6
giugno

Isola Amara

Aras Senol isola

Aras Senol si guarda allo specchio per la prima volta sull'Isola

E’ stato un personaggio positivo, simpatico, ma non si può dire si sia distinto tra le acque honduregne. Del resto, Aras Senol parla a malapena l’italiano. La sua vittoria è amara per l’Isola dei Famosi, sintomatica di quella che è stata l’edizione numero 18. Aras vince più per la sua fama pregressa, presso il pubblico di Canale 5, da personaggio (secondario) di Terra Amara che per ciò che ha dimostrato sull’Isola. C’era una volta il programma capace di creare personaggi, nobilitare percorsi tratteggiando epiche da eroi e anti eroi.

Questo è mancato all’Isola dei Famosi 18. Siamo d’accordo con Pier Silvio Berlusconi quando sottolinea come sia mancata la fame, la sopravvivenza, in generale – aggiungiamo noi – lo storytelling che solo quel tipo di reality può dare. Il resto ve l’abbiamo già detto.

Il futuro lo si intravede ancora più amaro. Pesano comunque 17 edizioni alle spalle, le ultime delle quali hanno assecondato la parabola discendente iniziata ormai anni fa. Per Banijay è una grossa gatta da pelare: l’ex fiore all’occhiello sarà difficile da rianimare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


maratona-mentana-europee
Pagelle TV della Settimana. Ecco i promossi e i bocciati


Aras con Elenoire e la fidanzata (US Isola)
Aras Şenol è il vincitore dell’Isola dei Famosi 2024


Aras - Isola dei Famosi 2024
Isola dei Famosi 2024: Aras batte tutti e vince, Samuel secondo classificato, Stoppa terzo


Pier Silvio Berlusconi (US Mediaset)
Pier Silvio Berlusconi boccia l’Isola: «Questa edizione non mi soddisfa. E’ stato sbagliato il cast»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.