8
giugno

Roberto Sergio: «Serena Bortone doveva essere licenziata per quello che ha fatto»

Sergio vs Bortone

Sergio vs Bortone

Dopo il provvedimento disciplinare nei suoi confronti, Roberto Sergio attacca apertamente Serena Bortone. Il caso Scurati non è andato giù all’Amministratore Delegato Rai, che spiazza con una dichiarazione al fulmicotone contro la conduttrice di Che Sarà.

Serena Bortone doveva essere licenziata per quello che ha fatto e non è stata licenziata. Non è stata punita

tuona Sergio alla Festa dell’Innovazione del Foglio a Venezia. Alla Bortone viene contestato il post social in cui annunciava con un certo disappunto la mancata partecipazione dello scrittore nella sua trasmissione su Rai 3 con un monologo sul 25 aprile, motivo per cui è stato avviato un procedimento nei suoi confronti.

“L’11 di questo mese rappresenterà le sue tesi e valuteremo, ma certamente a nessun dipendente di nessuna azienda sarebbe consentito di dire cose contro l’azienda in cui lavora. Lei questo ha fatto e non è stata punita

rincara l’AD. Torna sul caso, spiegando che aveva mandato “un whatsapp a Bortone” invitandola “a mandare in onda il monologo”, ma – sostiene – Scurati avrebbe scelto di non andare solo perché “non veniva pagato”. Una cosa sembra certa: il futuro in Rai della conduttrice, anche a queste condizioni, è fortemente in bilico. Su Che Sarà, che conclude la stagione il 16 giugno, Sergio però non si sbilancia, anche in merito agli ultimi rumors su una eventuale ridimensionata o cancellazione:

“I palinsesti per la prossima stagione saranno presentati ai vertici venerdì della prossima settimana. Quindi è una notizia che non esiste in questo momento”.

Dopo le Elezioni Europee verranno rinnovati i vertici Rai, ma l’AD ci tiene a negare che la Rai sia TeleMeloni, anzi:

“TeleOpposizioni la chiamerei”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Marinella Soldi (US Rai)
Rai, la Presidente Soldi si dissocia da Sergio: «Il procedimento contro Serena Bortone non fa giustizia»


Serena Bortone
Rai, lettera di contestazione a Serena Bortone. L’AD Sergio: «Poi decideremo quale azione intraprendere»


Roberto Sergio (US Rai)
Usigrai inchioda Sergio: «Lui da direttore della radiofonia attaccò su Facebook il direttore di Radio1, quindi avrebbero dovuto licenziarlo?»


Serena Bortone
Serena Bortone: «Sto valutando con avvocato e sindacato come affrontare il provvedimento della Rai»

3 Commenti dei lettori »

1. Joe Teach ha scritto:

9 giugno 2024 alle 00:01

Fra un po’ la vorranno mandare in un gulag.



2. Il generale Vannacci ha scritto:

9 giugno 2024 alle 00:22

Sergio ha ragione.
Inoltre il programma della Bortone è stato un flop, ringraziasse per lo spazio che le viene ancora concesso.



3. Joe Teach ha scritto:

9 giugno 2024 alle 19:17

Generale, la invito a leggere la risposta Usigrai, che rileva come fu Sergio il primo ad usare le stesse polemiche interne, per le quali oggi chiede un licenziamento, misura estrema ed autoritaria.
Gli ascolti non c’entrano con le misure disciplinari e comunque sono in linea o superiori alla media di rete a quell’ora del sabato.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.