parlerà questa settimana di Domenico Modugno. Da Federica Panicucci troveremo invece un noto volto Rai poi passato alla concorrenza: Mara Maionchi, protagonista di un’intervista che Maria Carmela d’Urso, ex regina della domenica, avrebbe definito “cuore a cuore”. Nel salotto di Domenica Cinque arriveranno anche Giorgio Panariello e Massimo Ghini per presentare Amici miei – Come tutto ebbe inizio e Loredana Bertè con Loredana Errore, in promozione con il brano Cattiva. Non mancherà ovviamente lo spazio dedicato al Grande Fratello con la macchina della verità ad Angelica Livraghi.

A Quelli che il calcio, oltre ai soliti collegamenti in diretta dagli stadi, si parlerà di Isola dei Famosi con Gabriella Sassone, Claudio Lippi, Cristiano Malgioglio, Francesco Mogol e Walter Garibaldi, rientrati da poco dall’Honduras. Inoltre in promozione per Amici miei troveremo in collegamento da Roma Christian De Sica, Neri Parenti, Paolo Hendel, Alessandro Benvenuti e Chiara Francini. Ospite musicale: Caparezza con Tony Hadley degli Spandau Ballet.


14
novembre

LA SFIDA DELLA DOMENICA: DALLA CUCCARINI ARRIVANO CINO TORTORELLA E ALESSANDRA AMOROSO, MARIA CARMELA INTERVISTA FRANCO CALIFANO E DANIELONA

Franco Califano

Se la scorsa settimana è toccato a Lorella Cuccarini il turno di pausa, questa domenica toccherà invece a Massimo Giletti e Sonia Grey fermarsi al pitstop per dare spazio all’ultima gara di Formula 1, che vedrà Alonso, Webber e Vettel darsele di santa ragione per vincere il Mondiale. Alle 16.35 l’appuntamento è comunque con Domenica in… Onda il cui cast si arricchirà da oggi di un elemento comico molto apprezzato. Parliamo di Gabriella Germani che, chiuso TvMania, interverrà all’interno del contenitore domenicale di Rai1 con le sue “inimitabili imitazioni“.

Come sempre tanto spazio alla musica: ospiti di Lorella Cuccarini saranno infatti Malika Ayane, Alessandra Amoroso (entrambe duetteranno con la padrona di casa), Giovanni Allevi e la Camut Band. Al centro dell’intervista a colori ci sarà invece un altro interprete della musica italiana che, promettono, rivelerà episodi della sua vita mai emersi nel corso degli anni: Toto Cutugno. Grande attesa comunque per il ritorno di Cino Tortorella, storico (ex) patron de lo Zecchino D’Oro (in partenza martedì su Rai1), che in esclusiva racconterà la sua “esperienza extrasensoriale” a seguito dell’infarto avuto.

Abbandonato il caso Scazzi, almeno per il momento, nel segmento Talk di Domenica Cinque si parlerà del caso di Pinerolo, piccola cittadina piemontese venuta alla ribalta a causa della presenza di un “asilo degli orrori”. Franco Califano, che sarà al centro di un’intervista a 360 gradi, sarà lo spunto del secondo talk di Domenica Cinque dedicato alle garanzie economiche per i vip divenuti nip. Maria Carmela intervisterà inoltre Daniela Ranaldi, meglio nota come la Danielona di Uomini e Donne, e Sergio Arcuri, fratello della ben più famosa Manuela. Il momento varietà prevede invece l’esibizione di Manuel Frattini, attualmente a teatro con Aladin, e dei Neri per caso (che duetteranno con Loretta Grace).


30
ottobre

E SE DOMANI: UN PILOTA SPIEGA LA SCIENZA IN TV. SU RAI3 PARTE LA NUOVA SFIDA DI ALEX ZANARDI

E Se Domani su Rai3 con Alex Zanardi

Alex Zanardi è di nuovo in pole positon, motori accesi, attende solo di partire. Il circuito non sarà tra i più semplici da praticare, ma il campione di F1 ne ha vinte tante di sfide, e anche stavolta lo spirito sembra quello giusto. Tutto pronto per divorare la strada della prima serata, l’ex pilota scatterà all’accendersi della lucina rossa, quella della telecamera. Oggi alle 21:30 Zanardi esordirà in tv alla conduzione di “E se domani. Quando l’uomo immagina il futuro“, nuovo programma di Raitre. Sarà un percorso lungo le curiosità della scienza, le innovazioni tecnologiche e le risorse di cui l’uomo dispone per vivere al meglio il presente.

L’ex pilota di F1 guiderà il pubblico e gli farà da portavoce al cospetto di esperti e luminari che, rispondendo alle sue domande, spiegheranno teorie scientifiche e studi con parole comprensibili a tutti. Una formula che si annuncia piacevole, perchè in questo modo toglie al programma di divulgazione quella sicumera che spesso annoia molti telespettatori e li allonata dai tradizionali documentari. ”L’idea si basa su una dato di fatto: Raitre fa una televisione che spiega e divulga. Così, abbiamo deciso di iniziare questo programma con questo spirito. Alex è un conduttore atipico ma allo stesso tempo molto competente, un uomo che ha saputo ricostruire la sua vita  (Zanardi ha perso le gambe in un incidente automobilistico in gara, nel 2001 ndDm)” ha commentato il direttore di Raitre Paolo Ruffini.

A partire da stasera, il programma si articolerà in sei puntate che avranno come protagonisti ricercatori, studiosi, filosofi. Nel primo appuntamento si parlerà di alimentazione con Guido Barilla e Carlo Foresta, mentre Miriam Mafai offrirà il suo punto di vista intellettuale ed etico sui temi trattati. Ci saranno anche la giornalista ambientalista Paola Maugeri, con un docureality ’ecosostenibile’, il comico Marco Del Noce,  nelle vesti del replicante di Blade Runner, e il “futurologo” Stefano Moriggi. Nelle prossime puntate interverranno anche i filosofi Massimo Cacciari e Giulio Giorello, ma anche la scienziata astrofisica Margherita Hack. Un bel gruppetto di cervelloni per l’esordio in prima serata di Alex Zanardi.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »