26
marzo

Concita De Gregorio a DM: FuoriRoma, un casting per la classe dirigente di domani. Mi piacerebbe fare DentroRoma

Concita De Gregorio

Concita De Gregorio si appassiona. Quando ci parla del suo viaggio televisivo nella politica locale diventa un fiume in piena. Si entusiasma, non vorrebbe fermarsi più. Da lunedì 27 marzo, la giornalista tornerà su Rai3 con la seconda edizione di FuoriRoma, programma che racconta l’Italia attraverso i suoi sindaci emergenti, secondo una prospettiva locale volutamente lontana dai palazzi del potere romano. La novità è che, stavolta, la trasmissione andrà in onda in seconda serata (alle 23.10) e si allungherà di circa venti minuti rispetto alla stagione passata. Come ci ha anticipato la stessa conduttrice in questa intervista, la prima delle otto puntate avrà come protagonista il sindaco di Torino, Chiara Appendino, che per la prima volta si è concessa alle telecamere assieme ai suoi familiari.




9
gennaio

FUORI ROMA TORNA A MARZO E SI SPOSTA IN SECONDA SERATA

Concita De Gregorio

Ci sono anche le piccole scommesse vinte del servizio pubblico come FuoriRoma, il programma di Concita De Gregorio andato in onda nel preserale di Rai 3 in autunno (qui la nostra recensione). La giornalista di Repubblica si è allontanata dalla Capitale e dalla politica dei personaggi noti per andare in provincia a conoscere gli amministratori locali, quelli che solitamente non stanno sotto i riflettori e che non frequentano i salotti dei talk. Le interviste sono riuscite, con un linguaggio nuovo, a restituire quel senso di operosità minuziosamente pratica non estranea a una certa passione romantica e altamente civica.


18
ottobre

FUORIROMA: NELL’ANTI-TALK DI CONCITA DE GREGORIO C’È VITA OLTRE IL PALAZZO

FuoriRoma

FuoriRoma c’è un mondo tutto da scoprire. Lontano dai palazzi capitolini e dalle infuocate arene nazionali esiste una nuova generazione di sindaci e amministratori che stanno cercando di cambiare il Paese partendo dalle basso. Dalle comunità locali. Ed è da questa prospettiva che Concita De Gregorio ne racconta le storie su Rai3, ribaltando così il tradizionale punto di vista dell’approfondimento politico in tv, ormai appiattito sui temi del referendum e della monodia renziana.





11
settembre

FUORIROMA: CONCITA DE GREGORIO SCOPRE I SINDACI EMERGENTI NEL NUOVO ‘ANTI-TALK’ DI RAI3

Concita De Gregorio, FuoriRoma

La periferia al centro. Concita De Gregorio inverte le prospettive della cronaca politica in tv. Da lunedì 12 settembre la giornalista pisana tornerà su Rai3, ma stavolta in access prime time (alle 20.10) e con un nuovo programma: FuoriRoma. La trasmissione, prodotta da HangarTv, punterà lo sguardo oltre la Capitale e racconterà le storie, personali e politiche, dei sindaci e degli amministratori che stanno cambiando la geografia del Paese. Fino al 16 settembre, il nuovo spazio andrà in onda eccezionalmente tutti i giorni, poi avrà cadenza settimanale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


2
luglio

MUSICA, CINEMA, VINO, LETTERATURA E GIORNALISMO: DALLO STREGA AI NASTRI D’ARGENTO, TUTTE LE PREMIAZIONI IN ONDA SULLE RETI RAI

Concita De Gregorio

Come ogni estate che si rispetti i palinsesti della tv pubblica pullulano di premi e riconoscimenti. Una vera ondata di statuette di ogni fattezza, medaglie e targhe, distribuite a piene mani per i più svariati meriti. Archiviati i Wind Music Awards e i David di Donatello, lo scorso 24 giugno è stata la volta del Premio Marisa Bellisario, serata condotta su Rai2 dall’inedita coppia Maria Concetta Mattei e Federico Russo, impegnati a consegnare le ambite Mele d’Oro alle donne che hanno raggiunto grandi e importanti traguardi sociali e lavorativi. Dalla Certosa di San Giacomo in Capri, lo scorso venerdì 26 giugno in seconda serata è andata invece in onda su Rai 1 la VII Edizione del Premio Biagio Agnes, kermesse dedicata al giornalismo presentata da Mia Ceran e Franco Di Mare, mentre ieri a mezzanotte su Rai2 è andato in onda il Premio Internazionale del Vino, serata di gala dove è stato premiato il meglio del “made in Italy” vinicolo. Ospiti della serata Al Bano, Renato Zero, Mara Venier e Maria Scicolone.

