11
maggio

Ascolti TV | Martedì 10 Maggio 2022. Bene l’Eurovision: 5,5 mln – 27%

Eurovision

Conduttori Eurovision

Nella serata di ieri, martedì 10 maggio 2022, su Rai1 – dalle 20.58 alle 23.13 – la prima semifinale di Eurovision Song Contest 2022 ha appassionato 5.507.000 spettatori pari al 27% (qui il dato dello scorso anno su Rai4). Il picco si è registrato alle 21.21 ed è pari a 6.265.000 spettatori (29.05%). Su Canale 5 l’ultima puntata di Un’Altra Verità ha raccolto davanti al video 1.523.000 spettatori pari all’8.7% di share. Su Rai2 Gilles Villeneuve, l’Aviatore ha interessato 828.000 spettatori pari al 4.5% di share. Su Italia 1 Le Iene presentano Paola Catanzaro: da Mistico a Showgirl ha intrattenuto 1.445.000 spettatori con il 9.8% (presentazione dalle 21.17 alle 21.42: 975.000 – 4.5%). Su Rai3 Cartabianca ha raccolto davanti al video 1.002.000 spettatori pari ad uno share del 5.7% (presentazione di 12 minuti: 1.011.000 – 4.7%). Su Rete4 Fuori dal Coro totalizza un a.m. di 768.000 spettatori con il 5.1% di share. Su La7 diMartedì ha registrato 1.114.000 spettatori con uno share del 6.2% (Di Martedì Più: 401.000 – 6%). Su Tv8 Sotto assedio – White House Down segna 379.000 spettatori con il 2.1%. Sul Nove La Rapina Perfetta ha raccolto 351.000 spettatori con l’1.9%. Sul 20 – dalle 20.37 alle 22.09 – gli Internazionali di Italia di Tennis hanno interessato 172.000 spettatori pari allo 0.8%. Su Rai4 C’era una volta a… Hollywood registra 228.000 spettatori con l’1.3%. Su Iris El Dorado ha raccolto 611.000 spettatori con il 3.2%. Su Real Time Primo Appuntamento in Crociera ha ottenuto 451.000 spettatori con il 2.2%. Su Top Crime Forever raggiunge 308.000 spettatori con l’1.5%.

Nota: dal primo maggio 2022 per effetto del cambio di perimetro della misurazione degli ascolti tv, lo share di tutti i programmi e di tutte le reti subisce una variazione al rialzo in maniera direttamente proporzionale al “dato abituale” (maggiori chiarimenti e info).

Ascolti TV Access Prime Time

In 4,7 mln per Corsi e Malgioglio in attesa dell’ESC.

Su Rai1 l’anteprima dell‘Eurovision Song Contest 2022 segna 4.716.000 spettat0ri con il 23.1%.  Su Canale 5 Striscia la Notizia registra una media di 3.509.000 spettatori con uno share del 16.4%. Su Rai2 TG2 Post ha ottenuto 960.000 spettatori con il 4.5%. Su Italia1 NCIS – Unità Anticrimine ha registrato .000 spettatori con il %. Su Rai3 La Gioia della Musica raccoglie 950.000 spettatori (4.9%). Un Posto al Sole ha appassionato 1.508.000 spettatori (7.1%). Su Rete4 Stasera Italia ha radunato 969.000 individui all’ascolto (4.8%), nella prima parte, e 874.000 spettatori (4.1%), nella seconda parte. Su La7 Otto e Mezzo ha interessato 1.470.000 spettatori (7%). Su Tv8 Celebrity Chef ha divertito 379.000 spettatori con l’1.8%. Sul Nove Deal With It – Stai al Gioco ha raccolto 316.000 spettatori con l’1.5%. Su La5 Uomini e Donne segna 442.000 spettatori con il 2.3% (finale: 378.000 – 1.8%).

Preserale

In calo TGLA7 Speciale.

