3
luglio

STUDIO 5: LA PRIMA PUNTATA LIVE SU DM

Alfonso Signorini, Gerry Scotti e Valeria Marini

E’ festa grande a Canale5:  finalmente Studio 5, il programma che celebra i 30 anni della rete ammiraglia Mediaset, è pronto al debutto in prima serata con la conduzione di Alfonso Signorini. Per sei prime serate, il Direttore di Chi coglierà l’occasione per ripercorrere la storia del canale dell’allora Fininvest attraverso i suoi volti e i suoi programmi più amati.

Come anticipato, in questa prima puntata interverranno Fiorello, che ripercorrerà la sua carriera partendo dal suo indimenticabile Karaoke itinerante, Gerry Scotti (con le letterine di Passaparola), Valeria Marini, Marco Bocci e, infine, Max Pezzali. Riuscirà Signorini a gestire questo viaggio del tempo nei meandri della tv commerciale tenendosi lontano da stereotipi e banalità?

Lo scopriremo stasera sulle pagine di Davidemaggio.it con il nostro imperdibile live blogging.

AFFILATE LE TASTIERE! VI ASPETTIAMO DALLE 21.00

Per commentare più agevolmente, vi consigliamo di registrarvi su
DavideMaggio.it cliccando qui

21.22: Sulle note di Michael Bublè si apre la prima puntata di Studio 5 con un sorridentissimo Alfonso Signorini, pronto a introdurre la grande festa di Canale5 a trent’anni dalla sua nascita. “Conosceremo le persone, con la loro interiorità e la loro voglia di trasmetterci emozioni” promette il direttore di Chi. Intanto, direttamente da Io Canto, il piccolo Nicolas irrompe in studio in compagnia delle storiche “letterine” di Passaparola: che lo Zio Gerry sia nei paraggi?

21.26: Gerry Scotti, il primo ospite di questa puntata, entra in studio accolto calorosamente dal pubblico. Dopo i canonici convenevoli, Scotti e Signorini iniziano a “sfogliare” l’album dei ricordi della sua carriera e della sua storia. “L’anno prossimo saranno trent’anni” tuona Gerry alla domanda di Signorini su quanti anni stia in televisione. Si parla dell’esordio a fianco di Massimo Villa: ma quanti capelli aveva Scotti trent’anni fa?

21.31: Parte la prima clip e le lacrime iniziano a balenare sugli occhi di Gerry. Si parla del liceo classico frequentato sia da Signorini che da Scotti e della linea di Scotti quando ero teenager: “ero gracile!” ammette orgoglioso. Nuove emozioni colpiscono Scotti nel momento del ricordo dei genitori, rincuorato prontamente dall’applauso del pubblico.

21.36: Sulle note di “A te” di Jovanotti, parte la seconda clip dedicata al lato umano di Gerry e alla sua commozione nel corso dell’avventura di Italia’s got talent. Anche dallo studio, Gerry fa fatica a trattenere le lacrime: complici il montaggio video, ma soprattutto sonoro del filmato?

21.39: Si prosegue parlando del figlio di Gerry e, a questo punto, dagli spalti della platea, il piccolo Nicolas Bozzato richiama l’attenzione di Scotti ribadendogli la perdita dei capelli e riscaldando le corde vocali per l’esecuzione di un grande classico della musica italiana: “Nel blu dipinto di blu”. (Leggermente stonato, eh?)

21.45: dopo questa “discutibile” performance ecco la terza clip su Gerry: ed ecco comparire brevi spezzoni tratti da Radio Deejay dal Festivalbar ‘89 e dal Luna Party del ‘91 a fianco di Cristina D’Avena. Primo blocco pubblicitario. Al ritorno l’intervista esclusiva a Fiorello.

21.52: Si torna in studio e Signorini si prepara a presentare una chicca: Scotti e Fiorello insieme nell’edizione di Buona Domenica del 1995. Scotti nei panni di un improbabile cowboy accompagnato dal commento audio di Fiore.

