Alberto Tarallo



30
settembre

AresGate, Francesco Testi svela chi è l’attrice scomparsa di cui parla Lory Del Santo

Francesco Testi

Francesco Testi

Tocca di nuovo a Francesco Testi fornire l’ennesima “verità” sull’AresGate. L’attore, intervistato da Selvaggia Lucarelli su TPI, ha cercato di fare chiarezza sulla vicenda ridimensionando ancora una volta la faccenda. In primis risponde a Lory Del Santo sulla presunta attrice sparita nel nulla:




28
settembre

AresGate, Manuela Arcuri difende a spada tratta Alberto Tarallo: «Mai sentite tante falsità. Non mi piace chi prima accetta delle cose e dopo anni ci ripensa»

Manuela Arcuri in "Pupetta - Il Coraggio e la Passione"

Manuela Arcuri in "Pupetta - Il Coraggio e la Passione"

Nell’AresGate qualcosa torna a muoversi, dopo lo stop dato da Mediaset nei propri salotti televisivi e il clamoroso silenzio del Grande Fratello Vip. Ma si muove in direzione opposta a quanto trapelato finora, perchè Manuela Arcuri nega ogni accusa nei confronti di Tarallo, difendendolo a spada tratta in un’intervista rilasciata a Dagospia.


25
settembre

AresGate: Alberto Tarallo avrebbe diffidato Mediaset

Alberto Tarallo

Alberto Tarallo

L’ormai noto AresGate potrebbe avere i minuti contati, almeno a Mediaset? La vicenda, innescatasi in seguito alle pesantissime dichiarazioni fatte nella casa del Grande Fratello Vip da Adua Del Vesco e Massimiliano Morra, ha infatti direttamente coinvolto il produttore Alberto Tarallo, ormai identificato dai più come il “Lucifero” di cui parlavano i due attori in merito ai soprusi che avrebbero subito quando lavoravano per la Ares Film. Tuttavia, nelle scorse ore, è arrivata una diffida che vorrebbe impedire a Canale 5 e a tutte le sue trasmissioni di parlarne. Un “obbligo” al silenzio, che sarebbe stato chiesto dallo stesso Tarallo, pronto a ricorrere per vie legali qualora l’argomento continuasse ad essere affrontato nei vari salottini televisivi.





24
settembre

AresGate: tutto su Alberto Tarallo, da travestito sul grande schermo a produttore di fiction, passando per l’editoria erotica

Alberto Tarallo

Alberto Tarallo

[Da Dagospia - www.dagospia.com] Nonostante Alberto Tarallo sia, almeno a partire dalla seconda metà degli anni ’90, uno dei più famosi produttori di fiction televisive, è difficile, per non dire impossibile, reperire una sua foto recente. Le uniche sue immagini in circolazione, ricavate da antiche foto di scena o da frames di vecchie pellicole, lo ritraggono immancabilmente in abiti muliebri. Un alone di mistero, sicuramente alimentato dallo stesso Tarallo, rende le attuali fattezze di questo produttore più misteriose di quelle del regista Terence Malick o dello scrittore Thomas Pynchon.


11
gennaio

IL BELLO DELLE DONNE… ALCUNI ANNI DOPO, ALBERTO TARALLO: “LO DEDICO A VIRNA LISI”. LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI E DI SCHERI

Il Bello delle Donne

Le piastre sono calde e i phon accesi: il salone de Il Bello Delle Donne sta per riaprire i battenti ufficialmente… alcuni anni dopo. A raccontare le vicende che animeranno la nuova stagione, in partenza venerdì 13 gennaio su Canale 5, sono proprio i diretti interessati che abbiamo incontrato nella Capitale. Gli attori storici e le new entry, ma anche il direttore di Fiction Mediaset e il patron di Ares Film, casa produttrice della serie: tutti hanno voluto condividere una parte del percorso che ha portato questa serie -di grande successo nei primi anni 2000- a rivedere la luce dopo oltre tredici anni.





