6
settembre

TEMPO E DENARO: TROPPI ARGOMENTI, RITMO SERRATO. E LA ISOARDI SI IMPROVVISA CENTOMETRISTA

Elisa Isoardi, Tempo e denaro

Siamo servizio pubblico, siamo dalla vostra parte“. Elisa Isoardi ha subito dichiarato i buoni propositi, pronunciandoli quasi come un incoraggiante refrain per il ritrovato pubblico del mattino. Al debutto di Tempo & denaro, il nuovo programma del daytime di Rai1, l’avvenente conduttrice non si è dilungata in spiegazioni e – accompagnata da una fastidiosa musichetta di sottofondo  - si è lanciata a capofitto nell’Italia “dei servizi, dei disservizi“, ma anche dei risparmi in tempo di crisi.

Per l’esordio del suo nuovo programma, Elisa si è ritrovata con tanta carne al fuoco ma con poco tempo per cucinarla adeguatamente. Così, tra vigili furbetti, ascensori, costi degli asili nido e proprietà dell’aglio, la prima puntata di Tempo & denaro si è rivelata confusionaria e poco approfondita, segnata da un ritmo talmente serrato da disorientare il telespettatore. Nella seconda puntata si è parlato invece di malasanità e pendolari.

I tempi concisi imposti alla trasmissione, peraltro, male si sono conciliati con il proposito di rispondere alle istanze dei cittadini con l’adeguata precisione (il numero verde non basta), soprattutto se consideriamo le esigenze del pubblico mattutino, che in genere ai ritmi sincopati preferisce una narrazione più didascalica. In un’ottica di palinsesto, inoltre, ravvediamo anche il rischio che Tempo e Denaro appaia come un doppione di Mi manda Rai3, che andrà in onda dalle 10 alle 11 (quindi poco prima) con la sua striscia quotidiana.

Elisa Isoardi saprà conferire alla nuova trasmissione un carattere proprio, capace di fidelizzare il pubblico? La signorina ha dalla sua parte la capacità di risultare gradevole e spontanea nei modi, anche nel rapporto con i suoi inviati e con gli ospiti. Ma ciò non basta se la struttura della puntata è caotica e se la conduttrice, più che una padrona di casa, è costretta a trasformarsi in una centometrista (il tempo a disposizione è poco e bisogna correre) non ancora a suo completo agio.

Quella di Tempo e Denaro è una partita che Rai1 si deve giocare al meglio, anche perché da tempo la rete non riesce a trovare la formula giusta per la fascia di daytime in questione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Elisa Isoardi Tempo e Denaro
Tempo e Denaro, Elisa Isoardi: «Ci ritroviamo a settembre»


Tempo e denaro
Tempo e Denaro, telefona in diretta e insulta: “Vaffanc*lo, buffoni!”


Buono a sapersi, Elisa Isoardi
Buono a Sapersi: come riciclare sempre lo stesso programma


Elisa Isoardi - Buono a Sapersi
Buono a Sapersi: Elisa Isoardi presenta lo studio in anteprima a DavideMaggio.it

7 Commenti dei lettori »

1. daniela ha scritto:

6 settembre 2016 alle 12:28

uno scatafascio di programma, chiudeteloooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo tempo e denaro buttato nel gabinetto, tirate la catenellaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa



2. Lorenzo ha scritto:

6 settembre 2016 alle 12:33

La Isoardi e i suo programma sono perfetti per la nuova Rete4 di Lombardi! Poiché in pratica e’ la risposta a Mi manda Raitre e non si può fare concorrenza interna. Quindi che Mediaset si svegli e si accaparri questo programma o costruirselo da capo da mettere su Rete4 dalle 21:10-113:50 poi la Isoardi e’ anche la fidanzata di Salvini e a Rete4 e’ perfetta!.
Di conseguenza Rai1 deve riformulare l’intero daytime.
Storie vere si allunghi fino alle 11:50 e nell’ultima parte( occupando lo spazio della Isoardi) potrebbe parlare di attualità o storie belle no cronaca nera.
Nel pomeriggio cancellare torto o ragione (inutile)
14:00 Vita in diretta (si scontra contro soap e ued che hanno pubblici differenti)
16:30 tg1-tg1economia
17:00 ci vuole un programma nuovo!!!!!!! Io ci vedo bene un grande talk tipo il David Letterman show … Dove si fanno un’ intervista a puntata ad un personaggio importante (attore,musicista,politico,gente comune che sono da esempio) alla conduzione non saprei chi.
18:30 eredità o rac (quindi far partire prima il preserale)



3. Jake Brown ha scritto:

6 settembre 2016 alle 14:36

Io invece penso che
11.00 Torto o ragione? Il verdetto finale
12.05 La prova del cuoco
13.30 TG1
14.00 Don Matteo (R) – Il Maresciallo Rocca (R)
15.10 Daytime :
Tale & Quale (Autunno) Ballando (Inverno)
15.30 (15.10 quando non ci sono gli show tale e quale e ballando)
ITALIA IN DIRETTA (Isoardi e una spalla maschile)
16.45 Tg1- Tg1 ECONOMIA
17.05 ESTATE IN DIRETTA (Parodi Liorni)
18.45 L’EREDITÀ
20.00 TG1
20.30 AFFARI TUOI/SOLITI IGNOTI
21.15 PRIMA SERATA

E’ un palinsesto strano lo so..ma qualche punto in più forse lo si otterrebbe..



4. Jake Brown ha scritto:

6 settembre 2016 alle 14:43

LA VITA IN DIRETTA (no Estate)*



5. Giuseppe ha scritto:

6 settembre 2016 alle 16:07

Concordo con la critica delineata nel post. L’idea di dare molte informazioni a ritmo incalzante risulterebbe più efficace se gli argomenti venissero circoscritti e strutturati, altrimenti c’è il rischi di un affastellamento informativo.
La conduzione di Elisa Isoardi è brillante ma a volte viene meno la scorrevolezza a causa di alcuni intoppi nei collegamenti esterni o in alcuni ritardi nel mandare in onda i servizi.
Per tutto il resto, secondo me, si tratta di un ottimo programma di servizio pubblico in fase di rodaggio.



6. chi si rivede! ha scritto:

6 settembre 2016 alle 22:08

solo io mi sono accorto che la “e” di tempo e denaro è la stessa e di edge il nuovo explorer di microsoft?



7. Alida ha scritto:

23 marzo 2017 alle 11:35

La trasmissione è interessante, ma la Isoardi non è indicata. Parla velocemente mi mette ansia, interrompe continuamente e dice ai suoi ospiti di rispondere al volo, e finisce di dire lei le frasi per abbreviare. Ma è una maratona? La vedo molto bene a casa sua con Salvini sul divano che fa molto “pendant”.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.