21.54: “Ve l’avevamo promesso, da un po’ di tempo mancava su questi schermi”: così Signorini introduce l’intervista esclusiva a Fiorello. Si parla del primo ricordo di Mediaset, ovvero l’inizio in Radio Deejay sotto l’egida di Claudio Cecchetto. A ventotto anni, ecco un “Fiorello cicciotto” in una sigla del 1989, insieme con sprazzi della sua esperienza da animatore turistico.

21.58: Fiorello che canta “La canzone del sole” dal ritmo dance e in playback al Festivalbar del 1991 all’Arena di Verona è la seconda clip sullo showman siciliano. Occhio che cantare in playback non è affatto facile: parola di Fiore.

22.00: Ci si ricorda dell’epopea di un costoso orologio, del grande Mike Bongiorno e della profonda amicizia che lo legava a Fiorello, testimoniata dagli spot realizzati nel 2008 e 2009 per una compagnia telefonica.

22.05: E’ il momento del ricordo del Karaoke e dell’incredibile popolarità di Fiorello in quegli anni. “Mi sono trovato a essere prigioniero del successo: meglio una via di mezzo” ammette lo showman che, a momenti, rimpiangeva la sua attività di animatore. E che dire poi della quinta posizione al Festival di Sanremo e del 25% di share riscosso da Non dimenticate lo spazzolino da denti?

22.09: Il mitico codino e le giacche dai mille colori sfoggiate da Fiore nel Karaoke la fanno da padrone nella prossima clip. Secondo blocco pubblicitario.

22.15: Torniamo alla sede dell’Edicola Fiore, dove Signorini rammenta la partecipazione di Laura Chiatti e di Elisabetta Canalis al Karaoke, insieme a una giovanissima Elisa.

22.17: “Niente da togliere ai premi della Rai, ma era un qualcosa che uno si aspettava”: così Fiorello ricorda i lontani Telegatti e la sua primissima statuetta: quella per “personaggio rivelazione dell’anno” consegnata per mano di Corrado. Per cosa? Per il Karaoke, ovviamente!

22.20: Passata la clip, Signorini e Fiorello ricordano la premiazione di Vasco Rossi da parte di quest’ultimo nell’edizione dei Telegatti del 2006 nella categoria “miglior cantante”. Con gag incorporate, è chiaro.

22.23: “Ciao Gerry, ti aspetto quest’estate tu sai dove a mangiare le granite!”: questo è il saluto dello showman a Gerry Scotti che rammenta le dieci granite ingurgitate a Taormina in compagnia di Fiore. Intanto Signorini rammenta che Gerry è stato il primo conduttore tv a firmare un assegno miliardario. La trasmissione era Chi vuol essere miliardario, la concorrente era Francesca Cinelli e il giorno era il 18 marzo 2001.

22.27: Ed ecco un’altra sorpresa: le “letterine” di Passaparola invadono lo studio circondando l’allora padrone di casa. E che dire poi delle diverse edizioni della Corrida a fianco di Vincenza Cacace?

22.30: Sembravamo averla scampata, ma la cucina torna con prepotenza anche a Studio 5: che cosa mangerà Gerry Scotti? La risposta va al ristoratore Edgardo Volpi e al menù preferito dal conduttore di The Money Drop. Attenzione: lacrime in agguato. Terzo blocco pubblicitario. Al ritorno Valeria Marini senza ombrelli bianchi (o si?).

22.39: Signorini rammenta le copertine di Sorrisi con Gerry Scotti e, come promesso prima della pubblicità, la Valeriona nazionale è pronta a fare il suo debutto nello studio di Studio 5. “La sposa del secolo”, con tanto di abito da sposa e la marcia nuziale in sottofondo, percorre le scale della platea accolta dal colore del pubblico. “Sembri Pippa Middleton” commenta Alfonso: eh?

22.42: Valeria Marini e Gerry Scotti a La grande sfida del 1994 sono alla base della nuova clip lanciata da Signorini. Passano gli anni, ma la sensualità e i bacetti della Marini rimangono una costante di tutta la sua carriera.

