10
ottobre

Sulle tracce del crimine: una mostra per ripercorrere il “giallo e nero” targato Rai

Sulle tracce del crimine - Viaggio nel giallo e nero Rai

Sulle tracce del crimine - Viaggio nel giallo e nero Rai

Dal celebre Maigret a Nero Wolfe, dal tenente Sheridan al seguitissimo Montalbano, passando per Don Matteo, Padre Brown, Rocco Schiavone e decine di altri grandi protagonisti di un genere – il giallo e il noir investigativo – che ha attraversato e ancora attraversa la storia della Rai, tra grandi sceneggiati del passato e fiction dei giorni nostri. Una storia che rivive dallo scorso 7 ottobre al Museo di Roma in Trastevere con Sulle tracce del crimine – Viaggio nel giallo e nero Rai, una mostra di Rai Teche che, attraverso immagini e cimeli dell’archivio Rai, ripercorre sette decenni di enigmi risolti e di misteri svelati.

Con il patrocinio del MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – la mostra è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e da Rai Teche e fa parte di Romarama, il programma culturale di Roma Capitale. L’esposizione, nata da un’idea di Stefano Nespolesi e curata da Maria Pia Ammirati e Peppino Ortoleva, ospita 200 fotografie, in bianco e nero e a colori, tratte da circa 80 programmi televisivi, 5 installazioni video e alcune postazioni sonore, ed è organizzata secondo un percorso tematico – cronologico per rivivere gli enigmi che venivano via via risolti dagli investigatori degli sceneggiati e delle serie Rai, a volte ispirati a figure letterarie, altre volte frutto di un’invenzione originale. Al giallo classico, poi, si sono venuti man mano affiancando nuovi sotto-generi, le storie gotiche come le atmosfere ambigue del noir. Il bianco e nero ha lasciato il posto al colore, e sono emersi man mano nuovi stili.

Il giallo “made in Rai” parte da lontano, con gli storici sceneggiati degli anni ‘50 che hanno fondato e fatto crescere il genere rendendo celebri commissari, poliziotti, preti e professoresse col pallino dell’investigazione. Già nel 1954 la Rai infatti manda in onda Il processo di Mary Dugan, adattamento televisivo di un giallo dell’americano Bayard Veiller. Più tardi, la domenica sera, l’Italia si fermava per seguire Gino Cervi nei panni del Commissario Maigret. E’ stato poi il turno di Ubaldo Lay con il Tenente Sheridan; di Lauretta Masiero alias Laura Storm; di Tino Buazzelli nelle vesti di Nero Wolfe; fino ad arrivare a Michele Placido nei panni del Commissario Cattani che combatte La Piovra; Gigi Proietti, indimenticato Maresciallo Rocca; Luca Zingaretti con Il Commissario Montalbano, ormai famoso a livello internazionale, e il più recente Marco Giallini nel ruolo del burbero vicequestore Rocco Schiavone.

L’allestimento grafico della mostra è caratterizzato da pannelli artistico-informativi che raccontano lo “spirito del tempo” attraverso l’esposizione di schede storico-critiche e curiosità sui singoli programmi, riproduzioni tratte dal Radiocorriere, articoli di quotidiani e riviste dell’epoca. In mostra, a corredo delle immagini, dei filmati e dei contributi cinematografici, sono esposti anche memorabilia, reperti storici ed elementi scenografici realizzati ad hoc, per far rivivere i grandi fasti dei generi giallo e noir, mentre una stanza è interamente dedicata alla visione delle sigle televisive dei programmi più popolari. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico sino al 6 gennaio 2021 nel rispetto delle linee guida formulate dal Comitato Tecnico Scientifico per contenere la diffusione del Covid-19. Dopo la tappa romana, si sposterà nel gennaio 2021 a Milano presso il Museo di Palazzo Morando.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


In cucina con Imma e Matteo
Palinsesti 2020/2021 Food Network, HGTV, Giallo: cooking show per i Polese, si rivede Paola Marella, spunta Manuel Casella


L'Ispettore Barnaby - Nick Hendrix e Neil Dudgeon
L’Ispettore Barnaby: la ventunesima stagione in prima serata su Giallo


GIALLO_JACK TAYLOR_Episode 9_09
Jack Taylor: un ex poliziotto ribelle nel giovedì sera di Giallo


L'Ispettore Barnaby
L’Ispettore Barnaby lascia La7. Da novembre in prima TV su Giallo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.