17
giugno

IL SEGRETO: ANTICIPAZIONI PUNTATA DI MARTEDI 18 GIUGNO

Il Segreto

Scopriamo cosa succederà nella settima puntata de Il Segreto, in onda martedì 18 giugno nel consueto orario delle 14.45, subito dopo Centovetrine su Canale 5. Ecco le anticipazioni. L’intervento tempestivo di Pepa evita la tragedia: dopo aver spento l’incendio divampato in camera di Angustias, presta soccorso a Mariana, che è rimasta ferita dalle fiamme.

Francisca è sicura che Angustias vada internata: cerca di convincere Tristan, che però non ha intenzione di sbarazzarsi cosi’ della madre dei suoi figli. Ma la signora Montenegro ha intenzione di fare dichiarare la nuora incapace di intendere: a questo scopo fa pressioni sul medico, don Julian, affinchè rediga un referto medico atto allo scopo.

Raimundo intanto ha convocato il comitato per l’irrigazione, per denunciare gli abusi commessi da Francisca contro di lui, ma nessuno ha il coraggio di mettersi contro la potentissima Montenegro.Tristan continua a cercare un modo per sconfiggere l’infestazione che ha fatto ammalare i terreni di famiglia. E durante un sopralluogo si trova a soccorrere una bracciante che è sul punto di partorire. Corre a chiamare Pepa e insieme aiutano la ragazza a mettere al mondo il bambino.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Il Segreto
Il Segreto: Raimundo è vivo, ma Emilia denuncia donna Francisca per l’esplosione – Anticipazioni


Il Segreto
Il Segreto: il prime time si sposta al mercoledì – Anticipazioni


Il Segreto
Il Segreto: Hipolito vuole diventare vigile del fuoco e scalare l’Everest – Anticipazioni


Il Segreto
Il Segreto: Fe racconta di aver visto un mostro nel bosco – Anticipazioni

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.