Mad Men


5
giugno

Rai4, palinsesti estate 2017: tutte le serie tv e i film in programma. Arrivano Mad Men 7, Mistresses, Zoo 2

mad men scena finale, rai4

Mad Men 7

Una carrellata di film e serie tv farà compagnia al pubblico di Rai4 nell’estate 2017. Questi i titoli che andranno ad arricchire il palinsesto dei prossimi mesi, alcuni dei quali già iniziati a fine maggio.




19
maggio

MAD MEN: L’ADDIO A DON DRAPER DA OGGI SU TIM VISION

Mad Men

“La pubblicità si basa su un’unica cosa: la felicità. E sapete cos’è la felicità? La felicità è una macchina nuova, è liberarsi dalla paura, è un cartellone pubblicitario che ti salta all’occhio e che ti grida a gran voce che qualunque cosa tu faccia è ben fatta, e che sei ok”.

Sono passati 8 anni da quando Don Draper faceva la sua comparsa sui teleschermi di tutto il mondo. Esordiva, nel primo capitolo, parlando di felicità; tematica che avrebbe poi sottilmente pervaso l’intera serie. Il protagonista di Mad Men è un uomo che si crogiola nel suo tormento, lucido nel commettere errori ma anche nel mostrare la sua genialità. Dopo la season finale in onda domenica 17 maggio negli Usa, è arrivata l’ora di dire addio anche in Italia al capolavoro seriale degli anni 2000.

Le ultime sette puntate della serie, che compongono la stagione “7b”, saranno disponibili doppiate su TIMvision a partire da oggi, 19 maggio. Nel corso di sette stagioni, Mad Men è diventato un “Pop-Cultural Phenomenon” che ha ispirato linee di moda, libri di filosofia e persino di cucina. Nel corso dei suoi 92 episodi, ha raccolto 174 nominations e vinto 66 premi tra i quali 4 Emmy Awards e 3 Golden Globes come Miglior Serie Originale.


2
gennaio

RAI 4: UN GENNAIO “A TUTTA SERIE” CON MAD MEN 6, TEEN WOLF, SUPERNATURAL 8 E DOCTOR WHO 8

Doctor Who

Doctor Who

Viaggi nel tempo a bordo di cabine telefoniche, giovani licantropi, uomini “folli” e pistoleri a caccia di fantasmi animeranno le fredde serate di gennaio in casa Rai4, per un inizio 2015 all’insegna della serialità per (quasi) tutte le età.

Mad Men 6

La sesta stagione di Mad Men inaugurerà il ciclo di prime tv in chiaro dell’offerta seriale targata Rai4. Dal 7 gennaio, la seconda serata del mercoledì sarà avvolta delle atmosfere mélo evocate da una New York anni ’60, che fa da sfondo alle vite di alcuni pubblicitari (gli “uomini folli” della Madison Avenue) che lavorano alla “Sterling Cooper Draper Price”. In questo nuovo ciclo di 13 episodi ambientati nel 1967, il dirigente creativo Don Draper (Jon Hamm) dovrà far fronte agli inaspettati sviluppi legati alla rivalità con l’agenzia pubblicitaria “Cutler Gleason & Chaough”, e si troverà combattuto tra sua moglie Megan e la vicina di casa Sylivia. La serie, attraverso l’efficace caratterizzazione dei personaggi – sempre divisi tra la ricerca di successo professionale e le frustrazioni, talvolta piccole, talvolta soffocanti – intende raccontare i grandi cambiamenti avvenuti nella società americana durante il decennio. Creata da Matthew Weiner (“I Soprano”), Mad Men è una delle produzioni più apprezzate dal pubblico e dalla critica. Premiata con quattro Golden Globe e ben quindici Emmy, rappresenta uno dei titoli di punta dell’emittente statunitense AMC.

Teen Wolf (dalla prima stagione) e Supernatural 8

A partire dall’8 gennaio, il giovedì sarà una serata interamente dedicata ai più giovani, con due titoli tra i più apprezzati dal pubblico under 20.





