10
settembre

Quelli che il Calcio al via con Luca e Paolo. Federico Russo inviato in un «chiosco di kebab»

Luca e Paolo - Quelli che il Calcio

Luca e Paolo - Quelli che il Calcio

Quelli che il Calcio compie 25 anni e riparte oggi su Rai 2 con Luca e Paolo alla conduzione. Il duo, protagonista anche del nuovo Camera Cafè (qui la recensione), approda alla guida dello storico contenitore domenicale dopo Fabio Fazio, Simona Ventura, Victoria Cabello e Nicola Savino.

Quelli che il Calcio 2017/2018: tutte le novità e gli ospiti della prima puntata

Insieme ai nuovi padroni di casa Luca e Paolo c’è la giornalista Mia Ceran, altra new entry del programma. Con loro al tavolo, protagonisti della prima puntata per commentare le partite di calcio e non solo, l’ex arbitro Paolo Casarin, il campione del mondo del 1982 Fulvio Collovati, il guru dei motori Giorgio Terruzzi, la conduttrice Francesca Brienza, mister Serse Cosmi e l’attore Lino Guanciale.

Nel programma, che anche quest’anno unisce sport e intrattenimento, non mancano le imitazioni di Ubaldo Pantani, così come Emanuele Dotto dalla postazione tecnica e Melissa Greta Marchetto da quella online, per testare gli umori del web.

L’inviato in giro per l’Italia di Quelli che il Calcio 2017/2018 è Francesco Mandelli, che parte oggi da Misano. Federico Russo, invece, è in collegamento dal ‘chiosco di kebab’, allestito in Corso Sempione a Milano, insieme ai Calciatori Brutti per commentare la Serie A e la Moto GP. Mimmo Magistroni e i Mariachi, con Totò Schillaci e Moreno Beretta, ripropongono dalla spiaggia di Albisola i gol appena segnati ad opera dei ‘pulcini’.

Inoltre, entrano a far parte del programma anche i comici Antonio Ornano e Toni Bonji e la giovane band milanese dei Jaspers, protagonista della sigla e delle performance musicali degli ospiti, a cominciare da oggi con Nina Zilli.

Durante la prima puntata, Luca e Paolo accolgono in studio anche Costantino Della Gherardesca, pronto a tornare con la nuova edizione di Pechino Express.

Gli inviati negli stadi di oggi sono: a Milano Gianni Riotta, Chiara Cappelletto, volto della campagna abbonamenti dell’Inter, e Ubaldo Pantani per Inter-Spal, anticipo delle 12.30; a Roma per Lazio-Milan ci sono Dario Argento e Giorgio Mastrota; a Udine per Udinese Genoa Bruno Pizzul, Vincenzo Ieracitano e l’Ammiraglio (Maurizio Tavella); a Bergamo per Atalanta-Sassuolo Emiliano Mondonico e Sara Peluso, moglie del difensore del Sassuolo Federico Peluso; a Verona per Verona-Fiorentina Sarah Castellana, Massimo Orlando ed Elena Linari.

Quelli che il Calcio 2017/2018 va in onda per 31 puntate, fino a maggio, dallo studio Tv3 della Rai di Milano, con la regia di Luigi Antonini.



Articoli che potrebbero interessarti


quelli che il calcio studio
QUELLI CHE IL CALCIO 2015/2016: LA NUOVA EDIZIONE CON SAVINO E LA GIALAPPA’S. ECCO NOVITA’ E OSPITI


Domenica In
Domenica In al via su Rai 1. Con le Parodi anche Lippi, Panatta, Fiaschi, Lillo e Greg. Tra gli ospiti Fracci e De Sica


Luca e Paolo con Mia Ceran - Quelli che il Calcio
Quelli che il Calcio: il contenitore domenicale di Rai 2 è diventato un «mappazzone»


Luca e Paolo
BOOM! Luca e Paolo su Rai2 con Quelli che il calcio e Camera Cafè

1 Commento dei lettori »

1. Jakaranda ha scritto:

10 settembre 2017 alle 18:19

Non capisco come sia possibile continuare a dare programmi a personaggi che nel curriculum hanno solo fallimenti negli ascolti.
Luca e Paolo come conduttori non hanno mai funzionato, mai, possono pure poacere come comici e di sicuro nei programmi dove hanno fatto il loro lavoro hanno avuto successo, ma come conduttori hanno sempre avuto risultati miseri. Vero che la miseria la faceva pure Savino, perció sará un a guerra tra poveri, mi lascia cmq perplessa la scelta di affidare un programma di punta a chi non ha mai portato a casa un risultato.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.