30
gennaio

I Fatti Vostri, scintille in diretta tra Magalli e Guardì. In studio cala l’imbarazzo

Giancarlo Magalli

Il Comitato sai che fa? ‘Scazza’ in diretta con . Qualora ve lo foste perso, ieri su Rai2 è andato in onda un pungente scambio di battute tra il regista Michele Guardì ed il conduttore de I Fatti Vostri. Magalli stava fornendo delle informazioni sulla terza edizione de Il Collegio, di cui sarà protagonista come voce fuori campo, quando le sue parole sono state interrotte e coperte da un filmato dello stesso reality. Il presentatore non l’ha presa affatto bene.

Che è? Sto parlando, ancora. Che possino acciaccavve!” ha sbottato. Poi di rientro dal filmato che lo aveva interrotto, Magalli ha aggiunto stizzito:

Sarebbe carino se aspettaste che uno finisce di parlare prima di mandare i filmati“.

Guardì, dalla regia, non ha atteso un attimo ed ha seccamente replicato:

Signor Magalli, queste cose capitano. Come quando lei prima si è scordato di fare una presentazione, capita pure questo“.

Con un’espressione che era tutto un programma, tra l’infastidito e l’irritato, il conduttore ha a sua volta ribattuto, mentre gli altri protagonisti del programma assistevano alla scena con malcelato imbarazzo:

Capita, vabbè! Siccome lei non manca di farcelo notare, io non manco di farglielo notare!“.

A suggellare il siparietto, che ormai aveva fatto calare il gelo in studio, la chiosa finale di Guardì:

E’ bello lavorare così, che bello!“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Laura Forgia - Giancarlo Magalli
Laura Forgia a I Fatti Vostri: «Posso fargliela vedere?» e Magalli cavalca l’ambiguità


I Fatti Vostri - Michele Guardì dà una rosa rossa a Laura Forgia
I Fatti Vostri: Michele Guardì si scusa con Laura Forgia e le regala una rosa


Laura Forgia piange
I Fatti Vostri, Laura Forgia sgridata in diretta da Guardì: «Concentriamoci, una cosa dovete fare». E la showgirl scoppia in lacrime – Video


Adriana Volpe, Giancarlo Magalli
Giancarlo Magalli vs Adriana Volpe – La showgirl annuncia querela e si sfoga: “Non mi ha chiesto scusa, ipocrita”. Interviene Michele Guardì

5 Commenti dei lettori »

1. Sabato ha scritto:

30 gennaio 2019 alle 14:32

Magalli è croce (per chi ci lavora assieme) e delizia (per chi lo segue): è uno scassami***ia cosmico, ma la sua ironia pungente è irresistibile! 😂



2. valmont ha scritto:

30 gennaio 2019 alle 16:08

“E’ bello lavorare così, che bello!“… finalmente se ne sta accorgendo anche Guardì



3. tinina ha scritto:

30 gennaio 2019 alle 17:59

Guardì più di una volta a Mattina in famiglia ha rimproverato in diretta, senza preoccuparsi di nascondere l’irritazione, i conduttori quando sbagliavano (una cosa dovevate fare e l’avete sbagliata) quindi mi sembra gusto che quando sbaglia lui glielo si faccia notare



4. Marco ha scritto:

31 gennaio 2019 alle 12:35

Io ho lavorato per quattro stagioni in un programma di Guardì, e dopo essere stato anche personalmente etichettato “Cretino” e “imbecille”, non sono rimasto per nulla stupito da un siparietto del genere… Anzi! ho solo commentato “dopo tanti momenti di ebbrezza fatti fuori onda, ora hanno cominciato a farli anche in onda!”

Eccone uno tra i più emozionanti:
Guardì in regia :” ecco, li in quell’angolo ci voglio una bella ragazza”
(una ragazza ci si mette di propria iniziativa”)
Guardì: “No! Ho detto una BELLA RAGAZZA!!!”



5. Pechinese ha scritto:

1 febbraio 2019 alle 07:52

Bravo Marco, se tutti quelli che lavorano dietro le quinte dei programmi tv parlassero … Questo dimostra una volta di più quanta malafede ci sia nella iperpompata campagna di Striscia (e non solo di Striscia) contro Insinna. Fuori onda si vede e si sente ben di peggio quasi ovunque. Conduttrici che in onda sembrano Candy Candy e fuori onda diventano Crudelia Demon, conduttori isterici e frustrati … Per carità, esistono anche signori educatissimi (penso a Gerry Scotti, Conti, Frizzi …), ma sono l’eccezione e non certo la regola.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.