23
agosto

The Big Bang Theory: la dodicesima sarà l’ultima stagione. Colpa di Sheldon?

Big bang theory 11

The Big Bang Theory 11 (season finale)

La fine sta per essere scritta. Era il settembre 2007 quando sugli schermi americani di CBS debuttava, quasi in sordina, la sitcom che avrebbe segnato gli anni a venire della tv a stelle e strisce. Ora, dopo dodici anni, è arrivato il momento di dire addio a The Big Bang Theory: la dodicesima stagione, in partenza il prossimo 24 settembre per poi concludersi a maggio 2019, sarà l’ultima.

Con un comunicato congiunto, Warner Bros Television, CBS and Chuck Lorre Production hanno annunciato la chiusura:

Saremo per sempre grati ai nostri fan per il loro supporto a The Big Bang Theory per queste 12 stagioni. Noi, il cast, gli sceneggiatori e la squadra apprezziamo tantissimo il successo della serie e vogliamo creare un’ultima stagione, e un finale di serie, che porti The Big Bang Theory a una chiusura creativamente epica.

The Big Bang Theory è la serie più vista in America

The Big Bang Theory è attualmente la serie più vista in America con una media di 18,8 milioni di spettatori raggiunta nell’ultima stagione; per questo motivo pare che CBS non fosse così convinta a lasciarla andare. Solo poche settimane fa, del resto, la presidente di CBS Entertaiment, Kelly Kahl, aveva parlato di trattative preliminari in corso per il rinnovo ammettendo di non credere al fatto che la prossima potesse essere l’ultima stagione come ventilato da autori e produzione.

Perchè chiude The Big Bang Theory?

A cambiare le carte in tavola, come riporta EW, c’è stato probabilmente il no secco ad andare avanti di Jim Parsons, irremovibile malgrado gli oltre 50 milioni di dollari che avrebbe percepito se la serie fosse andata avanti per ulteriori due anni. E senza Sheldon Cooper non può esistere The Big Bang Theory.

I meriti della serie

Il suo personaggio, anticonvenzionale e un po’ problematico, è stato emblematico per un titolo che ha avuto il pregio di rovesciare alcuni paradigmi della serialità mettendo al centro personaggi e situazioni finora presentati sempre come contorno. The Big Bang Theory ha saputo far divertire nutrendosi di spunti inediti nell’impianto ben collaudato della sitcom tra amici. Tuttavia, è innegabile che negli ultimi anni, nonostante un’evidente evoluzione nel prodotto, le situazioni abbiano iniziato a ripetersi togliendo potenza al racconto.

Con 279 puntate e dodici stagioni, The Big Bang Theory diverrà la sitcom multi-camera più longeva della storia. In Italia l’ultimo ciclo di episodi arriverà in prima assoluta su Joi e Infinity tra qualche mese per poi approdare nel 2019 su Italia1. La rete giovane Mediaset da settembre trasmetterà al pomeriggio l’undicesima stagione in prima tv free e lo spin off Young Sheldon.

The Big Bang Theory chiude: il commento su Instagram di Kunal Nayyar

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Sheldon - The Big Bang Theory
THE BIG BANG THEORY: IN CANTIERE UNO SPIN-OFF SUL PERSONAGGIO DI SHELDON


The Big Bang Theory, Jim Parsons Walk of Fame
THE BIG BANG THEORY: JIM PARSONS HA LA SUA STELLA. LA SETTIMA STAGIONE DAL 30 MARZO SU ITALIA 1


The big bang theory compensi
THE BIG BANG THEORY: 1 MILIONE DI DOLLARI AD EPISODIO PER I PROTAGONISTI


the big bang theory 8 compensi
THE BIG “FRIENDS” SALARY: I PROTAGONISTI DI THE BIG BANG THEORY ANCORA SENZA CONTRATTO. SI PUNTA AL MILIONE DI DOLLARI

1 Commento dei lettori »

1. Silvano ha scritto:

23 agosto 2018 alle 14:40

E’ giusto che chiuda ormai è diventata ripetitiva nelle battute e nelle situazioni poi con il matrimonio si è chiuso il ciclo.
Un po’ come successe per Friends arriva un momento per dire basta prima di stancare e stancarsi
Poi Jim Parson ha delle potenzialità ancora inespresse e probabilmente vorrà fare altro e non sentirsi ingabbiato nel presonaggio di Sheldon



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.