17
ottobre

32° Premio Bellisario: Laura Chimenti premia le «Donne che fanno la differenza»

Laura Chimenti e Lella Golfo

Laura Chimenti e Lella Golfo

“Come si può parlare del Rinascimento di un Paese che vuole cambiare senza la presenza delle donne? Le donne portano la loro visione, la loro cultura e il loro mondo. Se vogliamo cambiare, dobbiamo farlo insieme alle donne”. Con  queste parole Lella Golfo, Presidente della Fondazione Marisa Bellisario, ha presentato durante la conferenza stampa svoltasi a viale Mazzini la 32ª edizione del Premio Marisa Bellisario, storico appuntamento che dal 1989 riconosce, valorizza e premia il talento delle donne nei vari ambiti sociali e lavorativi. La premiazione, avvenuta il 15 ottobre presso gli Studi Rai Fabrizio Frizzi di Roma, sarà trasmessa questa sera in terza serata su Rai1 con la conduzione della giornalista del Tg1 Laura Chimenti

Il premio, che quest’anno ha come slogan “Donne che fanno la differenza”, va in onda con alcuni mesi di ritardo rispetto alla tradizione. Uno slittamento dovuto alla Pandemia da Covid19 che ha modificato le agende di tantissimi premi e appuntamenti. La pandemia sarà inevitabilmente protagonista della serata nella quale, in segno di ringraziamento e d’incoraggiamento a tutte le donne in prima linea nella lotta al virus, è stato ideato il premio speciale Donne della Sanità. Il riconoscimento sarà consegnato al “dream team” di ricercatrici dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, composto da Maria Rosaria Capobianchi, Francesca Colavita, Concetta Castilletti, che, a meno di 48 ore dalla diagnosi di positività per i primi due pazienti in Italia, è riuscito ad isolare il virus responsabile dell’infezione. Ospiti della serata Tosca e Roby Facchinetti. L’ex voce dei Pooh eseguirà il brano Rinascerò, rinascerai da lui scritto per ricordare i drammatici giorni vissuti dalla sua Bergamo durante il lockdown.

Premio Bellisario 2020 – Le vincitrici

Oltre al dream team dell’Ospedale Spallanzani, le altre vincitrici che saliranno sul palco saranno: Maria Laura Garofalo, Amministratore Delegato e Azionista di Controllo Garofalo Health Care; Marialina Marcucci, Presidente Sestant, Lucca Polo Fiere & Tecnologia, Robert F.Kennedy Foundation of Europe onlus, Tissuelab; Claudia Cattani, Presidente Rete Ferroviaria Italiana; Rita Ciccone, Senior Partner F2i SGR e Responsabile Area Regolatorio; Marta Cartabia, prima Presidente della Corte Costituzionale; Francesca Di Giovanni, Sottosegretario Vaticano per i Rapporti con gli Stati, prima figura femminile a ricoprire un ruolo dirigenziale nella Segreteria di Stato Vaticana. Due riconoscimenti sono poi riservati alle aziende che si sono distinte nel campo della parità di genere: Icma Sartorial Paper, piccola azienda a guida femminile specializzata nella nobilitazione di carta per packaging, e Tecnologie d’Impresa, media impresa di servizi per le aziende sui temi della sicurezza, ambiente, qualità, medicina del lavoro e formazione. Ingegneria aerospaziale, ingegneria informatica e matematica sono invece i corsi di studio individuati dalla Commissione per concorrere all’assegnazione della Mela d’Oro 2020 a tre neolaureate con il massimo dei voti: Francesca Porcu, Annalisa Bovone e Francesca Randone.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


paolo palumbo sanremo
Sanremo 2020, le pagelle della seconda serata


Sabrina Salerno
Sanremo 2020: ecco le donne del Festival


Paola Perego
Premio Bellisario 2018: Paola Perego, fatta fuori per «sessismo», premia le eccellenze femminili su Rai2


DM Live 24: 24 Maggio 2010
DM LIVE24: 24 MAGGIO 2010

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.