TgCom



31
ottobre

TGCOM24: IMPOSSIBILITATA AD ASSUMERE NUOVI GIORNALISTI, MEDIASET CHIUDE LE SEDI DECENTRATE DEI TG

TgCom24

TgCom24

Tutto bello, tutto pronto, ma a pochi giorni dalla partenza ufficiale, fissata per il 28 novembre, iniziano a sentirsi i primi scricchiolii sul progetto all-news targato Mediaset. Il motivo è presto detto: l’azienda di Cologno, visto il periodo non proprio roseo, non ha intenzione di assumere nell’immediato nuovi giornalisti per la testata News Mediaset, che curerà appunto TgCom24, come si legge nel verbale di incontro tra la Direzione Generale Informazione, la Direzione del Personale e l’Assemblea del CdR delle testate del gruppo. 

Quindi? “Facile”: fuori tutte le sedi decentrate, come quella di Milano, cosicchè tutte le attività delle testate principali – Tg5, Tg4 e Studio Aperto – possano essere accentrate presso le rispettive sedi centrali. Tutti i giornalisti pertanto passeranno sotto la nuova testata diretta da Mario Giordano “con garanzia di tutela dell’esperienza e professionalità maturate nella testata di provenienza, in coerenza con quanto già previsto dal Protocollo di intesa dell’8 febbraio 2010″

Viene spontaneo chiedersi quindi per quale motivo non si sia optato per un rinvio del lancio del canale all news se non si hanno le risorse necessarie per portarlo avanti visto appunto il “particolare momento congiunturale e le prospettive di crescita” (leggasi crisi) che non consentono di soddisfare la necessità di potenziare gli organici di News Mediaset. D’altro canto, però, far partire a breve TgCom24, il cui obiettivo in termini di share è anche piuttosto elevato (media fissata allo 0,40%), significa arginare la crescita dei temibili competitor, Sky TG24 (che presto potrebbe sbarcare sul digitale terrestre) diventato ormai un punto di riferimento per molti anche grazie alla credibilità che si è conquistato nel tempo con tanta fatica, e RaiNews, che nonostante le poche risorse a disposizione si è creato una buona fetta di fedelissimi telespettatori.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,




29
agosto

TGCOM24 AL VIA A NOVEMBRE, VENT’ANNI DOPO LA PRIMA DIRETTA MEDIASET. MARIO GIORDANO: “AVREMO UN FLUSSO CONTINUO E PIU’ COPERTURA DI SKY”

Mario Giordano

Sono le 11.30 del 1 settembre 1991 quando negli studi Mediaset di Milano 2, Emilio Fede conduce per la prima volta in diretta l’edizione meridiana di Studio Aperto, aprendo con queste parole il telegiornale: “Dopo 12 anni ci viene riconosciuto un diritto. Nessun regalo. Comunque, grazie“. Inizia ufficialmente una nuova epoca, quella delle trasmissioni in diretta che acuisce la concorrenza tra la Rai e le reti private di Silvio Berlusconi. Vent’anni più tardi, i vertici Mediaset hanno scelto quello stesso studio per ospitare il nascente Tgcom24, primo canale all-news del Biscione che inizierà a trasmettere dal prossimo novembre:

Debutterà a novembre - racconta Mario Giordano, direttore di Tgcom24 - il canale tv che andrà in diretta dalle 6 del mattino all’1 di notte, con ospiti e collegamenti e soprattutto le hard news in primo piano: cercheremo di dare tutte le notizie con tempestività, prima degli altri e meglio degli altri, riducendo al minimo gli spazi ingessati e lasciando il più possibile spazio al flusso. Saremo una finestra costantemente aperta sul mondo, nella logica dello studio aperto, proprio come ai tempi della Guerra del Golfo. E’ nella nostra tradizione, nel nostro Dna“.

Si tratta di un progetto ambizioso con cui l’azienda di Cologno proverà a sfidare i rodati RaiNews24 e SkyTg24 di Sarah Varetto, tenuto a battesimo proprio otto anni fa da Emilio Carelli che nel 1991 era vicedirettore di Studio Aperto, e che poi è passato al TG5 come vice di Enrico Mentana prima di dirigere la testata Tgcom nel 2000. La sfida a distanza tra i due canali all-news potrebbe giocarsi ancor prima che in televisione, sulla copertura di tablet e smartphone:


14
marzo

TUTTI CONTRO LA MARCUZZI: ECCO “LA SUA AVVENTURA” (DI MERCOLEDI SCORSO)

Se il buongiorno si vede dal mattino, quella di mercoledi scorso dev’essere stata senz’altro una brutta giornata per Alessia Marcuzzi. E’ incominciata male sin dalle prime ore del mattino, quando la conduttrice si è imbattuta in un articolo non proprio celebrativo pubblicato sulle pagine di un blog che, come per magia, qualche ora dopo è diventato introvabile in rete. Ma chissà, forse si tratta di un problema tecnico temporaneo.

