8
settembre

Miss Italia 2017: il concorso non è ancora iniziato, le gaffe sì. Ecco gli strafalcioni delle ragazze in gara

Miss Basilicata 2017 - Noemi Lapolla

Nessuna ha ancora tirato in ballo il 1942, ma ci sono ottime basi affinchè nella serata di sabato 9 settembre si ripresenti un’altra occasione come quella del 2015, quando Alice Sabatini disse che le sarebbe piaciuto vivere in tempo di guerra perchè “tanto so’ donna, il militare non lo avrei fatto”. Le concorrenti di Miss Italia 2017,  prima di salire sul palcoscenico di Jesolo, infatti, hanno già regalato delle vere e proprie “perle”.

Ci riferiamo alle clip che le trenta finaliste (clicca qui per sapere chi sono) hanno registrato per il concorso di RDS che anche quest’anno eleggerà Miss Voce. Video montati della durata di circa due minuti e mezzo e consultabili sul sito dell’omonima radio, in cui le ragazze raccontano chi sono, cosa fanno, quali sono i loro portafortuna e le loro canzoni preferite. Val la pena non fare di tutta un’erba un fascio: ci sono ragazze preparate e con una bella dialettica nonostante la giovane età, ma alcune di loro – forse complice l’emozione – hanno dimostrato di aver qualche problema con la lingua italiana.

Medaglia d’oro a Teresa Caterino (qui la foto), 18 anni, della provincia di Caserta. Studentessa appena diplomata, la ragazza ha raccontato di essere fan di Alessandra Amoroso e di averla vista in un concerto a Milano: STETTIMO lì due o tre giorni” ha detto, dimostrando qualche problema con il passato remoto del verbo stare. Questo tempo verbale deve esserle particolarmente ostico; raccontando di essersi stancata di fare la modella, si è lasciata scappare un “a un certo punto non VOLEI più continuare”, salvo poi correggere il tiro e trasformarlo in un imperfetto: “non volevo”.

Altra perla è quella di Miss Basilicata Noemi Lapolla, di Matera. “Nella vita faccio eventi, ho un’agenzia di eventi a Matera. Quindi facciamo compleanni, matrimoni, feste di piazza, qualunque cosa SECERNE comunque.. eh… l’evento”. Probabilmente avrebbe voluto dire “concerne”. Del resto un evento in piazza non “produce od emette sostanze fisiologiche”, come recita il dizionario. Piccola curiosità: Noemi si è tatuata una giarrettiera sulla coscia perchè si sente molto donna.

Si continua, e questa volta tocca alla Calabria. La 21enne MariaFrancesca Guido ha probabilmente qualche incertezza con la geografia: “Vado fiera della Calabria”, ha detto, “perchè è un Paese molto accogliente.

Sembra invece più un lapsus quello di Samira Lui, 19enne di Udine il cui motto nella vita è, a sua detta, uno per tutti, uno per uno, mentre è alquanto buffa la dichiarazione della 19enne veneta Laura Coden, che durante un viaggio a Parigi ha “notato la differenza tra gli arrondissement più comuni, dove la gente gira, e quelli invece un po’ più malfamati”, perchè nelle banlieu c’erano cose come “i graffiti al muro”…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Carmen Di Pietro
Grande Fratello Vip 2017: le gaffe e gli strafalcioni


Alice Rachele Arlanch è Miss Italia 2017
Alice Rachele Arlanch è Miss Italia 2017


30 Maria Malandrucco Miss Italia 2017
Miss Italia 2017: tutte le finaliste – Foto


Miss Italia Chef - Simone Rugiati
Miss Italia Chef: La7 manda le reginette di bellezza in cucina e la kermesse invade il palinsesto

1 Commento dei lettori »

1. Michela ha scritto:

8 settembre 2017 alle 17:53

Non c’è nulla di errato nell’uso del congiuntivo imperfetto ’stesse’ nella frase così come riportata nel post.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.