22.45: Gerry Scotti saluta Alfonso e lo studio: è l’ora del momento-Marini. “Una Valeria così emozionata non l’ho mai più vista” commenta il testimone Alfonso che sottolinea il mistero intorno alla cerimonia nuziale di Valeria. Si parla della diretta, dell’esclusiva celata dagli ombrelli bianchi e si bissa sul putiferio sollevato dalla bestemmia-gate. Parte la clip dei preparativi alle nozze con le testimonianze di paparazzi, ammiratori e invitati.

22.50: E dopo il “rendiamo grazie a Dior” e la classica domanda sulla prima notte di nozze, Valeria rammenta la giarrettiera dorata donatele da Ivana Trump e dal completo intimo regalatole dalla sorella. Cambiamo tono e immergiamoci nell’atmosfera irriverente di Scherzi a parte del 2007 con una Marini alle prese con l’intimo. Seduzioni Diamonds docet. Quarto Blocco pubblicitario.

23.00: Torniamo in studio con una Marini al pieno della forma e decisa a sedurre il suo pubblico. Dopo essere stata richiamata all’ordine da Alfonso, l’intervista prosegue rammentando i “primi passi” di Valeria in quel del Bagaglino. Poteva forse mancare la clip rivelatrice delle prime televendite con Valeriona del lontano 1988?

23.04: “Sono abbastanza timida e sono qui per cercare di sciogliermi” diceva una giovanissima Marini in occasione di un concorso di bellezza: ci sarà riuscita? intanto Signorini ricorda l’esordio di Valeria al Bagaglino e mostra la prima copertina di Sorrisi dedicata alla showgirl. Ed ecco che la Marini ricorda il ritratto fattole da Federico Fellini prima di visionare gli storici balletti che la vedevano protagonista in Champagne (1995).

23.04: “Io sono come la panna montata: sono leggerissima” rivela la Marini in risposta alle provocazioni di Signorini sul suo peso e sul “malcapitato” ballerino incaricato di sollevarla durante le performance danzerecce. Vuoi che Alfonso non abbia rintracciato Mister X, ovvero il povero ballerino “traumatizzato” dallo sforzo immane di sollevare Valeriona in trasmissione? Con il classico bacio, la Marini saluta il pubblico di Studio 5.

23.12: E’ il momento di ricordare “i grandi della televisione” e il primo della lista non poteva essere che lui: Mike Bongiorno. “Mike ci ha insegnato a credere nell’allegria, anche quando non ne abbiamo voglia” commenta Signorini. Come dargli torto? E, intanto, le immagini di TeleMilanoTeleMike sono alla base della clip a lui dedicata.

23.16: Ancora Fiorello e i suoi ricordi in quel di Mediaset. Si parla del 1996 e della complicità con Maurizio Costanzo in occasione de La febbre del venerdì sera. Immancabili le clip.

23.18: E’ il momento del Fiorello Show (1995). fra Demo Morselli, la Ambra di Non è la Rai, Little Tony e Maurizio Costanzo, Fiore ricorda il duetto con il fratello Beppe in tenuta da rapper, ancora lontano dal successo della fiction targata Rai. Quinto blocco pubblicitario.

23.25: Ancora Fiorello: si rammenta dell’intervista a tu per tu con Max Pezzali riportata su Sorrisi di qualche settimana fa e della partecipazione al Festival Italiano del 1991 insieme al cantante degli 883 con “Come mai“. Irriconoscibile Pezzali senza l’immancabile berretto e con i capelli a spazzola.

23.29: “Signore e signori, Max Pezzali!” ed ecco il cantante irrompere in studio e ricordare, con Alfonso, l’amicizia con Fiore e la storia della sua band.

23.33: “L’universo tranne noi” è il successo che Max Pezzali ripropone a Studio 5 in mezzo al pubblico della platea. Allarme playback. Ripeto, allarme playback.

