7
gennaio

La Gloria e l’Amore: Rai Premium scommette ancora sulla Spagna. Nel cast Alex Gadea

La Gloria e l'Amore

La Gloria e l'Amore

Dopo i discreti ascolti di Isabel (share superiore all’1%), Rai Premium punta ancora su una fiction spagnola, inizialmente pare destinata, proprio come la storia incentrata sulla regina di Castiglia, al palcoscenico più ampio di Rai1: La Gloria e l’Amore. Si parte stasera e domani sera alle 21.20, poi l’appuntamento sarà soltanto al martedì.

Si tratta dell’ennesimo melò in costume, in questo caso ambientato in Marocco, negli anni ‘20 del secolo scorso durante la guerra tra la Spagna e i berberi del Maghreb, e prodotto da Antena 3, l’emittente generalista iberica già artefice de Il Segreto, di Velvet ma anche del fenomeno La Casa di Carta. Nel cast tanti volti ormai noti al pubblico italiano a cominciare da Alex Gadea, il mai dimenticato dai fan Tristan di Puente Viejo, che torna quindi sugli schermi nostrani a quasi un lustro dalla dipartita drammatica del suo personaggio nella soap opera trasmessa da Canale 5. In Tiempos de Guerra (questo il titolo originale della fiction che sembra decisamente migliore), l’attore di Valencia è ancora una volta un militare, il tenente Andres Pereda, impegnato in battaglia ma nello stesso tempo alle prese anche con vicissitudini di natura sentimentale. Accanto a Gadea nei ruoli principali altri due beniamini dei telespettatori iberici: Alex Garcia, il Cesar di Tierra de Lobos, e Amaia Salamanca, la perfida Barbara di Velvet.

La Gloria e l’Amore: trama

Le vicende de La Gloria e l’Amore iniziano nel luglio del 1921. Il governo spagnolo cerca di mantenere il controllo nel Nord Africa, nell’area chiamata Rif, una zona montuosa del Marocco al confine con l’Algeria, popolata dai berberi che cercano di resistere al dominio del protettorato iberico sulla zona. L’esercito di Madrid subisce una dura sconfitta a Annual per mano dei ribelli guidati da Abd el-Krim. Le vittime spagnole sono migliaia e, nei centri medici e negli ospedali di Melilla, l’unico obiettivo è cercare di salvare i soldati feriti rimasti. La regina spagnola Vittoria Eugenia di Battenberg decide di inviare un gruppo di infermiere, – sotto l’egida della Croce Rossa spagnola, guidate dalla duchessa della Victoria (Alicia Borrachero), sua dama di corte oltre che grande amica – per creare ospedali del sangue nelle aree in conflitto. Mentre la guerra impazza sono i sentimenti, l’amore e l’amicizia, a tenere in vita la speranza di soldati, medici e infermiere. Tra queste ultime c’è anche Julia (Amaia Salamanca), partita per il Maghreb per ritrovare Andres, il suo promesso sposo, e Pedro, il fratello di cui non si hanno più notizie da settimane.

La Gloria e l’Amore, creata da Ramón Campos, Teresa Fernández-Valdés y Gema R. Neira e prodotta da Bambú Producciones (la stessa di Velvet), è composta da una sola stagione di 13 episodi. Gli ascolti, sì buoni ma inferiori alle aspettative di Antena 3 (2.3 milioni di telespettatori e uno share pari al 15.5%), non sono stati infatti sufficienti per ottenere una riconferma.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Roberta Capua
Brava!: Roberta Capua apre il suo salotto nella seconda serata di Rai Premium


Baglioni, Hunziker e Favino
Festival di Sanremo 2018: le repliche su Rai Premium e Rai Play


Carlo Conti
FESTIVAL DI SANREMO 2017: LE REPLICHE GIORNO PER GIORNO SU RAI PREMIUM


luigi-tenco
SANREMO: SU RAI PREMIUM IL FESTIVAL DEL 1967 IN ONORE DI LUIGI TENCO (MANCAVA DAGLI ARCHIVI!)

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.