15
dicembre

SI CHIUDE LA SETTIMA PORTA DI ALESSANDRO CECCHI PAONE

Conduttori La Settima Porta

Alessandro Cecchi Paone alla porta! Già perché La Settima Porta, suo ultimo impegno televisivo, è stato sospeso per bassi ascolti. Il programma dedicato al mondo della conoscenza, della storia e della scienza ha debuttato lo scorso 30 novembre e ha ottenuto un basso riscontro di pubblico: appena 561.000 spettatori e il 2.7% di share. Nella seconda emissione non è andata meglio, anzi lo share è sceso al 2,3% con un ascolto medio di 472.000.

Dati evidentemente non sufficienti per proseguire la regolare programmazione: il direttore Sebastiano Lombardi ha deciso di chiudere, se temporaneamente o definitivamente non si sa, la trasmissione.

Ancora un’amara delusione dunque per Alessandro Cecchi Paone che sempre su Rete4 negli scorsi mesi è stato protagonista di un cambio di poltrona. Nell’aprile del 2016 infatti era stato scelto come volto di punta del Tg4 nell’edizione serale. Questo incarico però è durato solo pochi mesi, fino a luglio.

Tornando al programma di approfondimento scientifico, c’è chi dà per certa la collocazione in seconda serata a partire da gennaio. Ma al momento non ci sono notizie ufficiali circa il futuro de La Settima Porta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Monica Leofreddi
«Torto o Ragione?» verso la chiusura: il congedo di Monica Leofreddi


conduttori la settima porta
La Settima Porta torna su Rete4 dal 18 aprile in seconda serata


Teo Mammucari;Antonio Ricci
BOOM! CULTURA MODERNA VERSO LA CANCELLAZIONE


La settima Porta
LA SETTIMA PORTA SI RIAPRE: CECCHI PAONE CI RIPROVA IN SECONDA SERATA SU RETE4

4 Commenti dei lettori »

1. Lorenzo ha scritto:

15 dicembre 2016 alle 14:54

Un gran peccato. Capisco gli ascolti bassi ma la settima porta era importante per due motivi:
1- “svecchiava” Rete4 con un programma più giovanile
2-Trattava un tema che esulava dal contesto della rete basato su politica e cronaca nera.
Forse aveva bisogno di più tempo, di opportune modifiche.



2. MirkoC ha scritto:

15 dicembre 2016 alle 17:57

Assolutamente d’accordo, sicuramente andava aggiustato il tiro ma lo avrei comunque mandato in onda durante il periodo natalizio, sarebbe (forse) riuscito a recuperare qualche telespettatore in più. Del resto a Mediaset un programma simile manca da un sacco di tempo e si differenziava molto dall’impronta acquisita da Rete4 negli ultimi anni. Davvero un peccato



3. Roberto ha scritto:

16 dicembre 2016 alle 01:39

Ecco qual’è la fine che un programma di divulgazione scientifica fa….quando deve confrontarsi con l’audience



4. Maria Luisa ha scritto:

16 dicembre 2016 alle 22:49

Un gran vero peccato! Trasmissione molto interessante! Ormai
la stragrande maggioranza di ascolti, si fossilizza su programmi di odience, dove di tutto si vede e nulla ha da insegnare!
Grande personaggio e per di più colto!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.