La giornata è proseguita ancora peggio: mentre erano tutti pronti per registrare la reunion del Grande Fratello 10, arriva in quel di Cinecittà una bella telefonata che annuncia l’impossibilità per Alfonso Signorini di raggiungere Roma, a causa della neve che imperversava in quel di Linate. Si pensa, dunque, di trovare al volo un sostituto: è per questo che nella puntata in onda questa sera, sulla poltrona che fu di Alfonso Signorini non troverete il direttore di Sorrisi ma nientepopodimeno che Anna Pettinelli. Ma poteva, secondo voi, filare tutto liscio? Certo che no. La conduttrice radiofonica, difatti, pur offrendo la propria disponibilità, è stata categorica: non poteva raggiungere il palastudio di Cinecittà prima delle 17 per i quotidiani impegni radiofonici. Permesso accordato, si attendono le 17 per iniziare le registrazioni, partite dunque in ritardo anche a causa di alcuni filmati non ancora pronti. Ma i però non finiscono qui.

Alcuni concorrenti del Grande Fratello, infatti, dovevano raggiungere, nella stessa sera, lo studio 15 di Cinecittà per registrare la prima puntata di Ciao Darwin che vedrà contrapposte, venerdi prossimo, la squadra dei Reality, capitanata da Paola Perego, e quella della Realtà, capitanata da Claudio Brachino. Ebbene, attesi per le 20.30, i fratellini, alle 21.30, erano ancora impegnati con la “nostra avventura”. Innumerevoli – si dice – le telefonate di sollecito nel corso della serata da parte della produzione, sino a quando pare che – durante la registrazione dell’ultimo blocco della reunion del GF10- Paolo Bonolis sia arrivato a dare un aut aut, vista l’ora tarda. E all’aut aut di Paolino pare sia seguito quello della curatrice – lato Mediaset – del GF: sto GF s’ha da chiudere. E se il curatore dice di chiudere, che chisura sia: una chiusura repentina che avrebbe mandato su tutte le furie la Marcuzzi.





29
settembre

DM Live24: 29 SETTEMBRE 2009

DM Live24: 29 Settembre 2009

>>> Appuntamenti LIVE del giorno

Alle 18.55 seguiremo LIVE il daytime di XFactor

>>> Dal Diario di ieri…

  • TgCom e la deontologia professionale

Qualcuno dica al redattore di TgCom in servzio ieri dalle ore 16 che ha riportato la notizia relativa al programma in seconda serata su Canale5 di Alfonso Signorini, che non si tratta di “indiscrezioni sul web” ma più semplicemente di una notizia pubblicata in anteprima da (e soltanto da) questo blog. Non per altro, ma per questioni di deontologia.

  • Risponde Domenico Catagnano di TgCom

Caro Davide, la nostra fonte per quanto riguarda la notizia di Signorini è questa:

TV: SIGNORINI OSPITE DA COSTANZO, PASSAGGIO TESTIMONE?

(ANSA) – ROMA, 28 SET – Mentre indiscrezioni sul web ipotizzano un nuovo programma in seconda serata su Canale5 condotto da Alfonso Signorini, lo stesso Signorini sara’ ospite al Maurizio Costanzo show per l’addio del conduttore al suo programma.

Cosi’ si vocifera, sempre in rete, di un possibile passaggio di consegne tra Costanzo e il direttore di Tv sorrisi e canzoni.

In un’intervista rilasciata proprio al settimanale di Signorini, in edicola da domani, Costanzo rivela perche’ ha voluto il direttore al teatro Parioli: ” E’ ironico e attraversa la vita con passione. Ha la patente per sfogliare con me un album che contiene 25 anni di tv e 33000 ospiti”.

Dall’11 ottobre, saranno diciotto le puntate del talk show, in onda la domenica e il mercoledi’ sera su Canale5, per celebrare e ripercorrere i momenti salienti di una trasmissione che ha fatto la storia della televisione italiana.(ANSA).

 L’ansa che abbiamo riportato è uscita alle 18,45, e infatti il nostro pezzo è anato online dopo le 19.

Nessuna dimenticanza o svista, semplicemente abbiamo usato una fonte che ci fornisce il suo servizio a pagamento.

Come hai potuto appurare, se la nostre fonte sei tu, per noi non è un problema citarti, anzi, è solo un piacere.

A presto

Domenico Catagnano

  • Tessa e l’Ecorisparmio

Markos ha scritto alle 16:00

Tessa Gelisio, oltre ad aver inaugurato su Rete 4 la 7^ edizione di Pianeta Mare si occupa anche di una nuova rubrica settimanale su TgCom dal titolo Ecorisparmio (sezione Economia). Su questa nuova rubrica Tessa presenterà ogni settimana un focus su una voce della lunga lista dei nostri consumi quotidiani e sul come evitare che pesino troppo sull’ambiente e sul nostro portafoglio. Brava Tessa!

  • Ivana, I Love You

Mari 611 ha scritto alle 10:36

Zequila a Mattino Cinque: “Ivana, ti adoro!”. E poi rivolto a Federica: “fammelo dire in inglese perchè a volte traducono in modo sbagliato-Ivana i love you!”. Unico

  • Voyager trito e ritrito

Mari 611 ha scritto alle 20:05

Non commento Voyager perchè praticamente potrei prendere io il posto di Giacobbo. Sempre le stesse cose trite e ritrite, è stato interessante solo il primo anno. Stasera novità…Triangolo delle Bermude e U.F.O e che palle! E poi le mie figlie dopo che hanno visto il servizio del 2012 vogliono bruciare le tappe perchè tanto pensano di morire tra soli tre anni…e che cavolo…Voyager bandito da casa mia!