26
giugno

Serena Bortone saluta in lacrime Agorà e Rai 3: «We will meet again, ci incontreremo ancora» – Video

Serena Bortone - Agorà

Serena Bortone - Agorà

“Me lo sono scritto perché sapevo che mi sarei emozionata e volevo usare le parole più giuste”. E’ una Serena Bortone inevitabilmente commossa quella che questa mattina ha dato, di fatto, il suo doppio addio: ad Agorà e a Rai 3. Per lei è in arrivo la promozione su Rai 1, dove da settembre sarà protagonista nel primo pomeriggio.

Sono orgogliosa di essere appartenuta a questa storia, che come sappiamo a settembre compirà dieci anni, e di aver avuto l’onore e il privilegio di guidare una squadra in cui sono cresciuta e che ho avuto la fortuna di contribuire a fare crescere”

dice la conduttrice, che ha preso il timone di Agorà nel 2017 ma fa parte della squadra di autori fin dalla prima edizione del 2010, condotta da Andrea Vianello. Nel suo discorso, scritto ma sentito, ricorda la difficoltà ma anche l’orgoglio di aver intrattenuto il pubblico nel pieno dell’emergenza sanitaria. E questo – ripete più volte con la voce rotta dall’emozione – è grazie alla Rai e a tutti coloro che lavorano ad Agorà:

“Tutti noi abbiamo cercato di fare il nostro dovere di servizio pubblico, di essere vicini a chi è più fragile, rappresentando le tante voci diverse che compongono il Paese e ne costituiscono la ricchezza, con la libertà professionale che questa grande azienda che è la Rai ci ha sempre garantito. Se un pochino ci siamo riusciti in quest’ultima stagione così difficile è anche perché siamo sempre rimasti uniti. E quindi l’ultimo grazie va alla grande umanità di questo gruppo di lavoro, che sa – come lo sappiamo tutti noi – che i percorsi più impervi si superano solo insieme, fianco a fianco, dandoci una mano, aiutandoci l’una l’altro”.

E poi il congedo, senza alcun accenno alla sua prossima avventura televisiva, ma con la promessa di rivedersi presto:

“Per alcuni di noi oggi le strade si dividono. A chi resta e a chi va, soave sia il vento, come in un’opera di Mozart. Lunga vita ad Agorà, viva Rai 3. E una cosa è certa: we will meet again, ci incontreremo ancora.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Serena Bortone
Agorà, Donzelli e Fratoianni litigano, la Bortone in chiusura li ’stronca’: «Addio, ci rivediamo in un mondo migliore»


Serena Bortone, Agorà
Coronavirus, Agorà torna in onda dopo «doverosi accertamenti sanitari»


Serena Bortone, Agorà Estate
SERENA BORTONE A DM: AD AGORA’ ESTATE PORTO CURIOSITA’ E PASSIONE POLITICA. I TAGLI? LA RAI NE USCIRA’ INDENNE


Il Paradiso delle Signore
Rai 1, nella rete del «racconto giornalistico» a brillare è Il Paradiso delle Signore. Le elezioni fermano Bortone e Matano ma non la soap

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.