23
novembre

Convenzione Rai – Sanremo firmata per 450 mila euro in più. Striscia indaga

Pinuccio Sanremo Rai

Pinuccio Sanremo Rai

Anticipazione da Striscia la Notizia – Questa sera a “Rai Scoglio 24” Pinuccio torna a occuparsi del Festival di Sanremo perché è stata firmata la nuova convenzione – o forse una proroga della precedente – tra il comune di Sanremo e la tv di Stato per le prossime due edizioni del Festival della Canzone Italiana, accordo che prevede 450mila euro (dei contribuenti) in più all’anno da versare alla città ligure. Il Tar dovrà esprimersi a gennaio su questa convenzione, raggiunta senza che ci sia stato un bando aperto anche ad altri possibili soggetti interessati a organizzare e trasmettere il Festival.

L’inviato del tg satirico rinnova la richiesta alla Rai di poter vedere il contenuto integrale di questo accordo, visto che il testo precedente era composto da 38 pagine bianche di omissis.

Il servizio completo stasera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Mahmood (credits Giulia Bersani)
Classifica FIMI: dominio Sanremo. Mahmood sorpassa Geolier, Angelina dietro Annalisa. Balzo dei Ricchi e Poveri, La Rondine alla #26


Clara fiori
FantaSanremo, da spontanea iniziativa di un bar marchigiano a fastidiosa iniziativa commerciale


Sangiovanni (Foto Agi per Ufficio Stampa Rai)
Sangiovanni annuncia il momentaneo ritiro dalle scene post Sanremo: «Non riesco più a fingere che vada tutto bene. A volte bisogna avere il coraggio di fermarsi»


La Confessione - Peter Gomez
La Confessione sbarca su Rai3 con Morgan che commenta Sanremo

2 Commenti dei lettori »

1. Gio77 ha scritto:

23 novembre 2023 alle 19:45

E’ falso dire che i soldi per Sanremo sono dei contribuenti, visto che ci sono sponsor a iosa



2. Pat ha scritto:

24 novembre 2023 alle 10:42

Ma figuriamoci se sono soldi dei contribuenti visto che è il programma più sponsorizzato dell’anno.

E bene così se aumenta il valore aumenta la rendita, più lavoro per tutti, maestranze e case discografiche.
Le solite inchieste patetiche di striscia.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.