12
gennaio

Apnea: una fiction racconterà gli eroi della Costa Concordia

Costa Concordia (foto: Vigili del fuoco)

L’inferno della Costa Concordia e l’impresa dei soccorsi, che consentì a 4229 persone di mettersi in salvo, verrà raccontata in una serie tv prodotta Lux Vide. La produzione, di cui si ha notizia proprio nel decimo anniversario dalla tragedia, si intitolerà “Apnea” e sarà ispirata all’omonimo libro scritto dalla giornalista del Corriere Virginia Piccolillo. Al centro della serie – annunciata dal produttore - ci sarà l’eroica azione portata avanti nella notte dell’incidente navale da otto vigili del fuoco, col loro comandante, che portano in salvo 39 naufraghi.

Albi, Andre, Bartolo, Beppe, Bronco, Lallo, Massi, Trap, con il comandante Ennio Aquilino. Questi i nomi dei nove valorosi soccorritori che, per attitudine professionale e addestramento alle situazioni di emergenza, non vogliono essere chiamati eroi. Né si sentono tali.

Raccontiamo la storia dei nove vigili che hanno rischiato la loro vita per salvarne altre ed è rimasta nascosta per tutti questi anni. Nove eroi, finora sconosciuti al pubblico, del più grande disastro navale italiano

ha spiegato al Corriere Bernabei, rivelando di aver appreso di questa vicenda per caso, colloquiando con uno dei protagonisti, Sandro Scoccia:

Un giorno, mentre eravamo all’Argentario, mi stava dando consigli su come governare una barca. En passant, mi racconta la sua nottata di dieci anni fa tra i passeggeri feriti, intrappolati, smarriti dentro quel colosso che affondava. Resto sorpreso e gli chiedo come mai non si sapeva nulla della loro opera di salvataggio. Mi risponde: perché è il nostro dovere“.

Il titolo scelto per la serie – ha aggiunto il produttore – è ispirato a quello che i protagonisti di questa tragedia “hanno vissuto nelle dieci ore di soccorso: sapevano di entrare in quell’inferno, non sapevano se ne sarebbero usciti“. Così, dopo aver raccontato i protagonisti della storia, della cultura, e aver approfondito alcune storie di umanità più attuali, Lux Vide si accosterà a una vicenda di cronaca di cui esistono testimonianze e testimoni.

Sarà la prima volta che la tv racconterà il dramma della Concordia con una serie. Sinora era stato fatto con il linguaggio del documentario o della docu-serie. La stessa Lux Vide ha prodotto un podcast – anticipatore della serie che verrà – dal titolo Apnea disponibile dal 13 gennaio su Raiplay e Raiplay Sound, con la voce di Carlo Lucarelli.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Luca Bernabei e Terence Hill
Don Matteo: Terence Hill ha girato la sua ultima scena – Video


Luca Bernabei, AD Lux Vide
Lux Vide verso Fremantle: avviata una trattativa esclusiva per la vendita


Lino Guanciale Mia
MIA 2017: l’Italia della fiction si presenta all’estero puntando (ancora) sulla mafia


L'Isola di Pietro 18
L’Isola di Pietro, Scheri: «Stiamo già pensando ad una seconda stagione» – Trama

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.