22
maggio

EMOZIONI: QUESTA SERA RENATO ZERO PROTAGONISTA DELLA TRASMISSIONE DI RAI 2

Renato Zero

Sorcini a raccolta questa sera alle 21:00 su Rai 2: Emozioni, che finora si è occupato tra gli altri di De Andrè e Califano, dedica la puntata odierna a Renato Zero, uno dei cantanti italiani più amati dai fans nonché personaggio di spettacolo che sa riempire il palcoscenico come pochi.

Dall’infanzia alla maturità, dal borgata al centro di Roma, dagli esordi e dai travestimenti che fecero scalpore negli anni ‘70 all’ultimo album “Amo”, uscito lo scorso 12 marzo, verrà ripercorsa tutta la vita e la carriera dell’artista, che da fine aprile si esibisce ogni sera al Palalottomatica di Roma per circa tre ore proponendo una trentina di canzoni tra vecchie e nuove in quello che è stato definito il live dei record.

A testimoniare la storia di Renato Zero non solo le sue canzoni ma anche molti personaggi dello spettacolo che sono stati suoi compagni di avventura quali Giorgio Panariello, Gigi D’Alessio, Christian De Sica, Ennio Morricone, Mariella Nava, Dario Baldan Bembo e Renato Serio. E ancora Mia Martini, Loredana Bertè, Stefania Rotolo, Don Lurio e Gianni Boncompagni, che nella sua carriera hanno avuto un ruolo di primo piano e verranno raccontati attraverso immagini e musica.

Un racconto che non riguarderà solo i primi sessant’anni dell’artista, ma piuù in generale il modo in cui Renato Zero si è sempre messo in gioco cambiando l’approccio allo spettacolo e al pubblico, sfidando i benpensanti e trasgredendo le regole del comune sentire.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Renato Zero
RENATO ZERO SUPEROSPITE ALL’ULTIMA DI CAVALLI DI BATTAGLIA


Biagio Antonacci
GRANDI CONCERTI, PICCOLI ASCOLTI


Federico Russo
EMOZIONI PLAYLIST: VIAGGI, SESSO, ESTATE, SPORT, ED EROI IN MUSICA CON FEDERICO RUSSO


Renato Zero
RENATO ZERO GIUDICE DEL SERALE DI AMICI 2015

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.