26
marzo

CANALE 5: PRENDI UNA SOAP E TRATTALA MALE

Beautiful

Più vai bene, più sarai maltrattato; più vai male, più sarai preservato. Questa sembra la regola – talvolta comprensibile alla luce delle necessità, altre volte semplicemente assurda – imperante dalle parti di Canale 5. Ci riferiamo, in particolar modo, a quanto accade con le soap, risorsa chiave della rete e, da ormai svariati anni, bistrattate per valorizzare o preservare prodotti di minore se non addirittura scarso successo.

Beautiful in versione bonsai

In questa stagione, la soap più longeva, Beautiful, è stata forzatamente trasmessa anche al sabato allo scopo di trainare Amici, in calo d’ascolti, ma soprattutto in queste settimane è costretta a limitare la durata, a circa 15 minuti (il tagliato di ciascun episodio è accorpato al successivo), per lasciare spazio ad una mini striscia di Grande Fratello, assolutamente superflua. A proposito, giova anche ricordare che il vertiginoso crollo negli ascolti di Beautiful, che meno di 10 anni fa raccoglieva il 34%, è iniziato nella stagione 2007-2008, la stessa in cui veniva ridotto a causa della pillola da Cinecittà che, dunque, inevitabilmente ha finito col favorire l’emorragia di pubblico. Da circa 4 anni, invece, i risultati di Beautiful – a differenza di quelli di Canale 5 – sono stabili attorno al 20%.

Centovetrine scesa al di sotto del 17%

La striscia del reality penalizza anche Centovetrine che si vede privata del “traino fraterno” di Beautiful. La soap, che deve fare i conti con sceneggiature meno brillanti di un tempo e la messa in onda su Real Time di un prodotto di Canale 5 (Amici), è ai minimi storici, con picchi negativi al di sotto del 17%. Da fiore all’occhiello, la fiction in rosa, ambientata a Torino, si è incredibilmente trovata ad essere l’anello debole del fortissimo pomeriggio della rete di Giancarlo Scheri.

Il Segreto torna al sabato

Uno slot, quello del pomeriggio, che in questa stagione ha conosciuto nuovo slancio grazie a Il Segreto. La rivelazione iberica – che approdata in prima serata alla domenica ha dovuto cedere lo slot al fallimentare Giass e si è spostata al mercoledì con due episodi e mezzo (!) – sarà nuovamente in onda anche al sabato, poco dopo le 15, per lanciare Verissimo (che, in assenza di Amici, viene battuto dalle concorrenti Amiche del Sabato). Canale 5 sa di poter contare, infatti, su un pubblico super fidelizzato, appassionato e disposto a tutto pur di non perdere l’appuntamento con la saga di Pepa e Tristan. Peccato che tale pubblico bisognerebbe preservarlo perchè a furia di metterlo alla prova prima o poi si stancherà.

[IL SEGRETO ANTICIPAZIONI]

[TUTTE LE ANTICIPAZIONI DI BEAUTIFUL]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


ridge e quinn bacio beautiful
Canale 5: lunga pausa per Beautiful, Il Segreto non si ferma


Il Segreto
IL SEGRETO, BEAUTIFUL, UNA VITA E UN POSTO AL SOLE VANNO IN VACANZA. ECCO QUANDO TORNANO


Dear Jack (2)
CANALE 5: IN ATTESA DI AMICI, SABATO ARRIVANO BEAUTIFUL E IL CONCERTO DEI DEAR JACK


Lea Michele Teen Choice Awards
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (5-11/08/2013). PROMOSSI LEA MICHELE E RITA DALLA CHIESA, BOCCIATO IL CASO (CAOS) MISSION

21 Commenti dei lettori »

1. oher ha scritto:

26 marzo 2014 alle 15:29

Amici non ha avuto nessun calo d’ascolti al sabato!!! Ma sai… dall’anno scorso… Meglio dare contro!



