12
settembre

TALE E QUALE SHOW 4: LUCA BARBARESCHI

Luca Barbareschi

Alle trasformazioni ci ha abituati sin dai tempi de Il Grande Bluff, varietà in onda su Canale5 a metà degli anni 90, ma in questo caso, alle metamorfosi fisiche, dovrà unire anche buone doti canore. E’ il caso di Luca Barbareschi che, alla sua variegata carriera di attore, regista, produttore, conduttore televisivo e politico, ha voluto aggiungere anche l’esperienza di concorrente a Tale e Quale Show, varietà condotto da Carlo Conti, in partenza questa sera alle 21.10 su Rai1 con la quarta edizione.

>>> Tale e Quale Show 2014: tutti i  concorrenti

Luca Barbareschi | Tale e Quale Show 2014 | Biografia

Nato in Uruguay, la sua intensa e durevole attività pubblica spazia tra il teatro, il cinema, la televisione e, negli ultimi anni, la politica. Negli anni ‘70, poco più che ventenne, muove i primi passi allo Studio Fersen di Roma, studiando recitazione. Qualche anno dopo, a Verona, è al fianco del regista teatrale Virginio Puecher, come assistente. La carriera teatrale di Luca Barbareschi ha all’attivo oltre trenta spettacoli, nella maggior parte dei quali ricopre il ruolo di protagonista e regista. In Italia ha il grande merito di rappresentare e far conoscere al grande pubblico testi di autori stranieri del calibro di Eric Bogosian, David Hare, Ben Elton, Nigel Williams, Sam Shepard, ma principalmente David Mamet, di cui porta in scena numerose opere. Barbareschi ha inoltre tenuto corsi di recitazione all’Accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico.

Parallelamente all’attività teatrale, intraprende una prolifica carriera al cinema. Nel 1983 cura la sceneggiatura e interpreta una parte nel film Summertime, diretto da Mazzucco. Sempre nel 1983, interpreta il ruolo di protagonista nel film di Nino Marino, Un uomo americano. Il suo vero debutto sul grande schermo risale, però, al 1979 come comparsa al fianco di Mario Merola nel film Da Corleone a Brooklyn. L’anno successivo è tra i protagonisti di Cannibal Holocaust, in cui gira alcune scene di nudo. Dopo alcuni anni, viene scelto per il film Hanna K. di Costa-Gavras, mentre Gabriele Salvatores gli fa indossare i panni di Lisandro in Sogno di una notte d’estate. Nel 1984, Pupi Avati lo sceglie per una parte nel film Impiegati. Nel 1986 è il turno del regista Carlo Vanzina in Via Montenapoleone, e di Dino Risi in Teresa, al fianco di Serena Grandi. L’ultima fatica cinematografica di Barbareschi è Something Good, che ha prodotto e diretto, e nel quale ha recitato come protagonista.

Luca Barbareschi | Foto

Oltre a Teatro e cinema Barbareschi ha alle spalle anche un’intensa carriera in tv. La sua attività televisiva inizia con la partecipazione, nel 1984, allo show di Rete 4 Quo vadiz. Il grande pubblico televisivo, tuttavia, lo conosce meglio cinque anni dopo, nel 1989, grazie a C’eravamo tanto amati, che conduce per cinque anni. A Los Angeles fonda la Four Point Entertainment, casa di produzione, con cui realizza e conduce lo show That’s amore (versione americana di C’eravamo tanto amati). In televisione partecipa a circa ottanta sceneggiati e a venti varietà, e viene chiamato da diverse produzione internazionali per progetti televisivi in Francia e in Germania.

In questi anni fonda una società nel settore informatico, la Glamm Interactive e, insieme con Nichi Grauso, dà vita alla Video Online. Si affaccia alle produzioni e crea la Casanova Multimedia, che si occupa di contenuti e format per il cinema e la televisione (tra le fiction prodotte figurano Zodiaco, Le ragazze dello swing, Nero Wolfe, Walter Chiari – Fino all’ultima risata, L’Olimpiade nascosta e Edda Ciano e il comunista). Nel 2008 intraprende la carriera politica, viene candidato nella circoscrizione Sardegna per il Popolo delle Libertà, e viene eletto in Parlamento. Il suo incarico, inizialmente, è quello di Vice Presidente della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni. Nel 2010 lascia il gruppo parlamentare del Pdl alla Camera e decide di seguire Gianfranco Fini, che nel frattempo ha fondato il nuovo partito politico Futuro e Libertà. Nel febbraio 2011, dopo solo una settimana dallo svolgimento del primo Congresso di Futuro e Libertà, lascia Fini ed entra nel Gruppo Misto.



Articoli che potrebbero interessarti


Myrta Merlino
DM LIVE24: 2 MARZO 2015. MYRTA MERLINO RINNOVA CON LA7 PER 3 ANNI – MADONNA A MILANO CON 58 PERSONE DI STAFF – BARBARESCHI: HO ABUSATO DI DROGHE, ALCOOL E SESSO


Valerio Scanu 8
TALE E QUALE SHOW 4: VALERIO SCANU


Serena Rossi 8
TALE E QUALE SHOW 4: SERENA ROSSI


Rita Forte 8
TALE E QUALE SHOW 4: RITA FORTE

2 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

12 settembre 2014 alle 18:38

E io ricordo alla conduzione di Sapore di Mare, che la prese all’ ultimo minuto da Red Ronnie che la rinunciò alla conduzione…



2. Elvio ha scritto:

12 settembre 2014 alle 22:27

Onorevole Barbareschi, fai il tuo lavoro che non è certo il cantante.
Neanche il politico a quanto abbiamo visto, anzi no il politico lo sapevi fare, appena hai visto il business non hai esitato un attimo a tradire.
Comunque non mi pare che porti molto alla trasmissione.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.