19
giugno

MISS ITALIA 2015: SIMONA VENTURA CONDUCE, LUXURIA GIURATA/COACH. E LE TRANS?

Vladimir Luxuria e Simona Ventura

Se insisti e resisti, raggiungi e conquisti. Si dice così. E tanto ha fatto che c’è riuscita Simona Ventura a convincere Vladimir Luxuria a seguirla nel magico mondo di Miss Italia: dopo aver clamorosamente rifiutato il ruolo di giurata nell’edizione 2014, Vladi stavolta ha capitolato e sarà al fianco della Ventura, che il prossimo 20 settembre su La7 condurrà per il secondo anno consecutivo la kermesse.

Miss Italia 2015: l’annuncio della Ventura

A rendere ufficiale la notizia ci ha pensato la Ventura in persona, pubblicando sul suo profilo ufficiale Facebook un video girato ieri in occasione dell’inaugurazione del Gay Village Farm 2015, di cui è stata madrina. Lì sul palco del Parco del Ninfeo di Roma, con accanto la vincitrice della sua Isola dei Famosi 6, la conduttrice ha svelato la notizia, dando anche qualche anticipazione sul ruolo della giurata d’eccezione:

“Tu sarai una delle giurate di Miss Italia 2015. A settembre ci saranno tre giurati ed una delle giurate, che avrà anche in mano dieci delle trenta ragazze finaliste sarà Vladimir Luxuria!”.

Miss Italia 2015: i giurati saranno coach

Un meccanismo diverso, dunque, che vedrà i giurati in vesti di coach e che potrebbe portare quella ventata di novità che ci si aspettava (ma che non è ancora arrivata) con il passaggio della manifestazione a La7: l’edizione 2014, pur essendo stata di gran lunga superiore alla prima infelice esperienza sulla rete di Urbano Cairo (condotta da Cesare Bocci, Massimo Ghini e Francesca Chillemi), ha lasciato a desiderare quanto ad annunciate rivoluzioni. L’arrivo di Luxuria, che ha garantito che “non avrò peli nè sulle gambe nè sulla lingua e farò lo scanning di tutte le ragazze per capire quali sono i vizi e quali sono i pregi” potrebbe essere il quid che mancava. Ma cosa ha spinto l’ex parlamentare a cambiare idea e a “fare pace” con la Ventura, con la quale l’anno scorso riguardo al concorso ci fu un po’ di maretta?

Miss Italia 2015: le trans potranno partecipare?

La conduttrice l’avrebbe infatti voluta con sé al suo debutto, ma Luxuria rifiutò poiché indispettita dal fatto che, per regolamento, le transessuali non potessero partecipare al concorso: perchè lei poteva esserci e le altre no?! Solo perchè era famosa?!

La sua posizione fu molto apprezzata dal popolo web, che ne applaudì il coraggio e la coerenza; un po’ meno fu l’apprezzamento della Ventura, per la quale quell’atteggiamento lasciava il tempo che trovava e faceva solo perdere un’occasione all’altra.

Evidentemente, e a meno che Vladi non abbia fatto una pessima marcia indietro, qualcosa dev’essere cambiato. Fosse che Patrizia Mirigliani, come già si vociferava l’anno scorso, abbia deciso di aprire il concorso anche alle bellezze italiane nate uomo? Nel form da compilare per iscriversi non c’è traccia di novità e il regolamento per ora non è ancora pervenuto, ma potrebbe a questo punto riservare delle sorprese.



Articoli che potrebbero interessarti


Simona Ventura (2)
MISS ITALIA 2015: SI VOTA ON LINE E SI INAUGURA L’EVA CONTRO EVA. LUXURIA ANNUNCIA LA SVOLTA TRANS


Miss Italia 2015 - Selezioni5
MISS ITALIA 2015: SIMONA VENTURA E’ (OVUNQUE) A JESOLO. OGGI LA SCELTA DELLE 33 FINALISTE


Joe Bastianich
MISS ITALIA 2015: JOE BASTIANICH IN GIURIA


Simona Ventura
NOTTI SUL GHIACCIO 2015: IL FUOCO IN GIURIA

5 Commenti dei lettori »

1. Lacap ha scritto:

19 giugno 2015 alle 12:22

Giurati/coach? Ma che roba è? Miss Italia è un programma di bellezza, perchè trasfromarlo nell’ennesimo talent? Se si pensa che premiare ragazze in tv solo in base alla bellezza non possa più funzionare bisogna semplicemente chiuderlo sto programma invece di provare a snaturarlo in questo modo.



2. flipflop ha scritto:

19 giugno 2015 alle 12:35

Sarò fuori moda ma sono contrario alla partecipazione di trans alla gara di Miss Italia. Ok che ci sia Vladimir Luxuria, ma il ragionamento che aveva fatto non va bene. Si può essere trasgressivi senza eccedere e senza forzature.



3. aleimpe ha scritto:

19 giugno 2015 alle 17:25

oh mio dio!!! :( stanno rovinando uno dei programmi più belli della tv :(



4. manuela ha scritto:

21 giugno 2015 alle 20:28

è solo una trovata pubblicitaria della Ventura e di Luxuria, che stanno montando il caso ad arte per far si che si parli già da ora della loro partecipazione. I trans nel concorso non c’entrerebbero nulla (esistono i concorsi di bellezza per trans non aperti agli etero), così come i coach (??!!) sono una pallida imitazione fuori luogo dei talent a cui hanno partecipato: ma li vedete i tre coach fare il tifo e brigare in tutti i modi, con le loro diverse capacità ed abilità, per portare avanti le ragazze del proprio team?! Che meriti avrebbe la vincitrice? E’ finito il concorso, bisogna solo farsene una ragione. Povero patron Mirigliani…



5. Gufo ha scritto:

22 giugno 2015 alle 10:36

Partendo dal presupposto che l’edizione 2014 targata Simona Ventura non mi era affatto dispiaciuta, lancio un (folle) suggerimento alla signora Miriliani; trasformare Miss Italia in un vero e proprio talent in più puntate con striscie veloci di 45 minuti, con l’obbiettivo di cercare (e trovare) il volto femminile dell’anno che sia perfetta per la pubblicità, televisione e moda.
Una sorta di “The Face” all’italiana (ovviamente dopo il beneplacito di lady Campbell)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.