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei 7 ha ottenuto un ascolto medio di 2.618.000 spettatori (23.5%) mentre L’Eredità ha raccolto 3.892.000 spettatori (26.7%). Su Canale 5 la replica Avanti il Primo segna 1.933.000 spettatori (18.3%) mentre Avanti un Altro ha interessato 3.049.000 spettatori (21.8%). Su Rai2 Blue Bloods ha raccolto 577.000 spettatori (4.3%) mentre The Good Doctor ha raccolto 636.000 spettatori (3.7%). Su Italia1 Studio Aperto Mag raccoglie 337.000 spettatori con il 2.7%. CSI Miami ha ottenuto 577.000 spettatori (3.5%). Su Rai3 le news dei TGR hanno raccolto 2.099.000 spettatori con il 13.3%. Blob segna 811.000 spettatori con il 4.5%. Su Rete4 Tempesta d’Amore ha radunato 840.000 individui all’ascolto (4.6%). Su La7 TGLA7 Speciale ha raccolto 399.000 spettatori (share del 3.8%). Su Tv8 Masterchef raccoglie 223.000 spettatori con l’1.5%. Sul Nove Cash or Trash registra 225.000 spettatori con l’1.4%. Su Rai4 Il Commissario Rex segna 116.000 spettatori (1.2%), nel primo episodio, e 132.000 spettatori (1%), nel secondo episodio.

Daytime Mattina

Buon risultato per Radio 2 Social Club.

Su Rai1 TG1 Edizione Straordinaria ha raccolto 833.000 spettatori con il 16.7%. All’interno dell’edizione straordinaria il TG1 delle 8 ha informato 1.144.000 spettatori con il 22.3%. Uno Mattina dà il buongiorno a 752.000 telespettatori con il 17.4%. La prima parte di Storie Italiane ha ottenuto 732.000 spettatori (18.3%). Su Canale5 il TG5 Mattina ha ottenuto 1.206.000 spettatori pari al 23.6%. A seguire l’appuntamento con Mattino Cinque News ha intrattenuto 917.000 spettatori con il 20.3%, nella prima parte, e 767.000 spettatori con il 19.1% nella seconda parte (I Saluti: 649.000 – 16.4%). Su Rai 2 Radio 2 Social Club ha raccolto 268.000 spettatori con il 6%. Su Italia 1 Dr House ottiene un ascolto di 139.000 spettatori (2.8%), nel primo episodio, e 101.000 spettatori (2.4%), nel secondo episodio. CSI: NY ha ottenuto 92.000 spettatori (2.3%). Su Rai3 TGR Buongiorno Regione segna 708.000 spettatori e il 13.9%. Agorà convince 358.000 spettatori pari al 7.6% di share. A seguire Agorà Extra ha raccolto 294.000 spettatori con il 7.2%.  Su Rete 4 Hazzard registra una media di 158.000 spettatori (4%). Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 152.000 spettatori con il 3.5%, nelle News, e 179.000 spettatori con il 3.7%, nel Dibattito. A seguire Coffee Break ha informato 176.000 spettatori pari al 4.4%.

Daytime Mezzogiorno

Crescita per la replica di Carabinieri su Rete4.

Su Rai1 la seconda parte di Storie Italiane ha raccolto 735.000 spettatori con il 14.8%. E’ Sempre Mezzogiorno – I Menù ha ottenuto 1.621.000 spettatori con il 16.5% (puntata remix per l’intossicazione di Antonella Clerici). Su Canale 5 Forum arriva a 1.393.000 telespettatori con il 19.6%. Su Rai2 I Fatti Vostri raccoglie 537.000 spettatori (9.6%), nella prima parte, e 930.000 spettatori (10%), nella seconda parte. Su Italia 1 CSI: NY ha ottenuto 87.000 spettatori con l’1.6%. Cotto e Mangiato – I Menù segna 187.000 spettatori e il 2.4%. Dopo Studio Aperto, L’Isola dei Famosi ha raccolto 596.000 spettatori con il 5.2%. Sport Mediaset ha ottenuto 631.000 spettatori con il 5.1%. Su Rai3 Elisir segna 291.000 spettatori con il 5.9% (presentazione: 196.000 – 5%). Il TG3 delle 12 ha ottenuto 795.000 spettatori (10.2%). Quante Storie ha raccolto 651.000 spettatori (5.7%). Passato e Presente ha interessato 479.000 spettatori con il 3.9%. Su Rete4 Carabinieri ha appassionato 198.000 spettatori con il 4.1%. Dopo il tg, la replica de Il Segreto ha raccolto 198.000 spettatori con il 2%. La Signora in Giallo ha ottenuto 603.000 (4.9%). Su La7 L’Aria che Tira interessa 290.000 spettatori con share del 5.7% nella prima parte, e 461.000 spettatori con il 4.6% nella seconda parte denominata ‘Oggi’.

