19
dicembre

VITTORIO SGARBI IN TV DALL’OSPEDALE: “AMO TUTTI, SONO DIVENTATO BUONO”

Vittorio Sgarbi in ospedale, Virus

La stanza d’ospedale si è trasformata in uno studio televisivo. Con un paziente come Vittorio Sgarbi, i medici dovevano aspettarselo. Dopo l’ischemia cardiaca che lo ha colpito nella notte tra il 16 e il 17 dicembre scorso, ieri il critico d’arte è apparso in tv direttamente dal reparto di cardiologia del Policlinico di Modena, dove è ricoverato. Perfettamente lucido e di buon umore, Vittorio si è concesso a Pomeriggio Cinque e ha registrato un intervento per Virus, trasmesso in seconda serata su Rai2.

A Pomeriggio Cinque Sgarbi ha raccontato la propria disavventura. “Sentivo una pressione sul petto che estendeva sul braccio” ha detto, ricordando di aver evitato la morte solo grazie all’intervento tempestivo dei medici e alla sua scelta di recarsi in ospedale. Stamane – 19 dicembre – il critico d’arte subirà una seconda operazione e si prevede che possa essere dimesso già nei prossimi giorni.

Non mi fanno uscire, mi dicono che devo stare fermo, mi danno il pappagallo, fanno finta che mi debba riposare perché devono dirlo, ma visto che sono di ottimo umore è la prova che sto bene. Siccome non potevo mangiare fino a ieri, ho chiesto che mi portassero il brodo di cappone. Nel momento in cui mi hanno detto che il pericolo era passato sono diventato euforico” ha dichiarato Sgarbi.

In diretta su Canale5, Vittorio ha chiamato accanto a sé il dottor Carlo Cappello, che lo ha in cura. “Con le coronarie che ha, ora può tornare a urlare molto di più di prima” ha assicurato il medico. Ma il critico d’arte, invitato ad improvvisare una sfuriata in segno di buona salute, ha spiazzato il pubblico.

Non posso più dare della capra a nessuno, amo tutti, sono diventato buono. È un po’ triste. Tornerò in trasmissione apposta per verificare che sia davvero cambiato” ha detto sorridendo.

In serata, lo storico dell’arte è apparso anche su Rai2 con un intervento registrato per lo speciale di Virus. Nel programma di Nicola Porro, ieri dedicato al Giubileo, Sgarbi ha parlato di fede, scienza e misericordia, facendo accenno anche al suo malore. “Esiste una fase di evoluzione della scienza che risolve ciò che vent’anni fa non si poteva risolvere”. Da queste considerazioni, il professore ha poi articolato il proprio editoriale. E alla fine ha chiosato:

Oggi è il momento migliore per avere un infarto. Continuerò a rompere a quelli che non mi vogliono bene perchè senza di me si annoierebbero”.



Articoli che potrebbero interessarti


Virus, Vittorio Sgarbi
VIRUS, SGARBI BACCHETTA CROZZA SUL NATALE: “STUDIA!”


Vittorio Sgarbi, Virus
BERLUSCONI STASERA A VIRUS. VITTORIO SGARBI ESTROMESSO PER PAR CONDICIO


Pomeriggio Cinque - cellulare
DM LIVE24: 1 NOVEMBRE 2012. INCIDENTE PER SGARBI, RICOVERO PER TIZIANO FERRO, CELLULARE PER MARIA CARMELA


DM Live24: 13 Febbraio 2010
DM LIVE24: 13 FEBBRAIO 2010

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.