19
gennaio

AVANTI IL PROSSIMO: PIERO BADALONI SU TV2000 PUNTA SU PERSONE E IDEE PER DISTINGUERSI DAI TALK ESISTENTI

Piero Badaloni (dal sito di Tv2000)

Il nostro obiettivo è fare una prima serata di approfondimento che non si aggiunga all’elenco di quelle trasmissioni che confondono l’approfondimento con una sbornia di parole lanciate gli uni contro gli altri. Al contrario crediamo fortemente che le parole servano e portino sempre di più al dialogo reciproco.

Amen, verrebbe da commentare. E non si sbaglierebbe di molto visto che queste dichiarazioni appartengono al direttore di Tv2000, punto di ritrovo mediatico dei cattolici italiani. Grandi ambizioni e un paio di velate frecciatine alla concorrenza di genere: ecco le modalità con le quali Paolo Ruffini, direttore del canale 28 della tv digitale (18 di Tvùsat e 140 di Sky), ha scelto di annunciare il nuovo talk show, condotto da Piero Badaloni, che vedrà la luce a partire da mercoledì 25 gennaio in prima serata.

Avanti il prossimo, questo il titolo scelto per inaugurare la nuova sfida del canale più “morigerato” della tv, che si propone di affrontare i temi caldi del quadretto sempreverde attualità/società/economia/politica, mettendo in primo piano le persone e le loro idee. “Un modo per conoscersi e per conoscere”, per dirla alla Marzullo maniera. Nell’intento di prendere le distanze, anzi di tracciare proprio un solco con gli altri talk show in circolazione, Avanti il prossimo avrà un meccanismo che richiama le logiche della classica porta girevole: gli ospiti del programma entreranno in studio uno dopo l’altro, raccontando la propria storia, facendo una proposta, mettendo in luce la propria posizione per, poi, confrontarsi con gli altri in un dialogo destinato a crescere ed allargarsi.

Nato da un’idea di Alessandro Sortino, curato dal team composto da Piero Badaloni, Dario Quarta, Valeria Aloisio, Francesca Mancini e affidato alla regia di Antonio Ammirati, la nuova prima serata di Tv2000 viene presentata come una modalità di racconto capace di offrire percorsi di approfondimento ai telespettatori. “Mi piacciono le sfide. Tra queste riuscire a far scattare e suscitare una grande attenzione della gente anche attraverso una piccola televisione”, così dichiara il conduttore Piero Badaloni.

Che aleggi l’intento di confezionare un prodotto godibile per il pubblico è chiaro. Quale autore o direttore di Rete alla vigilia di un debutto può dirsene immune? Ma se si decide di farlo pescando nel genere più trito e usurato dell’ultima decade della tv italiana, il talk show, sperando forse che qualche piccolo innesto di “tv per il sociale” possa riuscire nel miracolo di riaccendere il comune appeal, è giusto sapere che si entra in un campo minato.

Per fare la differenza sarà fondamentale il linguaggio scelto. Con un accostamento di temi tanto inflazionati, soprattutto nella tv del (dolore) pomeriggio, lo scivolone rovinoso è dietro l’angolo. Avanti il prossimo promette di mettere a confronto chi vive in prima persona difficoltà e dolori con quanti, per ruolo sociale e istituzionale, sono chiamati ad affrontare quei problemi o magari li hanno già affrontati e superati. Praticamente si tentano soluzioni dal basso, visto che dall’alto non arrivano risposte. In realtà questa dinamica del faccia a faccia, ad esempio del personaggio istituzionale messo dinanzi all’elettore medio, ricorda un po’ quella sperimentata dallo sfortunato Politics di Raitre. E tutti ricordano com’è andata a finire. Legittimi istinti disfattisti a parte, la domanda sorge spontanea: Avanti il prossimo riuscirà ad apportare novità al genere talk show, in crisi di idee, o finirà mestamente nell’elenco dei “confratelli” già passati a miglior vita?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Il-programma-del-secolo-michele-la-ginestra
Il Programma del Secolo: nonni vs nipoti nella prima serata di TV2000


Ci-Vediamo-da-Arianna-arianna-ciampoli
CI VEDIAMO DA ARIANNA: LA CIAMPOLI IN ‘FORMATO CASALINGA’ SU TV2000


Hungry Hearts
HUNGRY HEARTS: TV 2000 SI APRE ALLA MUSICA ROCK


Licia Colò e Arianna Ciampoli - TV2000
TV2000, PALINSESTO 2016/2017: ARRIVA MAX LAUDADIO, TORNA ARIANNA CIAMPOLI, LICIA COLÒ E IL MARITO NEL DAYTIME

2 Commenti dei lettori »

1. ciak ha scritto:

19 gennaio 2017 alle 13:30

tv2000 è un bel canale
PIERO BADALONI è un signor giornalista….
SORTINO è in gamba
spero sia un bel programma



2. RoXy ha scritto:

19 gennaio 2017 alle 15:48

TV2000 sempre più YouDem TV.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.