23.38: Dai grandi personaggi citati poco prima, passiamo al versante fiction e al Commissario Calcaterra, alias Marco Bocci, introdotto da una clip con sottofondo una hit di Justin Bieber. Cosa ne penserà Emma? Sesto blocco pubblicitario.

23.46: Con il verbo “che calor”, Marco Bocci entra in studio accolto da una standing ovation. Si parla del successo del suo personaggio e di Squadra Antimafia e della credibilità dei supereroi di oggi. Non vuole parlare del suo amore con Emma? Ma se eravamo qui per questo? Tanto, per le copertine, ci pensa Alfonso.

23.51: Il Marco Bocci goloso di cioccolata e svogliato a scuola è il lato oscuro tirato fuori da Signorini nel corso dell’intervista. Momento C’è posta per te: Marco si appresta a recitare un testo scritto insieme a sua sorella Sara.

23.55: Si parla della follia nel mestiere del “baldo giovane” e della sua promessa del compiere una follia prossimamente a Studio 5. Che sarà mai? Settimo blocco pubblicitario.

0.02: Ed ecco la follia di Bocci: la sua versione canterina con tanto di accompagnamento di chitarra. E noi che speravamo in una follia più audace come chiedere la mano di Emma o ballare un tango con Alfonso.

0.05: “Qui a Studio 5, la festa continua”: con queste parole Signorini saluta il pubblico. Tg5PuntoNotte ringrazia per quasi mezz’ora di ritardo rispetto alla programmazione standard. Fine della trasmissione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Lorenzo Bonamano - X Factor 2017
X Factor 2017, primo live del 26 ottobre. Fedez attacca: «Questo metodo di votazione mi sembra una stron*ata». Eliminato Lorenzo Bonamano


Diego
X FACTOR 2016 LIVE: PRIMA PUNTATA IN DIRETTA. ELIMINATO DIEGO


Davide
X FACTOR 9, PRIMA PUNTATA LIVE IN DIRETTA: ELIMINATO MASSIMILIANO


L'Isola dei Famosi 10 - Alessia Marcuzzi
ISOLA DEI FAMOSI 2015: LA PRIMA PUNTATA IN DIRETTA

47 Commenti dei lettori »

1. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:21

Buonasera a tutti. Vediamo come sarà questo programma. Io penso sia la copia di Kalispera



2. Ale ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:22

Iniziamo i ricordi già dal titolo del programma che ricorda il programma quotidiano STUDIO 5 condotto da Columbro nel 1986



3. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:27

Lo studio è brutto.



4. Mattia Buonocore ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:40

Ciao Peppe, lo studio mi ricorda un pò Stasera che Sera. Gerry aveva detto che si era commosso una o due volte



5. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:42

Mattia: non mi ricordo quella scenografia!



6. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:47

Dalla foto devo dire che la Marini come sempre aveva un vestito sobrio ah ah ah



7. nico93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:50

Ma sbaglio o è lo studio delle iene quello?



8. ZACHARY2002 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:50

studio orribile a dir poco e programma di una lentezza allucinante



9. Mattia Buonocore ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:56

Anzi in realtà é forse più simile a Scherzi a Parte lo studio



10. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 21:58

Mattia: si si è vero



11. ZACHARY2002 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 22:06

sembra più piccolo di quello delle iene

Secondo voi quanto farà d’ascolto il programma?



12. tito ha scritto:

3 luglio 2013 alle 22:10

Si è lo studio delle iene… il programma fa abbastanza pena.. come si fa a mandare in onda certe cose? e alfonso signorini: “NO COMMENT (cit.)”



13. Stefania Stefanelli ha scritto:

3 luglio 2013 alle 22:16

Lo studio è claustrofobico e Fiorello un fiume in piena, fa quasi paura, ma belle le atmosfere e l’amarcord!



14. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 22:17

La Chiatti era irriconoscibile…



15. Mattia Buonocore ha scritto:

3 luglio 2013 alle 22:25

Interessante la parte amarcord, meno quella alla Kalispera con Gerry che racconta di quanto era povero



16. Mattia Buonocore ha scritto:

3 luglio 2013 alle 22:28

Ma perchè non ci sono la Toffanin e la Blasy? :-)



17. lca ha scritto:

3 luglio 2013 alle 22:36

Il programma ideologicamente è bello. Per chi come me nel 91 doveva ancora nascere, sentir parlare Fiorello del suo successo con il Karaoke è stato bello. Così come bello il momento in cui hanno mostrato la prima vincita di un miliardo di lire a chi vuol essere miliardario?. Per il resto un po lento. Lo studio fa pena ed alcune inquadrature fanno venire voglia di cambiare canale. Sarà un flop sicuro. Nel complesso comunque un 6 ci sta tutto.



18. Mattia Buonocore ha scritto:

3 luglio 2013 alle 22:43

Bellissima “trashata” la Marini col vestito da sposa.



19. pig ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:17

Il programma è carino, però lo studio buco non aiuta. Dovevano fare 2-3 serata importanti in garanzia con tutti gli artisti che hanno fatto la storia di mediaset. Una cosa come “Buon Compleanno Canale 5″ che avevano fatto per i 20 anni



20. ZACHARY2002 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:25

Concordo con te Pig il programma “Buon Compleanno Canale 5″ era bellissimo all’epoca se non sbaglio era presentato da Corrado e lo studio era semplicemente fantastico.



21. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:27

I primi piani di Valeria erano da horror



22. Peppe ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:28

Studio orrendo!



23. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:31

Si dai nel complesso il programma è bello più serio di Kalispera e poi è bello l’amarcord. Si passa una piacevole serata estiva. Infatti è adatto solo per l’estate un programma così.



24. pig ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:31

@ZACHARY2002
Non c’è nulla da fare. La mediaset degli anni 80-90 era nettamente meglio e facendo questi programmi amarcord si nota tantissimo la differenza.
Negli anni 90 Fiorello, Corrado, Lippi, Bongiorno, Vianello, Mondaini, Castagna, Barale ect…e programmi come Non è la Rai, Karaoke, Bellezze al bagno, Tira&Molla, La sai l’ultima, Festivalbar, Buona domenica e tantissimi altri

Oggi abbiamo Panicucci, D’urso, Toffanin e programmi come Domenica live, Quinta colonna, Pomeriggio 5, Verissimo.
Tutto ciò fa un’infinita TRISTEZZA



25. pig ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:34

L’ultima di Max è bellissima



26. Mauro ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:37

Bastava una festa con tutti i protagonisti di Mediaset non questa noia mortale!!basta con queste interviste alla verissimo!Da Signorini non ci si poteva aspettare altro..



27. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:38

Bella questa canzone.



28. pig ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:41

Devono assolutamente rifare i Telegatti. Sorrisi gli rivuole, tutti i conduttori tv anche. Scheri datti una mossa



29. Peppe93 ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:41

Pig: concordo



30. pig ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:43

Solo la sigla dava un’emozione unica. Tutti i conduttori, attori e cantanti arrivavano in macchina e facevano il red carpet con in sottofondo il jingle Sorrisi is magic



31. petet ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:46

Lo studio è quello delle iene…con qualche modifica…orribile!!…come idea era interessante…ma trovo la puntata lenta e noiosa…signorini finto!!

Quanto farà secondo voi la prima puntata????
Io penso 2.700.000 14.6%



32. Mattia Buonocore ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:50

@pig non credo sia questione di Scheri



33. pig ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:50

Nel 2008, l’ultima edizione dei Telegatti, aveva fatto 5.6 milioni e il 24.5%. C’è da dire che era la più brutta edizione mai realizzata e si premiavano più i cantanti e attori che i conduttori e trasmissioni tv. In quell’edizione premiarono le catogorie disco più venduto, tuor sold out, miglior cantante, miglior attore, miglior fiction.
La tv era passata in 3°piano(nemmeno 2°). Pochissimi premi dati alla tv



34. pig ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:52

@Mattia Buonocore
Ma se non è un problema della direzione di Canale 5 di chi è allora? Sorrisi pure questa settimana ha scritto che stanno cercando di riportare in tv i Telegatti. Se da Sorrisi c’è la volontà di rifarli allora la responsabilità è tutta di Canale 5, credo. No?



