2
giugno

Detto Fatto fa un concorso per le curvy e la Mirigliani giustamente s’incazza: «Rai incoerente. Clone maldestro di Miss Italia»

Detto Fatto Curvy Top Model

Caterina Balivo e Elisa D'Ospina

Sono passati ormai più di quattro anni da quando lo storico concorso di bellezza Miss Italia ha dovuto fare i bagagli e salutare la televisione pubblica. Dopo decenni di messa in onda la patron Patrizia Mirigliani aveva dovuto rinunciare, non senza polemiche, allo spazio che Rai 1 dedicava alla manifestazione trovando poi rifugio su La 7. Ma a distanza di tempo, ecco nuove dichiarazioni – in parte più che condivisibili – che dimostrano come il boccone non sia mai stato del tutto digerito dall’organizzazione di Miss Italia.

Ad innescare la miccia questa volta è il programma di Rai2 condotto da Caterina Balivo, Detto Fatto, che da giovedì 1 giugno 2017 ha dato il via ad un contest interno al programma dal titolo Curvy Top Model. Una gara tra dieci ragazze dalle forme morbide, con tanto di giuria e sfilata. Come concorso di bellezza comanda. Ma Patrizia Mirigliani non ci sta e attacca, facendone una questione di principio che, effettivamente, non fa una grinza:

«Qual è la coerenza della linea editoriale Rai che prima esclude sdegnosamente e poi valorizza quello che ha escluso? Ho sempre detto ‘Diffidate delle imitazioni!’, ma non avrei mai pensato di doverlo dire per un programma Rai».

Oltre al danno la beffa, perchè tra le protagoniste di questa vicenda ci sono ragazze che con lei hanno lavorato da vicino: la conduttrice di Detto Fatto innanzitutto, Caterina Balivo, terza classificata a Miss Italia 1999 che nel presentare l’iniziativa si è persino vantata del fatto che il programma sarebbe arrivato primo nel trattare determinati argomenti. E poi Elisa D’Ospina, modella curvy presente al fianco della Balivo nelle vesti di mentore, che da qualche edizione di Miss Italia è anche la madrina delle ragazze “morbide” e le segue nelle selezioni. E ancora, cinque delle dieci ragazze in gara su Rai2 ci hanno già provato con Miss Italia e rispondono ai nomi di Chiara Lembo, Julieta Harrow, Beatrice Bonetti, Chiara Barbaro e Marta Benincasa.

Nel dettaglio, Chiara Lembo, è stata finalista del concorso La curvy di Miss Italia 2015; Julieta Harrow, iscritta lo scorso anno al concorso La curvy di Miss Italia 2016, risulta iscritta anche a Miss Italia 2017 per il Piemonte e al concorso La curvy di Miss Italia 2017; Beatrice Bonetti risulta iscritta lo scorso anno al concorso La curvy di Miss Italia 2016; Marta Benincasa è stata finalista di Miss Italia 2013 e vincitrice del titolo nazionale per le curvy “Miss Forme Morbide 2013”, protagonista nel 2016 della campagna promozionale del concorso La curvy di Miss Italia 2016 e giurata nel primo dei tre casting nazionali del concorso (Bologna); infine, Chiara Barbaro, è stata finalista di Miss Italia 2015, in gara con il titolo La curvy di Miss Italia Liguria.

Ecco la nota dell’organizzazione di Miss Italia:

«Dopo aver opposto che Miss Italia può costituire ‘un arretramento del modello di rappresentazione femminile’ in una lettera di risposta ai sindaci Italiani che ne sollecitavano un ritorno sulle sue reti, la Rai propone nella trasmissione ‘Detto Fatto’ un ‘Contest Curvy Top Model’ che si risolve, di fatto, in un’imitazione pedissequa del Concorso Miss Curvy svolto sin dal 2011 proprio nel quadro di Miss Italia. Identica è l’idea base lanciata per prima da Miss Italia, di una valorizzazione della bellezza curvy, identica è l’articolazione in forma di gara a sfilate davanti a una giuria di esperti, identica la finalità di lanciare anche nel mondo della moda le vincitrici; ricalcati sui marchi di proprietà di Miss Italia sono i segni distintivi, addirittura reclutate tra ex partecipanti a Miss Italia Curvy sono diverse concorrenti. A parte i profili legali, compresi quelli relativi alla concomitanza del programma con la partenza del nostro Concorso Miss Curvy, che lascio ai nostri avvocati, sono senza parole” per questo “clone maldestro” che “gioca a sfruttare il grande successo di pubblico che le curvy hanno avuto per merito esclusivo di Miss Italia, dove lo scorso anno è risultata seconda classificata proprio una Miss Curvy, Paola Torrente».

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Miss Italia 2017 - Selezioni regionali
Miss Italia 2017, il sindaco di Castel Volturno denuncia brogli nelle selezioni: «Avevano già deciso chi doveva vincere»


Caterina Balivo
Detto Fatto: la nuova edizione in diretta una volta alla settimana


Serena Rossi
Detto Fatto: Serena Rossi al posto di Caterina Balivo per le prime tre settimane


pif caro marziano
Pagelle TV della Settimana (29/05-4/06/2017). Promossi One Love Manchester e Caro Marziano. Bocciati Cristina Parodi e Detto Fatto Curvy Top Model

5 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

2 giugno 2017 alle 15:55

Miss Italia andrà in onda a settembre su Canale 5 ?



2. kalinda ha scritto:

2 giugno 2017 alle 16:17

A Detto Fatto sono tutte secche. Che ipocrisia.



3. utente ha scritto:

2 giugno 2017 alle 16:39

ma la Mirigliani è l’unica a poter parlare di curvy in tv? Sennò pena capitale? BAH……



4. Davide ha scritto:

3 giugno 2017 alle 08:39

Da anni si parla di curvy grazie ad Elisa D’ospina e non grazie a Miss Italia!



5. sboy ha scritto:

3 giugno 2017 alle 16:17

Polemica inutile della Mirigliani solo per fare parlare di Miss Italia che altrimenti non si filerebbe più nessuno. Spero che il concorso passi alla tv commerciale virando verso la formula “reality”. Conduzione Ventura.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.