27
febbraio

Antonio Di Bella sbarca su Tv2000

antonio di bella

Antonio Di Bella (Us Tv2000)

Pensionato dalla Rai ma non dalla televisione. Antonio Di Bella, che, a 67 anni, lo scorso maggio ha dovuto lasciare la tv pubblica, si prepara ad una nuova avventura televisiva. E’ pronto a sbarcare su Tv2000.

Dal prossimo 6 marzo il giornalista condurrà sulla televisione della Conferenza episcopale italiana ‘Di Bella sul 28’. Un programma serale, ogni mercoledì in diretta alle 20.50, che vuol fare il punto a metà settimana sui temi dell’attualità interna e internazionale con ospiti, collegamenti, reportage e sondaggi.

Di Bella ha una lunga carriera in Rai dove è stato anche direttore del Tg3, di Rai3, di Rai News nonché corrispondente da Parigi e da New York. L’ultimo suo incarico è stato quello di direttore della Direzione Approfondimenti.

Per la rete del Rosario e dell’intrattenimento in punta di piedi, si tratta di un’operazione inedita.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Carlo Fuortes
Nomine Rai, passa la linea di Fuortes: Di Bella all’Approfondimento, Orfeo retrocede al Tg3


Marc Innaro
Rai pronta a riprendere le corrispondenze dalla Russia. «Ci stanno lavorando»


Sanditon - Lily Sacofsky e Jack Fox
Non c’è più religione! La piccante Sanditon in prima serata su Tv2000!


Stefano Coletta, Antonio Di Bella
Rai, il Cda approva le nuove direzioni di genere: Coletta al prime time, Di Bella al daytime. Ammirati confermata alla fiction

1 Commento dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

27 febbraio 2024 alle 21:07

L’ editore di riferimento di TV2000 è il Papa ?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.