17
febbraio

Standing Ovation, le 10 coppie di concorrenti in gara

Standing Ovation

Standing Ovation

A poche ore dal debutto di Standing Ovation, il nuovo talent show di Rai 1, è ora di conoscere le dieci coppie che si sfideranno a colpi di musica e che dovranno conquistare le 300 persone del pubblico e la super giuria composta da Nek, Romina Power e Loredana Bertè (qui il meccanismo completo). A farli alternare sul palcoscenico la padrona di casa Antonella Clerici, pronta al grande ritorno nel prime time della prima rete.

Alessia e Mario

Alessia e Mario

ALESSIA E PAPÀ MARIO: lei è la più grande tra i giovani talenti, con i suoi 17 anni, mentre il babbo di anni ne ha 47 ed è un impiegato. Hanno lasciato la Basilicata alla volta di Standing Ovation perché sognano di andare a girare il mondo cantando e suonando per strada.

Angelica e Stefania

Angelica e Stefania

ANGELICA E MAMMA STEFANIA: sono alla ricerca di un qualcosa in più dalla loro vita e hanno deciso di cercarlo duettando a Standing Ovation. La figlia ha 11 anni, la mamma 50 ed è commessa in una libreria a Roma, dove vivono.

Aurora e Omar

Aurora e Omar

AURORA E PAPÀ OMAR: lombardi di Torrazza Coste, gareggeranno perché hanno bisogno di condividere un’esperienza insieme. Lei ha 13 anni, lui 46 anni e nella vita è un cantante professionista.

Daniele e Eleonora

Daniele e Eleonora

DANIELE E MAMMA ELEONORA: 11 anni lui, 40 anni lei. Vengono da Roma, dove la mamma lavora come commerciante, e partecipano al programma per due motivi diversi. Daniele vuole trovare la sua identità, Eleonora per gridare al mondo che è più viva che mai.

Elsa e Stefano

Elsa e Stefano

ELSA E PAPÀ STEFANO: lei ha 14 anni e va a scuola, lui 40 ed è un metalmeccanico e vivono a Carloforte, in Sardegna. Partecipano a Standing Ovation perché la musica ha permesso loro di ritrovarsi e di dirsi finalmente ‘ricominciamo‘.

Emanuele e Luigi

Emanuele e Luigi

EMANUELE E PAPÀ LUIGI: per la loro famiglia è l’occasione che aspettavano da anni. Con questa motivazione partecipano a Standing Ovation babbo e figlio, di 9 e 46 anni. Sono campani di Casaluce e hanno un bar.

Giulia e Giovanna

Giulia e Giovanna

GIULIA E ZIA GIOVANNA: direttamente da Palermo arrivano a Standing Ovation per divertisti e fare una nuova esperienza. La piccola ha 9 anni, la zia invece di anni ne ha 37 e fa la restauratrice.

Joao e Sabrina

Joao e Sabrina

JOAO E MAMMA SABRINA: partecipano al programma per la felicità di lui, studente romano. Lei ha 49 anni ed è un’impiegata ministeriale, lui va a scuola e di anni ne ha 14.

Maria ed Ernesto

Maria ed Ernesto

MARIA E PAPÀ ERNESTO: prendono parte allo show perché sono stati iscritti dalla mamma/moglie e non potevano proprio rifiutare l’offerta. Sono di Salerno e hanno rispettivamente 11 e 46 anni. Il lavoro del papà? Insegnante di canto.

Valerio e Fabiola

Valerio e Fabiola

VALERIO E MAMMA FABIOLA: sono piemontesi e partecipano perché quando duettano insieme si sentono vicini, come fratelli. Lui ha 13 anni e – ovviamente – va a scuola, lei di anni ne ha 42 ed è un’operaia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Paola Perego
Le Pagelle della Settimana TV (13-19/03/2017). Promossi i 30 anni di Beautiful e Daniele Liotti, bocciati Parliamone Sabato e la sua cancellazione


Aurora e Omar vincono Standing Ovation
Standing Ovation: Aurora e Omar Codazzi vincono la prima edizione


Al Bano e Romina a Standing Ovation
Colpo di scena a Standing Ovation. Romina ad Al Bano: “Amo te e l’Italia”


Loredana Bertè a Standing Ovation
Standing Ovation: arrivano le scuse di Gino Doria a Loredana Bertè (che sono peggio dell’offesa)

1 Commento dei lettori »

1. marco ha scritto:

17 febbraio 2017 alle 21:37

Omar Codazzi ha una bellissima orchestra e una voce divina



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.