2. colorcloe ha scritto:

26 marzo 2014 alle 15:43

Canale 5 ha sempre fatto schifo maltrattando le soap. Capostipite di questo inspiegabile autosabotaggio è indubbiamante l’indimenticata soap Vivere, unica produzione italiana ad aver vinto tre Telegatti, e forte di punte di ascolti mai replicate da nessuno( 5.528.000 telespettatori share del 36,6% di share), venne spostata alle 12.30 per lasciare spazio alla neonata Cento. Dopo anni di successi anche in quella fascia, nuovo passaggio per rivitalizzare gli ascolti altalenanti(comunque del 17%)nuovo spostamento alle 14,45, ottima fascia per un trittico vincente di soap. In piena estate la soap toccò di nuovo punte di oltre il 24%. La soap totalmente rivoluzionata venne rispostata alle 12,30, venendo chiusa da li a poco.
Ma dico se un prodotto va bene perché questo reiterato tentativo di ammazzarlo?
Beautiful montato malissimo e dalla durata minima, Cento Vetrine abbandonato a se stesso.
Il Segreto sfruttato al massimo. Ma lo sanno a Mediaset che non appena Pepa morirà anche il segreto perderà ascolti?E poi senza Cento Vetrine che nel frattempo avranno chiuso non si perchè cosa trasmetteranno?La Bislacca dalle 2 alle 7?
Schifo assoluto Mediaset.
LEVATE SUBITO QUELLA STRAMALEDETTA PILLOLA DEL GF.
Anche perché che senso ha se vino a 3minuti prima il Gf va in onda su Italia1?



3. colorcloe ha scritto:

26 marzo 2014 alle 15:46

ovviamente è *fino



4. Mattia Buonocore ha scritto:

26 marzo 2014 alle 15:47

@oher non c’è cosa più oggettiva di questa. La terza puntata del 7 dicembre ha toccato il 17.89% con 2.689.000 spettatori (circa 800.000 spettatori in meno rispetto al debutto), e il 14 dicembre è arrivato Beautiful.



5. lex ha scritto:

26 marzo 2014 alle 15:57

se capissero qualcosa di palinsesti a mediaset quei direttori!!ma di che stiamo a parlà!!



6. sboy ha scritto:

26 marzo 2014 alle 15:59

Quello che da fastidio non è che scriviate che Amici ha avuto un calo, è l’accanimento che avete nel scrivere flop o calo su alcuni programmi rispetto ad altri…Perchè se Amici ha avuto un calo rispetto all’anno scorso, The voice che ha avuto? è crollato rispetto alla scorsa edizione, altro che calo… e nessuno dice niente.. VID? Crollone ai limiti del flop…e anche qui si cerca di glissare o fare finta di nulla..si cerca di giustificare il flop della Venier dando colpa al traino o si cerca di giustificare il buon ascolto di Scotti dicendo che ha fatto lievemente meglio di Bonolis… Ho preso come esempio alcuni programmi che hanno qualcosa in comune, trovatela voi..



7. Margherita ha scritto:

26 marzo 2014 alle 16:13

non so che dati avete letto ma verissimo e’leader
dall’inizio di stagione ad oggi,per ben 25 puntate,per cui prima
Di scrivere sciocchezze informatevi bene.
Grazie



8. saro Zappalà ha scritto:

26 marzo 2014 alle 16:17

Io avrei fatto semplicemente una cosa: il daytime del GF interamente su Italia1 e, in replica, alle 18:30 su Canale5.



9. Marco89 ha scritto:

26 marzo 2014 alle 16:20

Non entro nel merito di ascolti, traini etc, però va pure detto che Centovetrine oggi come oggi non lo guarderei proprio. Fino a qualche anno fa era almeno guardabile ma negli ultimi tempi…è anche plausibile che il pubblico possa stancarsi e come scrive giustamente Mattia, con un pò di concorrenza e il traino della striscia, gli ascolti calano. Ma la colpa è a mio avviso, per un buon 50% della trama che non tira più. Ci ricordiamo il Centovetrine di 10 anni fa? Ecco…



10. Marco89 ha scritto:

26 marzo 2014 alle 16:24

Poi, che Amici sia risalito grazie alla soap che va in onda prima non lo so, il programma è entrato nel vivo nelle puntate successive…



11. Mattia Buonocore ha scritto:

26 marzo 2014 alle 16:24

@sboy qua di accanimento vedo solo il tuo. In questo post si parla di tutt’altro. Poi vorrei capire quando alcune cose che tu dici siano state fatte perchè francamente non credo si siano mai verificate.