Daytime Pomeriggio

Bene il Giro.

Su Rai1 Oggi è Un Altro Giorno ha convinto 1.675.000 spettatori pari al 15.5% della platea. La replica de Il Paradiso delle Signore ha raggiunto 1.489.000 spettatori con il 16.8%. Dopo il TG1 Economia (1.120.000 – 13.1%), La Vita in Diretta ha raccolto 1.345.000 spettatori (15.9%), nella presentazione, e 1.758.000 spettatori (19.9%). Su Canale5 Beautiful ha appassionato 2.284.000 spettatori con il 18.5%. Una Vita ha convinto 2.084.000 spettatori con il 18% di share. A seguire Uomini e Donne ha ottenuto 2.609.000 spettatori con il 25.3% (finale: 2.106.000 – 23.1%). Il daytime di Amici ha interessato 1.760.000 spettatori con il 20.2%. La breve striscia di Isola dei Famosi ha raccolto 1.489.000 spettatori con il 17.6%. Brave and Beautiful ha ottenuto un ascolto medio di 1.388.000 spettatori pari al 16.3% di share. Pomeriggio Cinque ha fatto compagnia a 1.199.000 spettatori con il 14.5%, nella presentazione di 8 minuti, e 1.320.000 spettatori con il 15.1% (Saluti: 1.469.000 – 15.4%). Su Rai2 Giro di Italia ha raccolto nel complesso 1.082.000 spettatori con il 10.9% (nel dettaglio All’Arrivo dalle 15.52 alle 17.14: 1.363.000 – 15.6%). Il Processo alla Tappa ha ottenuto 621.000 spettatori con il 7.4%. Su Italia1 l’appuntamento con I Simpson ha raccolto 613.000 spettatori (5.1%), nel primo episodio, 684.000 spettatori (6%), nel secondo episodio, e 563.000 spettatori (5.1%), nel terzo episodio. La serie animata I Griffin ha appassionato 471.000 spettatori con il 4.6%. Magnum PI segna 324.000 spettatori (3.6%) e 270.000 spettatori (3.2%). NCIS Los Angeles ha interessato 274.000 spettatori con il 3.2%. Su Rai3 l’appuntamento con le notizie dei TGR è stato seguito da 2.044.000 spettatori con il 17%. #Maestri ha coinvolto 275.000 spettatori pari al 2.9%. Aspettando Geo… ha raccolto 352.000 spettatori con il 4.1%. Geo ha registrato 873.000 spettatori con il 9.7%. Su Rete4 Lo Sportello di Forum è stato seguito da 737.000 spettatori con il 6.6%. TG4 Diario di Guerra ha interessato 376.000 spettatori con il 4.2%. Su La7 Tagadà interessato 339.000 spettatori con il 3.5% (presentazione: 364.000 – 3.2%, Focus: 277.000 – 3.3%). Su TV8 il film Un Nuovo Inizio ha raccolto 225.000 spettatori con il 2.5%.

Seconda Serata

Vespa all’11.8% dopo l’Eurovision.

Su Rai1 Porta a Porta è stato seguito da 982.000 spettatori con l’11.8% di share. Su Canale 5 X Style ha totalizzato una media di 347.000 spettatori pari ad uno share del 4.4%. Su Rai2 Ti Sento segna 197.000 spettatori con il 2.8% (presentazione di 5 minuti: 355.000 – 3.1%). Generazione Z segna 110.000 spettatori e il 3.5%. Su Rai 3 il Tg3 Linea Notte segna 326.000 spettatori con il 5.1%. Su Italia1 I Griffin è visto da 397.000 spettatori (9.1%) e 301.000 spettatori (9.4%). Su Rete 4 Un Killer Dietro le Quinte è stato scelto da 187.000 spettatori con il 5.7% di share.

