30
giugno

TEO TEOCOLI AVVELENATO CON PAOLA FERRARI: “FA IL SUO COMPITINO, ILLUMINATA COME UNA MADONNA E SMISTA IL TRAFFICO”.

Inaspettate polemiche riscaldano le già caldissime giornate estive. A rendere il clima rovente sono, manco a dirlo, i palinsesti autunnali della prossima stagione. Oggetto di discussione è la Domenica Sportiva che sembra si prepari a cambiare “timoniere” a favore della bionda Paola Ferrari. E se, di solito, l’arrivo (che poi in questo caso è un “ritorno”) di una donna bella e competente è sempre gradito dai colleghi uomini, stavolta la sostituzione di Massimo De Luca ha fatto storcere il naso ad un commentatore del programma che mette in forse la propria partecipazione alla trasmissione nella prossima stagione. E’ il caso di Teo Teocoli che dalle pagine di Oggi rilascia dichiarazioni al veleno nei riguardi della candidata alla conduzione del programma sportivo più longevo:

“Non è vero che me ne vado: ci devo ancora pensare. Il cambio di conduzione per me è un mistero: Massimo De Luca è un bravissimo giornalista, è preciso, equilibrato, sa tenere gli ospiti come pochi. Dicono che al suo posto – conclude Teocoli - venga Paola Ferrari. Una che fa il suo compitino, se ne sta lì illuminata come una Madonna e smista il traffico. Mah”.

Non che Teocoli sia un campione di simpatia, ma c’è da dire che un po’ impostata la bella Ferrari lo è: dal look alla mimica facciale ciò che traspare è un atteggiamento poco simpatico e per nulla spontaneo. Quello che però non possiamo affermare è che non sappia il fatto suo e abbia le competenze adeguate per sostenere la conduzione di un programma sportivo come quello di cui parliamo.

Quel che è certo, per il momento, è che Massimo De Luca ha riscosso, in questi anni, molti consensi al punto che il malcontento per l’eventuale sostituzione sembra essere il comun denominatore tra pubblico, che già da tempo manifesta il proprio disappunto sul web, e addetti ai lavori. Ed oggi, le parole di Teo aprono un nuovo capitolo sulla questione. Alla Ferrari non rimane che incassare o rispondere per le rime.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Paola Ferrari
NIENTE PIU’ DOMENICA SPORTIVA PER TEO TEOCOLI


Paola Ferrari
RaiSport ridisegna la domenica di Rai 2: apre la Ventura, chiude Paola Ferrari di ritorno alla DS. Enrico Varriale a 90° Minuto


Marco Lollobrigida (Il Sabato della DS) e Giorgia Cardinaletti (La Domenica Sportiva)
Serie A 2017/2018 sulla Rai: i primi a partire sono «Il Sabato della DS» e «La Domenica Sportiva». Confermata la squadra di «90° Minuto»


Sabrina Gandolfi
LA DOMENICA SPORTIVA: SENZA LA FERRARI SI PARTE CON IL 3% IN MENO. SABRINA GANDOLFI SI TIRA FUORI DALLE POLEMICHE

15 Commenti dei lettori »

1. postino ha scritto:

30 giugno 2010 alle 18:23

Pazzesco, ha ragione Teocoli!
Non riesco a comprendere come si possa sostituire un eccellente giornalista e ottimo conduttore come De Luca con la Ferrari (che non mi sembra affatto competente e parecchio “tirata”, dall’alto dei suoi 50 anni).
Mi sa che tornerò a guardare Controcampo anche se c’è quell’idiota di Mughini….



2. Davide Maggio ha scritto:

30 giugno 2010 alle 18:25

@ postino: peccato che Controcampo non dovebbe esserci piu’ :D



3. postino ha scritto:

30 giugno 2010 alle 18:29

Davvero??
Come mai?
Vogliono forse puntare tutto su Premium?
Effettivamente quest’anno faceva ascolti scarsissimi, ma se davvero alla DS ci va la Ferrari….



4. lauretta ha scritto:

30 giugno 2010 alle 18:52

Io non voglio entrare in merito alla competenza dei due conduttori…però se Teocoli se ne vuole restare a casetta….beh, ne ha facoltà. Ce ne faremo una ragione!!



5. lele ha scritto:

30 giugno 2010 alle 19:01

a rai sport si pensa soprattutto alla conduzione, bravi!
ma vedessero di fare bene il loro lavoro!!
hanno due canali e non sanno cosa trasmettere, telecronache irritanti, pre e post partita con gente che non c’entra nulla con lo sport (vedi santaguida e costanzo)



6. Zoro! ha scritto:

30 giugno 2010 alle 19:22

ha ragione Teocoli, ormai Paola Ferrari sembra una banbola di cera!



7. sirgeorgebest83 ha scritto:

30 giugno 2010 alle 19:50

davide, ma perchè hanno sostituito de luca con la ferrari?



