7
ottobre

EMOZIONI: ARRIVA LA CONDUZIONE DI FEDERICO RUSSO. SI PARTE CON ENZO JANNACCI

Federico Russo, Emozioni

Federico Russo, Emozioni

Per la sua quarta stagione, Emozioni torna con una novità, la conduzione di Federico Russo. Da mercoledì 8 ottobre, la seconda serata su Rai2 si riaccende con l’appuntamento settimanale che racconta la magia della musica italiana e dei suoi più grandi interpreti, attraverso interviste ai protagonisti, ai compagni di vita, alle esclusive testimonianze di grandi artisti italiani e internazionali, a documenti inediti e materiali di backstage.

Emozioni riparte da uno dei più eclettici cantanti italiani, Enzo Jannacci. A un anno dalla scomparsa del grande cantautore milanese, Emozioni ripercorre le tappe di una carriera fatta di genialità e incomprensione, di successo e di momenti di sconforto.

Dalla Milano degli anni ‘60 di Gaber, Celentano e del Derby – raccontata in prima persona dai protagonisti che l’hanno vissuta accanto a Jannacci – all’incontro con il maestro-fratello Dario Fo, che a Emozioni regala un ritratto personale e inedito dell’amico Enzo.

Attraverso il racconto di Renzo Arbore poi, la puntata ripercorre il successo degli anni ‘80 con Ci vuole orecchio e L’importante è esagerare, e degli anni ‘90 di Quelli che… attraverso il ricordo del figlio Paolo e degli artisti che hanno collaborato con Jannacci, come Paolo Rossi e J Ax.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Federico Russo
EMOZIONI PLAYLIST: VIAGGI, SESSO, ESTATE, SPORT, ED EROI IN MUSICA CON FEDERICO RUSSO


sarà sanremo
Claudia Gerini e Federico Russo conduttori di Sarà Sanremo. Verranno annunciati i Big del Festival


Federico Russo e Flavio Insinna
Eurovision Song Contest 2017: Flavio Insinna e Federico Russo confermati alla conduzione


Federico Russo Hidden Singer (ph Sebastiano Stringola)
Hidden Singer Italia: la prevedibilità è in agguato. Il punto di forza del programma diventa il tallone d’Achille

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.