14
novembre

MAD MEN: FOX RINUNCIA ALLA SERIE CULT PER I COSTI. A RAI4 LA PRIMA VISIONE ASSOLUTA

Mad Men

Un sublime capolavoro di scrittura, sospeso tra nostalgia del passato e metafora del presente, in grado di elevare il piccolo schermo a standard qualitativi mai visti prima d’ora. Sarebbe riduttivo definire Mad Men come la serie più apprezzata degli ultimi anni perchè le vicende di Don Draper, cinico e geniale pubblicitario della New York  anni 60, sono destinate ad entrare nella storia del racconto televisivo.

Allo stesso tempo l’ambientazione retrò, la cura di certi dettagli e la struttura narrativa “distesa”, hanno fatto di Mad Men una serie pregiata sì ma di nicchia. Proprio con la consapevolezza che la creatura di Matthew Weiner non sia destinata ad un pubblico mainstream, Fox ha scelto di rinunciarvi. Ebbene sì nessuno dei canali Fox Channels Italy trasmetterà la quinta stagione inedita di Mad Men. Il motivo è legato alla richieste economiche dei produttori a stelle e strisce, giudicate troppo esose.

Ce lo spiega Alberto Rossini, vice president, head of entertainment di Fox Channels Italy (in un’intervista che pubblicheremo a breve):

“La nostra idea era di averlo ma trattandosi di una produzione straniera bisogna fare i conti con chi lo produce e purtroppo le proposte fatte non stanno né cielo e né in terra. E’ un prodotto bellissimo ma è super elitario in America, e ancora di più da noi, piace tantissimo a pochi, e, pur avendo l’obiettivo di soddisfare anche quei pochi, non possiamo fare determinati sacrifici economici”

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


8
maggio

ASCOLTI TV USA (29/04 – 5/05/2012): THE VOICE ARRANCA IN SEMIFINALE, GLEE IN CALO. THE GOOD WIFE CHIUDE AL MINIMO STAGIONALE

Due uomini e mezzo

Tra finali di stagioni e l’attesa per rinnovi e chiusure, è iniziato maggio, il mese decisivo per la tv a stelle e strisce. L’ultima settimana (dal 29 aprile al 5 maggio 2012) si apre con l’ottimo ascolto di Once upon a time in crescita a 9.2 milioni di telespettatori con l’8%. A seguire l’ultima stagione di Desperate Housewives non va oltre il 6% (8.60 milioni) e perde il confronto diretto con I Griffin (7% e 5.63 milioni). Va anche peggio il finale della terza stagione di The Good Wife che chiude in calo a 9.97 milioni con appena il 4% di share. Per quanto riguarda le reti via cavo, su HBO la seconda stagione di Game of Thrones cresce a 3.9 milioni di telespettatori mentre su AMC la quinta stagione di Mad Men ne raccoglie 2.3 milioni.

LUNEDI – In calo The Voice con la semifinale. Al lunedì vacilla la leadership di The Voice: la semifinale della seconda edizione si ferma al 9% con 9.52 milioni di americani, tallonata da How I Met Your Mother al 10% con 7.99 milioni e da 2 Broke Girls al 10% con 9.24 milioni. Il talent show di NBC perde invece nella sua seconda ora di trasmissione contro Due uomini e mezzo che arriva al 9% con 11.32 milioni di telespettatori. Su ABC discreto risultato per Dancing with the stars con 16.20 milioni di telespettatori e il 7% di share mentre su Fox Bones segna il 6% con 7.16 milioni seguito da Dr. House al 5% con 6.45 milioni. Su The CW Gossip Girl ottiene il 2% con 1.02 milioni di telespettatori. Nell’ultimo slot della serata vince Hawaii Five-0 con 10.91 milioni di individui e il 6% di share, tallonato da Castle al 6% con 11.08 milioni. Su NBC Smash si ferma al 5% con 5.34 milioni di telespettatori.