Premio Strega 2015 il 2 luglio su Rai3

La lista dei premi estivi è però ancora lunga. Questa sera spetta a Concita De Gregorio condurre alle 23,40 su Rai3 la diretta televisiva del Premio Strega 2015. La conduttrice di Pane Quotidiano, rubrica dedicata ai libri, presenterà dal Ninfeo di Villa Giulia a Roma la serata conclusiva del prestigioso premio. Al suo fianco Carlo Lucarelli, Paola Minaccioni e la scrittrice Chiara Valerio, alla quale verrà affidato il compito di intrufolarsi tra gli invitati della serata.

Nastri d’Argento 2015 il 3 luglio su Rai1

Dalla letteratura al cinema. Venerdì 3 luglio alle 23,40 su Rai1, il meglio del cinema italiano sarà protagonista dal Teatro Antico di Taormina ai Nastri d’Argento 2015. Tra i protagonisti della serata Alessandro Gassmann, Luca Zingaretti, Elio Germano, Margherita Buy, Serena Autieri, Lillo e Greg, Edoardo Leo, Claudio Amendola, Paola Cortellesi, prima attrice a ritirare il Premio Nino Manfredi per la comicità, e il Maestro Nicola Piovani.





27
gennaio

GIORNATA DELLA MEMORIA 2015 IN TV: LA PROGRAMMAZIONE DI RAI, MEDIASET, TV2000 E SKY

Giornata della Memoria

Auschwitz è fuori di noi, ma è intorno a noi, è nell’aria. La peste si è spenta, ma l’infezione serpeggia: sarebbe sciocco negarlo“. Vibrano e sconvolgono ancora le parole di Primo Levi, che raccontò così il grande genocidio. Nella Giornata della Memoria, che si celebra oggi – 27 gennaio – in ricordo delle vittime dell’Olocausto, il piccolo schermo si appresta ad onorare la ricorrenza con approfondimenti, inchieste, interviste, film e documentari. Ecco i principali appuntamenti della giornata odierna, a 70 anni dall’apertura dei cancelli del campo di sterminio di Auschwitz.

Giorno della Memoria 2015 – Rai

La Rai seguirà la celebrazione del Giorno della Memoria in diretta dall’Aula di Montecitorio: a cura di Rai Parlamento, la cerimonia sarà trasmessa dalle 11.00 alle 11.55 su Rai3, poi su Rai2 fino alle 12.30. Il programma Pane quotidiano, in onda dalle 12:45 alle 13.10 su Rai3, ricorderà l’anniversario attraverso un libro di Manuela Dviri. In studio, con la conduttrice Concita de Gregorio, il giornalista Gad Lerner. La Shoah e gli italiani saranno il tema di una puntata speciale de Il Tempo e la Storia, il programma di Rai Cultura in onda alle 13.10 su Rai3 e alle 14.20 su Rai Storia. La trasmissione tornerà oggi in prima serata su Rai Storia con lo speciale Shoah. I bambini hanno memoria.

L’informazione giornalistica della Rai seguirà con grande attenzione la giornata della Memoria attraverso Tg2 Dossier, Tg2 Storie e gli approfondimenti del Tg3, anche da parte delle sedi regionali della TgR. Alle 21.15 Rai5 trasmetterà il film Il nastro bianco di Michael Haneke, che si è aggiudicato la Palma d’oro a Cannes e il Golden Globe come miglior film straniero. Una storia drammatica ambientata in un villaggio della Germania protestante del Nord, negli anni immediatamente precedenti lo scoppio della Prima Guerra Mondiale. Qui la vita degli abitanti viene sconvolta da strani episodi apparentemente inspiegabili.

Giorno della Memoria 2015 – Mediaset


29
agosto

UNOMATTINA, MATTINO CINQUE, AGORA’ E L’ARIA CHE TIRA, LE SFIDE IN TV PARTONO ALL’ALBA

Elisa Isoardi e Federica Panicucci

La nuova stagione televisiva è ormai alle porte e Rai, Mediaset e La7 sono pronte a darsi battaglia. Una lunga serie di sfide che prenderanno il via già all’alba con la messa in onda dei rispettivi contenitori del mattino.