20
gennaio

IL BELLO DELLE DONNE… ALCUNI ANNI DOPO: NEL CAST ANCHE FRANCESCO ARCA E FEDERICA NARGI. ED E’ POLEMICA

Il Bello delle Donne 4 - Federica Nargi e Massimo Bellinzoni

C’è grande attesa per il ritorno in tv de Il Bello delle Donne, e nell’attesa si scaldano gli animi e nascono polemiche, come spesso accade per le produzioni Ares Film. Che potranno avere dei difetti, ma di certo sanno come destare curiosità e catturare l’interesse del pubblico.


28
ottobre

VISO D’ANGELO: GABRIEL GARKO NEL NUOVO THRILLER DI CANALE 5

Gabriel Garko in Viso d'Angelo

Altro giro, altra corsa. In barba alle polemiche di chi lo vedrebbe più bello che bravo, Gabriel Garko continua senza sosta la sua prolifica carriera d’attore nel mondo della fiction. Sotto il consolidato marchio della Ares Film di Alberto Tarallo, il tenebroso attore, reduce dal cameo in Sangue Caldo, sta girando in queste settimane la terza stagione de L’Onore e il Rispetto, successivamente prenderà parte a Il Peccato e la vergogna 2, mentre a marzo vestirà i panni di Rodolfo Valentino in una miniserie evento in due puntate, destinata a Canale 5. Nei prossimi mesi, non si farà mancare nemmeno la tv di Stato: debutterà sugli schermi Rai come protagonista de Le Memorie di Adriano, miniserie in costume prodotta da Notorius (altra società legata a Tarallo), nella quale interpreterà il ruolo del celebre imperatore.

Ai tanti impegni dello stakanovista Garko, si aggiunge da questa sera su Canale 5, Viso D’angelo, miniserie in 4 puntate, nella quale vestirà i panni di Roberto Parisi, un ispettore di polizia malinconico e tormentato dal passato oscuro e dai tanti sensi di colpa. Un ruolo dunque meno fisico ma più introspettivo rispetto alle precedenti interpretazioni, in una fiction che il regista Eros Puglielli definisce:

Un’operazione vintage, un omaggio ai thriller noir pieni di suspense che si facevano negli anni ‘70. Argento e Hitchcock sono nel mio dna.

Viso D’angelo narra la storia di una caccia a un serial killer che firma i propri delitti lasciando un rosario tra le mani in preghiera delle sue vittime. Il caso viene affidato a Roberto Parisi, specialista in omicidi seriali.


25
settembre

GABRIEL GARKO SBARCA SU RAI1 CON ‘LE MEMORIE DI ADRIANO’

Gabriel Garko

Chissà se dietro questo “storico” passaggio ci sia lo zampino di Antonella Clerici. La boccoluta conduttrice di Rai1, da anni “televisivamente perseguitata” da Gabriel Garko e dalle sue fiction campioni d’ascolto, potrebbe presto trovarsi l’aitante attore non più in diretta concorrenza ma magari ospite proprio di uno dei suoi programmi a promuovere una nuova serie tv.

Garko è, infatti, prossimo al debutto sugli schermi Rai come protagonista de Le Memorie di Adriano, miniserie nella quale vestirà i panni del celebre imperatore. L’attesa fiction in costume sarà prodotta dalla Notorius, società legata al produttore Alberto Tarallo che, con la più nota casa di produzione Ares Film, ha consacrato l’attore, re Mida della fiction italiana.

Per il prolifico Tarallo, che per la Rai questa estate ha girato la miniserie Né con te né senza di te con protagonista Sabrina Ferilli, si sono dunque aperte le porte della tv di Stato e chissà che in futuro lo stesso Gabriel Garko non possa diventare un volto familiare della fiction Rai. Al momento, però, l’esperienza de Le Memorie di Adriano sembrerebbe un caso isolato. Nei prossimi mesi, infatti, il bell’attore continuerà a essere uno dei principali protagonisti del fortunato sodalizio tra la Ares e Canale5.