20
marzo

VULVA 3.0 – QUESTIONI DI LABBRA. NON E’ UNO SCHERZO, E’ UN DOC DI CIELO

Vulva 3.0

Per il ciclo The body of sex domani, sabato 21 marzo alle 23.00 andrà in onda in prima tv su Cielo (DTT 26, Sky 126, TivùSat 19) il documentario Vulva 3.0 – Questioni di Labbra, un’analisi sulla concezione dell’organo femminile nella cultura contemporanea.

In questo documentario, realizzato in Germania da Claudia Richarz e Ulrike Zimmermann, si passeranno in rassegna diversi temi legati alla vulva tra cui l’educazione, la censura e questioni più delicate come le mutilazioni genitali che, purtroppo, sono ancora molto diffuse in diverse culture fino alla chirurgia estetica che promette la vagina perfetta.

Nonostante viviamo in una realtà sociale iper sessualizzata, che costantemente propone donne nude in bella mostra, la maggior parte del popolo femminile ha in realtà un rapporto ancora profondamente pudico con il proprio corpo. Da una parte viene proposto un modello ideale conforme all’immagine del cinema hard, dall’altra invece si celebra la diversità del corpo femminile.

In mezzo a tutto questo si trova l’insicurezza di migliaia di donne che, aspirando alla forma perfetta, rappresentano una miniera d’oro per la chirurgia estetica.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


The Body of Sex
DM LIVE24: 25 LUGLIO 2014. CIELO SEMPRE PIU’ HOT CON THE BODY OF SEX


Tinto Brass
La Passione secondo Tinto: Cielo festeggia gli 84 anni di Tinto Brass con un ciclo dedicato. Ecco i film in programma


Natale per 4
GUERRA DEL PANETTONE TRA CIELO E REAL TIME


Natale con Iginio Massari
I PIU’ GRANDI PASTICCERI DI RAI2 SBARCANO SU SKYUNO E CIELO. AL VIA NATALE CON IGINIO MASSARI

1 Commento dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

21 marzo 2015 alle 07:58

Attendo, con impazienza, di conoscere il titolo dell’eventuale documentario dedicato all’organo maschile.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.