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 3.152.000 (25.4%)
Ore 20.00 4.827.000 (26.5%)
TG2
Ore 13.00 1.696.000 (14.2%)
Ore 20.30 1.353.000 (6.7%)
TG3
Ore 14.25 1.282.000 (11.3%)
Ore 19.00 1.531.000 (11.8%)
TG5
Ore 13.00 2.722.000 (22.6%)
Ore 20.00 3.907.000 (21%)
STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.095.000 (11.1%)
Ore 18.30 375.000 (3.8%)
TG4
Ore 12.00 248.000 (3.4%)
Ore 18.55 473.000 (3.5%)
TGLA7
Ore 13.30 598.000 (4.9%)
Ore 20.00 1.063.000 (5.7%)

Dati auditel per fasce (share %)

RAI 1 20.08 17.88 16.67 17.89 16.24 24.63 26.13 18.05
RAI 2 6.14 3.34 6.34 9.11 11.74 3.84 4.57 4.42
RAI 3 6.94 10.47 6.46 8.39 4.96 9.54 6.11 5.19
RAI SPEC 6.76 6.93 8.41 6.44 6.76 5.76 6.85 6.92
RAI 39.93 38.63 37.88 41.83 39.7 43.79 43.65 34.59
CANALE 5 16.33 20.72 19.54 19.85 20.49 19.89 13.39 7.61
ITALIA 1 5.62 2.98 2.12 5.8 3.69 3.29 6.5 10.88
RETE 4 4.34 1.42 3.38 4.64 4.69 3.97 4.17 5.87
MED SPEC 10.11 9.14 9.12 7.53 8.33 8.43 10.7 13.25
MEDIASET 36.4 34.26 34.16 37.81 37.21 35.59 34.76 37.61
LA7+LA7D 5.22 4.16 5.27 4.52 4.05 4.78 6.05 7
SATELLITE 13.39 14.19 16.29 10.9 14.96 11.69 11.31 15.35
TERRESTRI 5.05 8.76 6.4 4.93 4.08 4.16 4.23 5.45
ALTRE RETI 18.45 22.95 22.69 15.83 19.04 15.85 15.55 20.8

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Cinquanta sfumature di rosso
Ascolti TV | Martedì 24 maggio 2022. Don Matteo senza rivali (5,6 mln – 30.2%), Canale 5 non arriva al 10%, DiMartedì leader tra i talk (5.9%). Il Giro vola all’Arrivo (23.3%)


ascolti isola 23 maggio
Ascolti TV | Lunedì 23 Maggio 2022. Solo per Passione (3,28 mln – 18.3%) batte L’Isola (2,38 mln – 18.9%). Su La7 Falcone 4.1%


Solo per Amore - Isabella Ragonese e Federico Brugnone
Ascolti TV | Domenica 22 maggio 2022. Solo per Passione non sfonda (17.8% – 2.98 mln), Avanti un Altro! non va oltre l’11.7% (1.9 mln). Formula 1 al 17% su TV8 (2.2 mln)


L'Eredità - Arisa
Ascolti TV | Sabato 21 maggio 2022. Vince L’Eredità con il 20% e 2.7 mln. L’Ora Legale 12.9%, Radio Italia Live al 4% su TV8. Il Giro arriva al 20.1%

33 Commenti dei lettori »

1. Pianeta Urano ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:02

Buongiorno, prima ancora che siano disponibili gli ascolti di ieri voglio fare un grande applauso alla Rai che ancora una volta ha dimostrato di saper organizzare i grandi eventi musicali internazionali.
Molto bello il palco e l’atmosfera creata, anche se non in gara ho amato molto Diodato.



2. pietrgaf ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:09

Non avendo un precedente… non saprei se giudicarlo un successo o meno. Sicuro il rapporto costi/ascolti, credo non sia un successo.