12. Didi ha scritto:

26 marzo 2014 alle 17:51

A mio avviso il calo di Centovetrine è più dovuto ad una trama diventata parecchio stanca, ma è anche vero che l’inserimento di quelle inutili pillole del gf non sta affatto aiutando, anzi. Il fatto che le soap, da sempre, siano bistrattate e gestite come meglio si crede è però un dato di fatto, ma da quando è iniziata questa ultima edizione del gf la cosa è veramente scandalosa, soprattutto per quanto riguarda i tagli astrusi praticati a Beautiful e la programmazione de Il segreto. Gli amanti del genere sono abitudinari, desiderano godersi il proprio programma senza “intromissioni” e il gf in quel contesto c’entra come i cavoli a merenda! Io credo che se inserendo il gf tra le soap si pensava di attirare anche il pubblico di queste, si stia invece ottenendo proprio l’effetto boomerang anche a sfavore del gf stesso.



13. veu ha scritto:

26 marzo 2014 alle 19:43

Colorcloe ha ragione a dire che bisogna subito togliere la striscia in pillola del grande fratello che fa malissimo a Centovetrine.
Per quanto riguarda Vivere, bhè la chiusura non è dovuta a un autosabotaggio: Vivere se l’è cercata la chiusura. Dai alla fine gli autori e la produzione non ha mai e poi MAI ascoltato il pubblico: il pubblico chiese a furor di popolo di far tornare il personaggio di Eva Bonelli anche recastata come avevano fatto con Andrea Gherardi ma loro non lo fecero mai perchè dicevano che il recast di Andrea non funzionò, quando invece il secondo attore piacque più del primo, quindi la produzione si sbugiardò da sola!
Inoltre il pubblico voleva il personaggio di Chiara Bonelli centralissima e con il ruolo dell’eroina romantica e mai fu ascoltato, anzi al contrario relegarono una bravissima attrice come Veronika Logan in un ruolo orrendo da gattamorta prima a perennemente sfigata in amore a moscia e zerbina, quando considerata la bravura dell’attrice, che era una delle migliori là dentro, se le avessero dato un altro ruolo avrebbe fatto faville, ma non la utilizzarono mai bene, la mettevano sempre in ombra e addirittura la vestivano e pettinavano malissimo, e anche i partner maschili che le mettevano erano sempre sbagliati (chi troppo vecchio, chi troppo giovane, chi non abbastanza bravo e accanto a lei, che era molto brava, si notava fin troppo).
No comment poi cosa fecero con altri personaggi storici tipo Emilia De Carolis relegata a non avere una trama propria, diventata inutile e con il ruolo fisso della donna tradita, Mirella e Giovanni ridotti a fare i pettegoli e gli scemi della situazione tanto che le parti con loro sembrava di assistere a una sitcom amatoriale e nemmeno più a una soap opera con il risultato che diventavano pure antipatici, Adriana Gherardi da eroina romantica la fecero diventare una criminale, Alfio Gherardi da uomo tutto d’un pezzo divenne un ipocrita, Marco Falcon, il cui attore era stato pubblicizzato all’inizio come il Leonardo Di Caprio ‘de noantri, lo trasformarono in un delinquente e non ebbe più nessuna trama tanto che l’attore se ne andò perchè voleva storie più d’azione e a Vivere non gli davano nessuno spazio, Lisa Bonelli fu poi trattata da cani peggio ancora di Marco: prima era dolce e buona e la sua storia con Marco Falcon era bella e avrebbe potuto funzionare, potevano essere una bella coppia romantica giovane, invece no: lui lo trasformarono in un delinquente e lei da dolce e buona fecero il tremendo errore di trasformarla in una donnaccia volgare, arrivista, burina, cafona e zerbina, sempre perdente e gelosissima del mondo dei ricchi che si atteggiava a donna di mondo pavoneggiandosi nelle occasioni mondane quando in realtà era una ragazza di periferia cresciuta in una bettola che si dava arie da diva di Hollywood. E più il pubblico chiedeva di far tornare Lisa buona come agli inizi più gli autori la facevano diventare cattiva, volgare e burina. E oltretutto pure l’attrice ora come ora non lavora più nel mondo dello spettacolo: il personaggio di Lisa purtroppo le ha praticamente rovinato la carriera! Ed è un peccato visto che la sua interprete Manuela Maletta era bravissima pure lei, all’inizio sì era un po’ acerba nel recitare ma era giovanissima, con il tempo invece divenne davvero bravissima, peccato che le diedero un ruolo da schifo, forse il più brutto ruolo che ha mai avuto un’attrice in una soap.
In tutto questo macello di come hanno trasformato i personaggi storici tanto che nessuno aveva più un ruolo congruo, erano tutti buttati lì a casaccio, trame mal scritte, personaggi uno più brutto dell’altro. Che cosa restava se non si ascolta il pubblico? Ah già loro puntavano tutto su Rebecca, proponendola in tutte le trame e in tutte le puntate come se non ci fossero altri personaggi. Ma è un modo di fare una soap quello?Il pubblico voleva anche gli altri personaggi, voleva i personaggi storici in ruoli centrali, voleva Chiara come eroina romantica, Eva come dark lady e Lisa come giovane eroina romantica e Emilia centrale! Non voleva le baggianate che hanno fatto!
No comment le famiglie Blasi e Draghi che hanno dato il colpo di grazia alla soap.
Questo per dire che la chiusura Vivere se la sono cercata: se gli autori ascoltavano i gusti del pubblico sicuramente non l’avrebbero chiusa o comunque non l’avrebbero chiusa tanto presto!
Insomma vedendo lo schifo che facevano il pubblico mica è scemo come pensavano e dopo un po’ si è rotto le scatole e ha abbandonato la soap, infatti Vivere è stata chiusa perché ha fatto flop!

