16
settembre

SWING – RACCONTI SINCOPATI DI IERI E DI OGGI: COSTANZO TORNA SU RAI PREMIUM CON DARIO SALVATORI

Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo

Al via dal 19 settembre, Swing – Racconti sincopati di ieri e di oggi, il nuovo programma condotto da Maurizio Costanzo e Dario Salvatori, in onda dal lunedì al venerdì alle 13.25 su Rai Premium.

Attraverso il racconto di Costanzo e Salvatori e le immagini delle Teche Rai, il programma intende riportare la memoria degli spettatori a fatti e avvenimenti del passato, senza dimenticare il presente, con notizie, fatti e personaggi dell’attualità. In 55 puntate da 45 minuti, un racconto che spazia dalla cronaca al costume, dallo spettacolo alla musica, con la presenza in studio di volti cari al pubblico televisivo che condivideranno ricordi e progetti per il futuro.

Nella prima puntata focus sul primo volo dell’areostato dei fratelli Montgolfier del 19 settembre 1783 ma anche su Twiggy, volto della Swinging London che ha rivoluzionato la moda anni Sessanta con la sua minigonna. Tra gli ospiti in studio, l’attrice Mita Medici e il sociologo Domenico De Masi.

Nella seconda puntata invece primo piano su Sophia Loren, sull’entrata in vigore del nuovo diritto di famiglia e sul primo Festival di Cannes. In studio la giornalista Laura Laurenzi e il regista Italo Moscati.

Swing – Racconti sincopati di ieri e di oggi è un programma di Dario Salvatori, Marzia Vellucci, Ilaria Fuccellara, Santino Fiorillo e Simone Di Carlo, per la regia di Antonio Fugazzotto.



Articoli che potrebbero interessarti


Maurizio Costanzo
PARLIAMONE: MAURIZIO COSTANZO DEBUTTA NEL DAYTIME DI RAI PREMIUM


Maurizio Costanzo Show - Fiorello e Raz Degan
Il Maurizio Costanzo Show torna su Canale5 con Fiorello, Raz Degan, Divino Otelma e Lemme tra gli ospiti – foto


Morgan_
Morgan a Costanzo: «Maria De Filippi piange per come è andata a finire» – Audio


Maurizio Costanzo Show
Maurizio Costanzo Show: dal 20 aprile il ritorno su Canale5 in seconda serata

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.