18
agosto

Gino D’Acampo: chi è lo chef italiano conduttore del sabato sera in UK – Video

Gino D'Acampo

In Gran Bretagna conduce uno show di prima serata, in Italia è uno sconosciuto, eppure è nato (e cresciuto) a Torre del Greco. Lui è Gino D’Acampo, estroverso cuoco partenopeo adottato dalla tv di Albione. Sono oltre 10 anni che Gennaro, questo il suo vero nome, imperversa Oltremanica, tra cooking show e ospitate, ma risale a quest’estate il grande salto come conduttore in prime time con un programma estraneo alla cucina.

Dallo scorso 28 luglio, il quarantaduenne alfiere della tradizione culinaria italiana è al timone di Gino’s Win Your Wish List, in onda ogni sabato alle 21 su Channel 5. Quest’estate, infatti, l’emittente inglese di proprietà del gruppo Viacom ha deciso di rispolverare il game show Win Your Wish List (in onda su BBC1 fino al 2006) affidandolo al tocco dello chef tricolore. Il programma vede due famiglie scontrarsi, sulla base di prove che spesso richiedono destrezza e abilità, allo scopo di vincere la propria “wish list”.

Il risotto al ratto di Gino

Gino corrisponde allo stereotipo dell’italiano, riconoscibile dall’accento e dal fare scanzonato. Non esita a mettersi in gioco e a scherzare con i concorrenti. Proprio la sua vivacità, unita all’abilità culinaria e ad una certa prestanza, l’ha condotto al successo. Dopo una serie di show culinari (comprese alcune apparizioni alla versione inglese de La Prova del Cuoco), a regalargli la fama è la partecipazione, che si conclude con una vittoria, a I’m A Celebrity – Get Me Out Of Here, sorta di Isola dei Famosi. Era il 2009 e Gino fece scalpore per aver ucciso e cucinato un ratto, ingrediente essenziale per un inedito risotto.

I momenti “trash”

Padre di tre bambini e marito di Jessica Stellina, nel 2011 Gino ha solleticato l’interesse mediatico quando, in seguito ad una scommessa, ha cucinato nudo nello show di Itv This Morning. Ma di momenti sopra le righe, che l’hanno visto protagonista sulla tv inglese, ce ne sono a bizzeffe (come il Gino’s Fingering Game, rubrica di Celebrity Juice).

La permanenza in prigione

Gino è anche l’esempio dell’italiano che ce la fa in terra straniera; di umili origini, ha iniziato a lavorare ad 11 anni, insieme a suo padre. Una storia di riscatto che passa anche per una permanenza in galera. Incastrato dal test del DNA, è stato 2 anni in prigione per aver rubato una collezione di chitarre dal valore di 4000 £ e un disco di platino a Paul Young. A quell’epoca aveva 21 anni e lavorava come cameriere a casa del cantante.

I ristoranti e il seguito social

Parallemente all’attività televisiva D’Acampo ha scritto diversi libri di cucina e aperto delle catene di ristoranti (My Pasta Bar, My Restaurant). Conta 1,69 milioni di follower su twitter e quasi 1 milione di fan su Facebook.

Chissà se prima o poi anche la tv italiana si interesserà a lui. Nel 2007 è stato già ospite de La Prova del Cuoco di Antonella Clerici.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti

Non ci sono articoli correlati


Domenica Live, Lorenzo Crespi vs Karina: «Vai a lavorare. Sei l’inutilità fatta persona». La Cascella: «Fatti vedere da uno psicologo bravo»

Insulti, urla e parole di troppo quelle volate ieri nel salotto di Domenica Live mentre si discuteva di "vip caduti in disgrazia". Tra i...


ALBERTO BAIOCCO, MA QUALE TRANS! GAFFE DI MATTINO CINQUE SUL CONCORRENTE DEL GRANDE FRATELLO 10?

Mentre in rete impazza il toto-bestemmia, attribuita a diversi concorrenti e ipotizzata come "completa" o "a metà", non si placano le voci...


Un Posto al Sole: anticipazioni dal 6 al 10 marzo 2017. Grave incidente per l’ex attore della soap Giuseppe De Rosa

Nuovo appuntamento con le anticipazioni di Un Posto al Sole. Negli scorsi giorni il nome della soap partenopea è finito sulle pagine dei...


PECHINO EXPRESS 2016, QUARTA TAPPA: I CONTRIBUENTI VINCONO ANCORA

E' Miss Colombia Daniela Alvarez il personaggio misterioso che ha accompagnato i Contribuenti nella quarta puntata di Pechino Express 2016,...

4 Commenti dei lettori »

1. Nina ha scritto:

17 agosto 2018 alle 18:57

Un grandissimo cafone, incontrato all’aeroporto di Olbia che inveiva contro I poliziotti al controllo passporti. Un Altro italiano che non fa certo onore all’italia in terra straniera.



2. kalinda ha scritto:

17 agosto 2018 alle 21:15

Nel 2007 ha partecipato alla prova del cuoco con Antonella Clerici



3. Ada ha scritto:

18 agosto 2018 alle 08:01

Ma perche` non riportate tutto, tipo anni fa prima della fama era un ladro fu arrestato dopo aver rubato nella villa del cantante Paul Young…ha fatto 2 anni in prigione …



4. Giant ha scritto:

18 agosto 2018 alle 11:24

Dio mio, il trash non è solo in Italia



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.