8. Pape Satan ha scritto:

30 giugno 2010 alle 19:56

Paola Ferrari che parla di calcio…
Lasciam perdere.

De Luca fa il compitino, ma di calcio
sa poco.

La DS è inguardabile da tempo.

Ve l’ho detto la Rai è morta
cominciate a farvene una ragione
sennò poi diventa tutto più difficile.

addendum

Ma perchè Teocoli litiga con tutti?



9. docaccia ha scritto:

30 giugno 2010 alle 20:08

Quello che pensa Teocoli è il pensiero di tutti e anche della stragrande maggioranza dei giornalisti di Raisport che non la vuole assolutamente alla conduzione de “La domenica sportiva”. Il suo arrivo nella trasmissione storica della Rai non è dovuto a merito professionale, ma ha spinte dall’alto in primis di Masi. Sappiamo bene che sponsorizza la Ferrari: si tratta dalla Santanché (un’altra che fa venire il voltostomaco) con la quale si presentò alle elezioni politiche scorse. Nel post si parla di competenza e questo vuol dire che chi l’ha scritto o non guarda le trasmissioni della Ferrari o non si occupa di calcio. La prima conduzione della Ferrari de “La domenica sportiva” (1996-1999) ebbe successo non per merito suo ma per la presenza di Tosatti che in quegli anni era considerato il miglior giornalista sportivo. Chiosa: la Ferrari non merita assolutamente il programma tenendo presente anche lo spessore del suo predecessore… ma come sappiamo in Rai si sotistuisce uno bravo sempre con un altro raccomandato e impreparato…



10. Elena ha scritto:

30 giugno 2010 alle 20:28

La Ferrari non riesce a fare molte smorfie per tutti quei quintali di botox sulla faccia. In effetti quando parla il suo viso non si muove… è una bella donna ma è troppo mummificata. Per me doveva rimanere De Luca, anche perchè diciamocelo: gli uomini sanno parlare bene di calcio (l’unica che salvo è la D’Amico).



11. Andrea 80 ha scritto:

30 giugno 2010 alle 21:55

AH che ridere, lo avevo notato pure io che Paola Ferrari ha sempre puntati addosso 3000 fasci di luce, qualcuno saprebbe dirmi il motivo??
Penso pero’ che sia una discreta giornalista sportiva e alla DS non farebbe male per niente,anche perche’ trovo De Luca abbastanza soporifero come conduttore, per cui…..
Io invece chi non riesco a digerire e’ proprio la D’Amico, semplicemente odiosa nei modi di fare e nel tono di voce



12. Curiosity ha scritto:

30 giugno 2010 alle 22:50

Mah…Dall’avvento di Sky e mediaset premium, queste trasmissioni sono oramai stramorte, le discussioni i gol, alle 18 è già stato tutto discusso, moviole,interviste.Lo stesso 90°minuto vivacchia con una pensione da 500 euro. E noi dovremmo aspettare le undici di sera per cosa? La Ferrari di calcio non ne capisce una mazza chiaro, e la ritengo una conduttrice tra le 16 piu’ algide dell’universo conosciuto. Ha uno stile antico, Teocoli non sarà simpatico come persona, ma come personaggio Tv non si discute, e le parole dette sono VERISSIME. Tra l’altro bella cosa? Conosco persone a 50 anni che senza bisturi si portano gli anni molto meglio di lei che piu’ che tirata a lucido, è tirata e basta!



13. SaraLurker ha scritto:

1 luglio 2010 alle 03:13

Non discuto la competenza dei conduttori perchè dovrei essere io competente a mia volta.
Ma il programma in sè mi pare abbastanza noioso rispetto ad altri del settore.

Teocoli perchè è così inacidito ultimamente???



14. Fil ha scritto:

1 luglio 2010 alle 10:08

Premetto che non sono un appassionato di calcio, e guardo poco la DS o altre trasmissioni, ma leggendo i Vostri commenti non posso che farvi notare che: 1) Teocoli in qualsiasi trasmissione, evento o lavoro di gruppo litiga con qualcuno che è – logicamente – diverso da lui 2) penso, indipendentemente da chi sostituisce chi, che sia anche giusto il cambio di conduzione anche per dare uno stimolo diverso al programma. Ma per salvare capra e cavolo…potrebbero fare una conduzione a due…



15. Antonio Ricci (Taranto) ha scritto:

29 agosto 2010 alle 23:42

Teocoli ha ragione.

La ferrari, più che una “ferrari”, mi sembra piuttosto una panda che viaggia sempre in seconda. Mettere la seconda va bene, ma poi bisogna ricordarsi che esiste anche la terza e la quarta.

La ferrari è totalmente incapace di un cambio di marcia o di ritmo: che sia in rettilineo o in curva, in salita o in discesa, la marcia (per lei) è sempre la stessa.

Nel 2004 condusse un programma sugli Europei in coppia con Linus, e mai come in quella circostanza fu evidente come i due conduttori andassero a velocità diverse. Meglio lasciarla da sola, va.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.