Sul Segreto, non è comunque certo che la morte di Pepa farà scendere gli ascolti. In Spagna la seconda e la terza stagione vanno alla grande, poi i protagonisti saranno i due figli di Pepa (Martin e Aurora) quindi è un po’ come se la storia di Pepa continuasse, a differenza di un Vivere dove uscito un personaggio ne mettevano a rimpiazzarlo uno totalmente slegato da tutti che ripeteva la stessa storia del personaggio appena uscito.



14. Valerio91 ha scritto:

26 marzo 2014 alle 20:51

La mini striscia del Gf tra Beautiful e Centovetrine è davvero inutile. Beautiful è trattato malissimo con tagli e montaggi pessimi, tra l’altro si allarga ulteriormente il divario tra le puntate italiane e quelle americane, perdendo così quanto guadagnato la scorsa estate quando trasmettevano due episodi al giorno. Ma non sarebbe meglio trasmettere il gf prima di Uomini e Donne così da non danneggiare gli ascolti delle due soap? Mediaset fa sempre delle scelte senza senso.



15. ColorCloe ha scritto:

27 marzo 2014 alle 00:40

@Veu: Andrea Gherardi di Sylos Labini è stato unico e inimitabile, per me che ho seguito dalla prima all’ultima puntata è il vero Andrea Gherardi.Recastare Eva invece era impossibile, era davvero troppo legata a quel volto. I cattivi sono piu affascinanti nelle soap e Lisa Bonelli e Marco Bonelli erano meglio ombrosi che smielati, sopratutto lei ha regalato grandi emozioni e ascolti a Vivere. Riguardo poi ai Blasi non erano per nulla male, Luca Bastianello è uno degli attori piu bravi delle ultime serie. Certo è stato un errore relegare ai margini Mirella, Giovanni e Emilia. Ma Chiara nel bene e nel male è stata sempre al centro della scena, e comunque molti attori erano stati contattati per tornare prima della fine ma non sono voluti rientrare.
Rebecca poi è e resterà un mito, è lei che ha mandato avanti la baracca, e Cloe è stata la sua migliore controparte. Bravissima Carola Stagnaro.
Comunque se Vivere fosse rimasto alle 14.45 dopo l’ultimo spostamento, ho la certezza che sarebbe ancora in onda. Altro che Il Segreto. Peccato che all’epoca la De Filippi non volle spostarsi.
E comunque nessuno mi toglierà dalla testa che Vivere è stato chiuso perché iniziava a raccontare cose troppo scomode. Guarda un po’ l’eroina romantica della penultima serie era la bravissima e bellissima Federica Bianco che interpretava Daria/Elena, squillo di lusso che intratteneva facoltosi impreditori a 5000 euro a notte. Lo sceneggiatore capo Dante Palladino fu licenziato. Chissà perché…



16. iki ha scritto:

27 marzo 2014 alle 12:44

Colorcloe:si si proprio scomodissima come soap.
Ma fammi il piacere.
Se fossero rimasti più con i piedi per terra e non avessero cambiato completamente il cast allora forse oggi sarebbe ancora in onda ma visto il taglio dato alla storia e personaggi scadenti,è giusto che abbia chiuso.
Come non capisco come si faccia a guardare Centovetrine che la trovo ancor più peggiore.