La mattina di Rai1

Su Rai1 torna puntuale Uno Mattina, storico appuntamento in onda sulla prima rete sin dal 1986. L’edizione 2013/2014 prenderà il via lunedì 9 settembre e coprirà tutta la mattinata sino alle 12,00, ora in cui il programma darà la linea ad Antonella Clerici e La prova del cuoco. Si parte alle 6,00 in punto con Uno Mattina Caffè, affidato ancora una volta a Guido Barlozzetti con la collaborazione di Cinzia Tani. Alle 6,45 prenderà invece il via il blocco centrale della trasmissione, condotto per il terzo anno consecutivo da Elisa Isoardi. Al suo fianco, al posto di Franco Di Mare, passato alla conduzione de La vita in diretta, troveremo Duilio Giammaria, attualmente al timone della versione estiva di Uno Mattina e dell’approfondimento di seconda serata del venerdì di Rai1, dal titolo Petrolio. La trasmissione, come di consueto, sarà legata alla stretta attualità e all’informazione e manterrà la forte sinergia con il Tg1. Alle 10.00 sarà la volta di Uno Mattina Verde, affidato alle cure di Massimiliano Ossini. Il giovane presentatore, con all’attivo la conduzione di programmi come Linea Verde e Cose dell’altro Geo, sostituirà dunque nel ruolo di difensore dei consumatori, Alessandro Di Pietro, dopo l’improvviso allontanamento voluto dalla Rai nel corso della passata stagione. Al suo fianco ritroveremo Elisa Isoardi.

Alle 10.30 la linea passerà ad Uno Mattina Storie, versione riveduta e corretta di Uno Mattina Storie Vere, condotto negli ultimi due anni da Georgia Luzi e Savino Zaba. Il nuovo spazio sarà incentrato su tematiche legate alla quotidianità e alla famiglia, e vedrà al timone Eleonora Daniele, di ritorno nella squadra del programma in cui aveva fatto parte per ben sette stagioni. Dalle 11,30 alle 12,00 arriverà infine Uno Mattina Magazine, spazio dedicato al costume, già sperimentato lo scorso anno con il titolo Uno Mattina Rosa. Alla conduzione del segmento troveremo la conduttrice de Le amiche del sabato, Lorella Landi.


15
aprile

TRITACARNE: CRUCIANI FA A PEZZI GLI ‘INTOCCABILI’ DELLA POLITICA E DELLA CULTURA SU CURRENT TV

Tritacarne, Giuseppe Cruciani

Berlusconi con Di Pietro e Nichi Vendola, Saviano con Scilipoti. Alessandro Sallusti con Umberto Eco. E la Santanchè. I personaggi al centro delle cronache politiche e d’attualità finiranno tutti in Tritacarne, la nuova trasmissione di commento giornalistico in onda da stasera su Current tv. A sezionarli e macinarli manco fosse Dexter, ci penserà Giuseppe Cruciani, già conduttore de La Zanzara, seguitissima trasmissione di Radio24, e opinionista a Controcampo. Con il suo stile sferzante, ogni venerdì alle ore 23.00 il giornalista sminuzzerà i nomi che contano, gli intoccabili dell’establishment e li metterà sulla graticola dei suoi commenti senza tabù.

Non vedevo l’ora di liberare i miei istinti più velenosi. Avevo voglia di non tenermi tutto dentro. Volevo scegliere una persona, metterla a nudo, sezionarla, svelare le sue ipocrisie e paranoie. Adesso posso farlo usando il mio Tritacarne“. E’ un Cruciani con la mannaia in pugno quello che oggi esordisce su Current tv in seconda serata, pronto a dire la sua su tutto e tutti. In una scenografia semplice, seduto ad una scrivania con un vecchio registratore a nastro e un iPad, l”opinionista seriale‘ passerà al setaccio dichiarazioni, commenti, video, esternazioni ufficiali e off the record delle sue vittime, mettendone in risalto caratteristiche, difetti e contraddizioni. Niente dibattiti o interviste, Tritacarne è un one man show fatto di commenti caustici, di voci e volti dall’attualità.

Tra le prime a finire sotto l’agguato di Cruciani pare ci siano due donne: il direttore dell’Unità Concita De Gregorio e Daniela Santanchè, “il sottosegretario al Ministero più inutile del mondo, quello per l’attuazione del Programma“. Signore particolarmente agguerrite che, su fronti opposti, stanno portando avanti battaglie sulla vita politica (e privata) del premier Berlusconi. Tritacarne non escluderà nessuno; Luigi De Magistris, il “supponenteItalo Bocchino, il “furbo” Pierferdinando Casini, il “sui generis” Domenico Scilipoti… Ogni venerdì verranno tutti fatti a pezzi.