1
aprile

Cucine da Incubo 7: Cannavacciuolo torna a Muggia per il ristorante Aquila

Cucine da Incubo 7 - Antonino Cannavacciuolo con lo staff del ristorante Aquila

Cucine da Incubo 7 - Antonino Cannavacciuolo con lo staff del ristorante Aquila

Antonino Cannavacciuolo va a Muggia, in provincia di Trieste, nella terza puntata di Cucine da Incubo 7. La sua missione è quella di salvare il ristorante Aquila, che sta attraversando una grande crisi; ma questa missione gli darà anche l’opportunità di incontrare alcune persone conosciute durante una puntata dell’altro suo programma trasmesso dal Nove, O’ Mare Mio, registrata nella stessa città.

Cucine da Incubo 7: Aquila

Il ristorante Aquila è stato preso in gestione da Giulia e dal marito nel 1981, ed ha goduto di una clientela numerosa e per lo più di passaggio, data la fortunata posizione tra Italia e Slovenia. In seguito alla costruzione di una strada sopraelevata, che ha deviato il traffico davanti al ristorante, sono iniziati i primi problemi e, dopo la morte prematura del marito di Giulia, è cominciato il declino del locale. La situazione, inoltre, si è ulteriormente aggravata con le profonde tensioni fra Giulia, sua figlia Marianna, che lavora al locale come pizzaiola, e il genero Antonio, cameriere. Estenuati dall’atteggiamento distruttivo di Giulia, Marianna e Antonio hanno chiesto l’intervento dello Chef Cannavacciuolo. I suoi consigli e la sua esperienza potrebbero rivelarsi fondamentali per riportare la pace e dare un nuovo slancio all’attività di famiglia.

Aquila: com’è oggi dopo Cucine da Incubo

Stando a quanto si evince dalle recensioni presenti su TripAdvisor, Cannavacciuolo ha vinto la propria scommessa. Fino a qualche mese fa, infatti, i clienti spesso risultavano insoddisfatti e le testimonianze erano davvero poche, segno di una scarsa frequentazione del locale.

“Prima volta in questo ristorantino… Non ci siamo, mangiare discreto, personale assente e incompetente!!! Sconsigliato!”
(Minerva2832, 30 luglio 2016)

“Sono stata con dei colleghi per una cena, locale non proprio pulito, il bagno da paura!! io ho preso un brasato al Barolo, il gusto sarebbe anche stato buono, ma la carne era decisamente dura. Verdure grigliate passabili anche se un po’ troppo bruciate. Pizze con buco al centro…Conto salato visto anche le birre a 4,50….non torneremo di certo”
(Aglaia V, 12 aprile 2017)

“Premesso che non ho mai fatto una recensione negativa in tutta la mia vita, preferisco non scrivere nulla, ma questa volta …Ho preso delle pizze per asporto, per entrare in pizzeria dal parcheggio, bisogna passare per i bagni, la pizzaiola che dev’essere anche la proprietaria fa le pizze, incassa … tocca i soldi e gli ingredienti delle pizze… pizze piccole, qualità scarsa, prezzi alti, lentezza assoluta e tratta malissimo i dipendenti davanti ai clienti. Mai più”
(Samantha G, 28 giugno 2017)

Da gennaio in poi, invece, i commenti sono entusiastici e gli utenti sono tutti d’accordo nel promuovere non soltanto la pizza servita, ma anche il comportamento del personale. Stesso dicasi per le recensioni presenti sulla pagina Facebook, tutte positive.

“Posto accogliente ottima pizza personale cortese cucina casalinga molto buona conto onesto consiglio vivamente….”
(stanislav s, 25 gennaio 2018)

“Da circa una settimana quasi ogni sera siamo lì..Ottimo per cenare nei dintorni di chi ci soggiorna..buono sia per la ristorazione che per la pizzeria”
(Cicciolongo25, 22 marzo 2018)

“È da un pò di tempo che abbiamo ripreso a frequentare questo locale, ma devo dire che dopo il restiling è davvero bello e accogliente. Il personale sempre presente e disponibile, la pizza buona e leggera e i dolci buonissimi. La consiglio assolutamente!!”
(federica62019, 4 settimane fa)

“Ci siamo tornati con vero piacere, abbiamo portato con noi degli amici e sono stati entusiasti sia della buonissima pizza e della cucina.ritorneremo ancora,ringrazio tutti dello staff simpaticissimi ti fanno sentire a proprio agio”
(Anna M, 2 settimane fa)

“Sono stato di sabato sera in questo ristorante pizzeria, e ho mangiato praticamente una pizza e mezza, gli ingredienti sono ottimi e l’impasto è digeribilissimo. Fantastici e professionali i pizzaioli, ho avuto modo di guardare come lavoravano data la vicinanza del mio tavolo al banco. Bravi! Lo consiglio”
(Nico 1989, 1 settimana fa)

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Cucine da Incubo 7 - Cannavacciuolo al Mamajuana
Cucine da Incubo 7: Cannavacciuolo a Trani per dare «La Svolta» al Mamajuana


Cucine da Incubo 7 - Antonino Cannavacciuolo a L'Archetto
Cucine da Incubo 7: Antonino Cannavacciuolo a Marino per L’Archetto


Cucine da Incubo 7 - Cannavacciuolo e Tuccio de El Paso Ranch
Cucine da Incubo 7: Antonino Cannavacciuolo riparte sul Nove da El Paso Ranch


Cucine da Incubo 7 - Antonino Cannavacciuolo con Fedora
Cucine da Incubo 7: Cannavacciuolo chiude la stagione all’Angolo Toscano

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.