17. bruna ha scritto:

27 marzo 2014 alle 12:58

io ho anche mandato una mail a Canale 5 per questo tagli insulsi e mi hanno risposto che l’avrebbero mandata alla direzione Palinsesti della rete…..e’ veramente mancanza di rispetto nei ns. confronti e sono d’accordo con il commento 14… e mi chiedo anche io che senso ha trasmettere quella striscia quando va gia’ su ITALIA 1 ??? non gli basta e cmq mi sembra anche di ricordare che un anno la trasmettevano nel programma di Barbarella e lei protesto’!! cosi’ veramente le stanno uccidendo le soap ….ma non c’e’ nessuno di voi che possa fermare questo scempio di strisce?????



18. francesco ha scritto:

27 marzo 2014 alle 14:52

MATTIA BUONCUORE TUTTO LA NOTTE NON DORMI PER PENSARE CHE DEVI SCRIVERE LA NOTTE CONTRO IL POMERIGGIO DI CANALE 5 PARTENDO DALLE 2 IN POI FINO AD ARRIVARE ALLA D’URSO, E POI TI DICO UNA COSA SE QUALCUNO SI VUOLE VEDERE CENTOVETRINE SE LO VEDE LO STESSO CON O SENZA PILLOLA DEL GF BASTA GUARDARE IL POMERIGGIO DOMENICALE DI RAI 1 LA GENTE PRIMA GUARDA GILLETTI POI APPENA GILLETTI FINISCE CAMBIANO CANALE E LA VENIER PASSA DAL 20 AL 15 % QUINDI E’ INUTILE CHE PARLI DI TRAINO UNO SE SI VUOLE VEDERE QUALCOSA LO GUARDA CON O SENZA TRAINO .



19. Pietro ha scritto:

27 marzo 2014 alle 15:11

Finalmente avete pubblicato il mio tema preferito: il pomeriggo di Canale 5 totalmente da rivoluzionare. Premessa: LE SCELTE DI CANALE 5 SONO SEMPRE PIÙ INSENSATE, GIARCARLO SCHERI DIMETTITI. Secondo me Centovetrine ha stufato davvero, non ci sono più gli attori di una volta, e la trama è imbarazzante. Bisogna necessariamente togliere quella CAZZAROLA di pillola del GF INUTILE, che poi trasmettono le stesse immagini alle 18.30 a pomeriggio cinque, di quella falsa della d’urso che dice sempre che sono IMMAGINI INEDITE, ma sa cosa sta dicendo quella donna? Regalatele un dizionario. Bisognerebbe fare: 13.40 beautiful, 14.10 strisce quptidiana o di amici e/o di grande fratello , 14.45 uomini e donne, 16.00 il segreto, 17,00 pomeriggio cinque, possibilmente cambiano la conduttrice. Cmq beautiful il sabato non sarebbe male: 13.40 beautiful 14.10 striscia gf, 14.45 il segreto, 15.30 verissimo.



20. veu ha scritto:

27 marzo 2014 alle 18:22

@Colorcloe, a dire il vero la storia che Eva fosse troppo legata a quel volto era una scusa trovata dalla produzione per non recastarla, non era impossibile recastarla, anzi: del resto Beatrice Luzzi fece solo due stagioni e nel periodo in cui iniziarono a esserci i ritorni e i recast fu il 2004-2005, Eva era da fin troppo tempo che era più presente, quindi potevano benissimo recastarla anche e più di Andrea e a furor di popolo tutti la rivolevano nella soap, ma la produzione non accontentò mai il suo pubblico.

[moderato dalla redazione: non enciclopedie ma commenti, per favore]



21. veu ha scritto:

27 marzo 2014 alle 19:31

Peccato che è stato cancellato più della metà del commento!

Comunque si può riassumere così: concordo in pieno con Iki, se autori e produttori fossero rimasti con i piedi per terra, avessero ascoltato i gusti del pubblico (che voleva Chiara come eroina romantica centrale della soap, Eva come dark lady, Lisa in coppia con Marco come seconda coppia romantica della serie, una coppia più giovane, gli altri come Mirella e Giovanni in trame intelligenti e non in una trama simil-webserie amatoriale di genere sitcom, Emilia con un ruolo centrale, meno Rebecca e meno Andrea in trame centrali ecc) evitando di prendere in giro sempre in giro il pubblico e se non avessero cambiato completamente il cast (piuttosto potevano recastare gli attori ma mantenere i personaggi) molto probabilmente oggi Vivere sarebbe ancora in onda.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.