MARTEDI – Netto calo per Glee. Vittoria netta al martedì sera per NCIS con 17.58 milioni di americani e il 10% di share. Su Fox Glee cala al minimo stagionale con 6.01 milioni e l’8% di share seguito a poca distanza dal finale di The Biggest Loser al 7% con 7.20 milioni di telespettatori. Lo speciale di The Voice domina il secondo slot della serata con 8.90 milioni di telespettatori e l’8%, superando di un soffio nel target commerciale NCIS Los Angeles (8% di share, 15.21 milioni di telespettatori). Lo speciale di Dancing with the stars si ferma al 6% con 13.87 milioni mentre su Fox New Girl cala a 4.40 milioni di telespettatori con il 6% di share. Nell’ultimo slot vince Private Practice con 7.38 milioni di individui e il 6% mentre Unforgettable si ferma al 5% con 10.66 milioni.





29
aprile

ASCOLTI TV USA (22-28/04/2012): RISALE DR. HOUSE, BOOM PER PRIVATE PRACTICE. ENNESIMO CALO PER TOUCH (CHE RISCHIA IL RINNOVO?)

Dr. House (FOX)

Gli show della tv a stelle e strisce si avviano verso il finale di stagione: la programmazione a singhiozzo, le pause e i cambi d’orario non hanno giovato alla salute di molti programmi. In questa settimana (dal 22 al 28 aprile 2012), buon risultato per C’era una volta che risale oltre i 9 milioni (9.08 milioni, 8% di share) ed è lo show più visto della serata nel target 18-49 anni. Nello stesso slot, lo speciale per il 25esimo Anniversario della Fox ha raccolto solo 4.32 milioni di americani con il 5% di share. Più tardi su CBS The Good Wife non va oltre il 5% con 10.42 milioni di telespettatori. Per le reti via cavo, su HBO la seconda stagione di Game of Thrones raccoglie 3.65 milioni di americani e più tardi per la nuova commedia al femminile Girls si sintonizzano 858.000 telespettatori. Su AMC buon risultato per la quinta stagione di Mad Men che ottiene 2.66 milioni di telespettatori.

LUNEDI – Cresce The Voice. Consueta vittoria nella serata di lunedì per The Voice che cresce a 10.31 milioni di telespettatori con il 10% di share, seguito da Dancing with the stars all’8% con 17.62 milioni di individui. Discreto ascolto per Bones (7.38 milioni, 6%) mentre Gossip Girl crolla ancora sotto il milione (0.99 milioni, 1%). Più tardi, Dr. House balza a 6.49 milioni di telespettatori (6% di share) mentre Smash su NBC ne raccoglie 6.01 milioni (5%).

MARTEDI – Boom per Private Practice. Al martedì, senza la concorrenza di NCIS, Glee cresce e sfiora i 7 milioni (6.9 milioni) con l’8% di share superando The Biggest Loser al 7% con 6.87 milioni di telespettatori. Il vincitore della serata è comunque The Voice che con i risultati del televoto raccoglie 8.93 milioni di americani (8% di share). Bene anche la sitcom New Girl che con il 7% nel commerciale (5.2 milioni di telespettatori) supera lo speciale di Dancing with the stars (14.54 milioni di telespettaori, 6% di share). Su The CW disastroso debutto per The LA Complex con appena 0.63 milioni di individui e l’1% di share. Nell’ultimo slot della serata, Private Practice ottiene 8.13 milioni di telespettatori e il 6% di share segnando il suo record stagionale.


24
aprile

ASCOLTI TV USA (15-21/04/2012): GLEE ANCORA IN CALO, DR. HOUSE SPROFONDA. CRESCE GREY’S ANATOMY

Wiz Khalifa e Adam Levine a The Voice

Anche la tv a stelle e strisce ha ricordato il centesimo anniversario dall’affondamento del Titanic: domenica 15 aprile ABC ha tramesso la quarta parte della miniserie Titanic seguita da appena 4.14 milioni di americani con uno scarso 2% di share. Nello stesso slot, discreto ascolto per The Good Wife (10.16 milioni di telespettatori con il 4% di share). A vincere la serata è il reality show The Amazing Race con 9.12 milioni di telespettatori e il 7%. Per quanto riguarda le reti via cavo, su HBO la seconda stagione di Game of Thrones raccoglie 3.76 milioni di telespettatori mentre su AMC Mad Men arriva a 2.69 milioni.

