7
agosto

PIANETA GEMELLO VS SUPERQUARK: QUANDO LA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA DIVENTA DIBATTITO

Pianeta Gemello

Vent’anni di SuperQuark hanno dimostrato che scienza e tv sono due ambiti che, a dispetto di quello che potrebbe sembrare sulla carta, possono incontrarsi. L’autorevolezza di Piero Angela e la sua capacità di usare un linguaggio chiaro, che non necessiti per forza dell’uso del dizionario per essere interpretato, hanno permesso alla scienza di passare attraverso il tubo catodico ed arrivare alla gente. Ma perchè questo connubio continui a funzionare potrebbe essere utile cambiare un altro tipo di linguaggio, quello del racconto televisivo. Un buon esempio lo ha fornito Tv2000.

Pianeta Gemello: lo speciale di Tv2000 ha funzionato

Mercoledì 29 luglio 2015 è andato in onda in prima serata sul canale 28 uno speciale di Tg2000, pensato per indagare la recente scoperta, compiuta dalla Nasa, di un Pianeta Gemello (questo il titolo della trasmissione) della terra, Kepler 452b. A condurlo la giornalista Letizia Davoli, già astrofisica, che ha voluto al suo fianco proprio Angela ed altri esperti del settore, tra cui l’astronomo e gesuita Padre Funes, che hanno discusso dell’argomento come in un normale salotto televisivo.

Uscire dalla schematicità tipica della divulgazione scientifica, abbandonare l’espediente del racconto per dare spazio ad un vero dibattito a più voci, con tanto di domande fatte in diretta dal pubblico a casa, ha dato ritmo e avvicinato lo spettatore medio, che di certi argomenti molto probabilmente ne sa ben poco; questo tipo di impostazione potrebbe attirare più facilmente l’attenzione dello spettatore, aprendo trasmissioni di questo tipo ad un pubblico più generalista di quello che sceglie SuperQuark ogni giovedì sera su Rai 1.

SuperQuark: ascolti in calo

Gli ascolti del seppur ottimo programma di Piero Angela sono infatti in calo: abbiamo visto la nuova edizione finora soccombere regolarmente contro i programmi più “giovanili” offerti da Canale 5 (Temptation Island 2, il Coca Cola Summer Festival 2015) e, nemmeno in presenza di un film stra-replicato, come quello trasmesso ieri sera, riesce a ‘portare a casa’ la serata.

E’ necessario cambiare registro.



Articoli che potrebbero interessarti


Piero Angela
SuperQuark 2017: il ritorno di Piero Angela in prima serata su Rai 1


Piero Angela
SUPERQUARK: PIERO ANGELA TORNA SU RAI1 E INDAGA LE ORIGINI DELL’OMOFOBIA


SuperQuark 2014 Piero Angela
SUPERQUARK: PIERO ANGELA TORNA SU RAI1 E CAMBIA SCENOGRAFIA. ECCO LE NUOVE RUBRICHE


superquark_speciale cervello
SUPERQUARK: PIERO ANGELA CI PORTA ALLA SCOPERTA DEL CERVELLO UMANO

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.