35. pig ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:54

Siamo in argomento e in tema di amarcord. Nel 2002 I telegatti, per la prima volta in diretta, ottennero 8.5 milioni e il 40.4%



36. Mattia Buonocore ha scritto:

3 luglio 2013 alle 23:58

@pig decide prima Sorrisi e poi Mediaset (Piersilvio e altri top manager)



37. pig ha scritto:

4 luglio 2013 alle 00:01

7 pubblicità all’interno di Studio 5? A quanto l’hanno venduto lo show? Ci credo che in luglio c’è la ripresa pubblicitaria. Pupetta 6 blocchi, Jump 6 blocchi e Signorini addirittura 7. Domani i MSF avranno 8 blocchi pubblicitari?

Lo share sarà basso con tutta questa pubblicità



38. pig ha scritto:

4 luglio 2013 alle 00:03

@Mattia Buonocore
Sorrisi ha già deciso, la decisione finale spetta a mediaset. Sarà anche un problema di sponsor. Nel 2009 non avevano gli sponsor necessari per poter organizzare la 25° edizione, però ora pare che nel 2014 ci sia una ripresa e potrebbero farli a febbraio



39. Peppe93 ha scritto:

4 luglio 2013 alle 00:06

Ciao raga, alla prossima.



40. pig ha scritto:

4 luglio 2013 alle 00:07

Gioacchino Bonsignore ha preso lezioni di conduzione dalla D’urso?? Arriva sempre di corsa quando sono già in diretta con la scaletta in mano dicendo che la stanno ultimando ah ah ah ah



41. pig ha scritto:

4 luglio 2013 alle 00:10

notte a tutti



42. Francesco Amico ha scritto:

4 luglio 2013 alle 01:03

Bhe se questo programma vuole raccontare i 35 anni di Canale 5.. mi vien da pensare 2 cose.. la prima è che Canale 5 ha avuto una brutta storia, la seconda è che ho sprecato 29 anni della mia vita..



43. ZACHARY2002 ha scritto:

4 luglio 2013 alle 01:27

@Pig
Anch’io rimpiango i programmi anni 80-90
come Doppio Slalom,Ok il prezzo è giusto, Festivalbar, Bellezze al bagno, Il pranzo è sevrito, Il Tg delle vacanze ecc….

Ora non ci sono i presentatori adatti per questi programmi peccato perchè sarebbero ancora ottimi programmi e costerebbero molto meno di certi format scadenti.



44. Luca ha scritto:

4 luglio 2013 alle 01:46

come altri blog di tv fanno notare questo obrobrio di programma è un insulto alla storia di mediaset, uno scherzo, una presa in giro, è l’ombra e le briciole di ciò che fu…è un programma lento, noioso, semplicemente brutto e fatto male…con un signorini pessimo e anche i montaggi, le scelte…un casino…bocciato



45. Alevivacanale5 ha scritto:

4 luglio 2013 alle 09:26

Bellissimo programma amarcord!!! Che ricordi gente!!! :)
Prevedo 4/4,5 milioni col 18/20% di share!!!!



46. GIOBOND ha scritto:

4 luglio 2013 alle 09:28

…Se dovessero rifare i Telegatti che li rifacciano però come le vecchie edizioni non le ultime due (Pippo e Michelle per intenderci) dove c’erano tremila categorie assurde.
Il caro e vecchio Gran Galà della Televisione al Teatro Nazionale di Milano in Piazza Piemonte… abitavo lì dietro ed ogni anno era una gran festa…. bei ricordi!



47. Claudio ha scritto:

4 luglio 2013 alle 09:55

Solo io amavo anche Il Gran Galà della Pubblicità?
Ricordo che andavo ancora alle elementari quando mandarono in onda l’ultima edizione e non vedevo l’ora arrivasse il giorno della messa in onda!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.