LUNEDI – Dr. House continua a calare. Al lunedì The Voice, con Adam Levine che ha presentato il nuovo singolo dei Maroon 5, cala nel target commerciale pur restando su risultati molto alti (10.02 milioni di telespettatori, 10% di share). Alla stessa ora, Dancing with the stars raccoglie ben 16.64 milioni di americani ma solo il 7% nel commerciale. Va meglio How I Met Your Mother (9% di share con 7.23 milioni) seguito da 2 Broke Girls (9% e 8.15 milioni) e Due uomini e mezzo (10% e 11.22 milioni). Su Fox Bones si accontenta del 6% con 7.15 milioni di telespettatori mentre Dr. House si ferma al 5% con 5.60 milioni. Su The CW Gossip Girl risale al 2% con 1.06 milioni di telespettatori. Nell’ultimo slot della serata, Smash raccoglie il 5% e 5.95 milioni di telespettatori.

MARTEDI – Glee ai minimi stagionali. E’ NCIS ad aggiudicarsi la serata di martedì con il 9% di share nel commerciale e ben 18.08 milioni di telespettatori. Nello stesso slot, Glee si ferma al 7% con 6.23 milioni di telespettatori e subito dopo New Girl conquista 5.22 milioni di americani con il 7% di share. Lo speciale di The Voice con i risultati del televoto raccoglie 8.86 milioni con un buon 9% di share mentre Dancing with the stars, con l’eliminazione del cantante Gavin DeGraw, si ferma al 7% nel commerciale con 14.17 milioni di americani davanti alla tv. Su ABC Private Practice non va oltre il 5% di share con 6.53 milioni di telespettatori.


15
aprile

ASCOLTI TV USA (8-14/04/2012): GLEE TORNA CON MENO DI 7 MLN. BENE GREY’S ANATOMY E MODERN FAMILY. GOSSIP GIRL SOTTO IL MILIONE

Glee (FOX)

La settimana della tv a stelle e strisce (dall’8 al 14 aprile 2012) si apre con la vittoria del reality The Amazing Race (9.18 milioni di telespettatori, 7% di share) su Celebrity Apprentice (6.52 milioni, 6% di share). Tra le tante repliche, la decima stagione di CSI Miami chiude con appena 7.94 milioni di telespettatori e il 6%. Per le tv via cavo, su HBO la seconda stagione di Game of Thrones (dall’11 maggio su Sky Cinema) cala leggermente rispetto all’esordio e conquista 3.75 milioni di individui mentre su AMC la quinta stagione di Mad Men ne raccoglie 2.75 milioni.

LUNEDI – Bene The Voice che batte tutta la concorrenza. La serata di lunedì è vinta da NBC grazie a The Voice che con il secondo live show raccoglie 10.52 milioni di telespettatori e l’11% di share. Battuti tutti gli avversari, almeno nel target commerciale: su CBS How I Met Your Mother resiste con l’11% con 8 milioni di telespettatori mentre su Fox Bones arriva al 6% con 7.56 milioni. Su ABC Dancing with the stars è stato seguito da 16.39 milioni di americani ma con solo l’8% di share. Su The CW male Gossip Girl che resta sotto il milione di telespettatori (0.98 milioni) con l’1% di share. Più tardi, Due uomini e mezzo con 10.40 milioni di telespettatori e il 9% batte Dr. House al 5% con 6.01 milioni. Nell’ultimo slot della serata Smash non va oltre il 5% con 5.99 milioni di telespettatori mentre su CBS Hawaii Five-0 segna il 7% con 10.30 milioni.

MARTEDI – Glee torna con meno di 7 milioni. Al martedì, NCIS (17.66 milioni, 9% di share) vince ma di poco su Glee (rinnovata per la prossima stagione insieme a New Girl e Aiutami Hope) che torna con l’8% di share e solo 6.76 milioni di telespettatori. Più tardi, lo speciale di The Voice con i risultati del televoto raccoglie 9 milioni di americani e il 9% di share superando lo speciale di Dancing with the stars al 6% con 13.39 milioni. Su Fox New Girl incassa un buon 7% con 5.23 milioni di telespettatori mentre NCIS Los Angeles si ferma al 6% con 12.86 milioni di telespettatori. Nell’ultimo slot della serata, il finale della seconda stagione di Body of Proof ottiene 10.05 milioni di telespettatori con appena il 5% di share.