8
novembre

I MEDICI 2 CI SARA’

I Medici - Piero e Lucrezia

E’ stato il successo televisivo più imponente di questo autunno, con quel 29.9% che ne ha segnato l’esordio e la grande eco mediatica che ha scatenato. Oggi – martedì 8 novembre 2016 – I Medici – Masters of Florence giunge a conclusione su Rai 1 con la quarta puntata, ma la famiglia che rivoluzionò la Firenze del Rinascimento tornerà presto sul piccolo schermo per raccontare ai telespettatori dell’azienda pubblica un altro pezzo della sua storia.

I Medici 2: la seconda stagione sarà dedicata a Lorenzo il Magnifico

La seconda stagione della coproduzione Lux Vide, Big Light Productions, Wild Bunch TV e Rai Fiction è infatti in programma e, dopo questo primo capitolo dedicato alla figura di Cosimo de’ Medici, sarà suo nipote Lorenzo il Magnifico a raccogliere il testimone e fare da protagonista principale, come dichiarato a Talky! Series dal creatore, autore e produttore esecutivo della serie Frank Spotniz.

“Ci abbiamo pensato molto, ma noi volevamo parlare della famiglia Medici, non volevamo parlare di Lorenzo saltando tutto il passato della famiglia. Abbiamo iniziato uno studio della famiglia e abbiamo deciso di partire dal momento in cui Cosimo succede a suo padre, perché ci ha permesso di parlare non solo dell’inizio della banca, soprattutto attraverso una serie di flashback nei vari episodi, ma anche di come la famiglia Medici ha cambiato Firenze. Con Lorenzo il Magnifico eravamo già in pieno Rinascimento e molti dei cambiamenti storici erano già avvenuti. La seconda stagione sarà incentrata su Lorenzo il Magnifico”.

Non ci sarà dunque più spazio per Dustin Hoffman e il suo Giovanni ma Richard Madden, che ha prestato il volto a Cosimo, dovrebbe tornare, come con ogni probabilità dovremmo rivedere Alessandro Sperduti e Valentina Bellè, che hanno impersonato i futuri genitori di Lorenzo, ovvero Piero de’ Medici e sua moglie Lucrezia Tornabuoni. Ancora nessuna notizia certa riguardo l’interprete che sarà Lorenzo né sul resto del cast.

L’idea di proseguire il racconto, comunque, non è solo conseguenza degli ottimi ascolti ma era insita nel progetto che ha portato alla creazione de I Medici, un progetto che ambiva alla realizzazione di una vera e propri saga, ora più che mai opportuna.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Una Vita - Mauro - Gonzalo Trujillo
Una Vita: Cayetana bacia il Duca di Somoza, Mauro ribadisce il proprio amore a Teresa – Anticipazioni


The Carmichael Show
The Carmichael Show: torna su Premium Joi la sitcom dal gusto rétro che bacchetta Bill Cosby e dà una chance a Trump


Billions S02 Key Art
Billions: svolta dark e il primo personaggio di genere non-binario per la seconda stagione


Maggie e Bianca
MAGGIE E BIANCA FASHION FRIENDS 2: LA SERIE PER I PIÙ GIOVANI RIPARTE SU RAI GULP

2 Commenti dei lettori »

1. Ilario ha scritto:

9 novembre 2016 alle 17:20

Ricordo che quando era un bambino (classe1931) di aver visto un film ( in bianco e nero) che trattava la congiura dei “Pazzi”. ll film portava il titolo (se non ricordo male) Giuliano dei Medici. Una vicenda di casa medici che culminò con l’assassinio di Giuliano Dei Medici. Il delitto (sempre se non ricordo male) avvenne durante una festa religiosa che si celebrava in Santa Mara del Fiore, devo dire che ha mio modesto avviso era un bel film. Ma La versione:MEDICI girata da voi a Monteplciano e dintorni è stato un vero e proprio capolavoro della cinematografia!!!! Attendo ansioso la seconda parte
Ilario



2. sistilia medici ha scritto:

10 novembre 2016 alle 15:26

fiction fantastica seguita con grande interesse. Attendo con ansia la seconda parte anche perchè il mio cognome me lo “impone”.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.