3. Jackinobello ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:10

5,5 milioni per la prima semifinale e scrivono solo BENE…
Io avrei scritto BOOM nessuno si aspettava un simile risultato.
Baci stellari!



4. Marco3.0 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:17

Partito alla Grandissima questo ESCita2022!
Una macchina da guerra perfetta, grandiosa, precisa al millimetro, scaletta rispettata al secondo. Imparassero quelli di Sanremo che in 2 ore si può fare uno spettacolo incredibile ed essere lo show televisivo più guardato al mondo. Veloce, moderno, GIOVANE. Se penso ad Amadeus che alle 23.15 non aveva finito nemmeno di spiegare il regolamento… Scenografie, fotografia, regia, direttore artistico perfetti.
Bellissima l’introduzione con Paolo Briguglia e Leo il drone, stupendo il volo di Leo fino a dentro il Palaolimpico, lo show musicale e danzante di inizio meraviglioso: “The Sound of Beauty” di Sherol Dos Santos è il motto di un Ritorno alla Vita, alla Musica, in un paese come il nostro che è “Il Suono della Bellezza”.
I 3 conduttori perfetti, nessuna sbavatura, ognuno al suo posto. Nessun Ego ha sovrastato l’altro, nel caso qualcuno si fosse preoccupato dello straripamento. Ne ero assolutamente certo. Accettabili i 3 commentatori esterni, non cominciate a lamentarvene o a dire che avete switchato sull’audio originale per non sentirli: tutti i Paesi fanno lo stesso, il pubblico Europeo social si lamentava pure di quelli della BBC… Ma il pubblico social ogni tanto bisognerebbe solo metterlo in mute perchè… come diceva quel pezzo di cui non mi ricordo il titolo cantato da quella Band di cui non ricordo il nome? Parla, la gente purtroppo parla, non sa di che c*zzo parla…
Dardust, Benny Benassi e Sophie and the Giants hanno messo su un DJ Set, stupendo, ma chi è abitutato a seguire Dardust sa che è la norma. A casa mia io e i miei Partners in Crime non siamo riusciti a stare seduti un secondo quando è salito lui sul palco.



5. Marco3.0 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:25

ESCita 2
Diodato si è preso una grande rivincita, aveta tutto l’ESC ai suoi piedi e il suo pezzo da ancora i “Brividi” sul serio dopo due anni, emozionante, coreografato dagli Dei del Ballo, la sua è una delle voci più belle che abbiamo in Italia, forse la più bella oggi come dice Mina, la quale è a sua volta ancora la voce più bella del mondo intero. Da due anni non riesco a rassegnarmi all’idea che avrebbe potuto vincere il suo ESC e ci saremmo trovati con la Manifestazione e i Måneskin vincenti di nuovo in Italia l’anno dopo.
Pure le cartoline ripasso della geografia mi sono piaciute un sacco.
L’unica cosa negativa come ogni anno sono i risultati delle semifinali che lasciano sempre l’amaro in bocca: avrei tenuto dentro Austria, Bulgaria, Danimarca, Croazia e lasciato fuori Moldavia, Svizzera (se chiamavano Tananai, era meglio), Albania, Norvegia. Per me in un altro contesto sarebbe stata fuori subito l’Ucraina con quel pezzo, quindi al suo posto avrei sacrificato la Norvegia in versione Pokémon. A me piace pure molto la Musica Balcanica in genere, tutta violini, però Moldavia e Ucraina non hanno fatto folklore moderno, hanno fatto un pasticcio.
Da notare che quasi tutti quelli che si sono esibiti vengono fuori da The Voice che non è pervenuto solamente in Italia. Prima fase Esc superata in modo eccellente. Top!
Voglio subito indirizzo e numero di telefono di tutti gli ex fidanzati della Malgi citati ieri. Avrei delle domande.



6. il-Cla83 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:36

Botto pazzesco per la prima semifinale dell’Eurovision, che proprio non mi aspettavo. Le semifinali fino allo scorso anno andavano se non sbaglio su Rai4 e stavano sotto il 5%, non pensavo che già alla prima serata si potesse arrivare a un 27%, mi aspettavo un 15-16% come più rosea aspettativa. Male la serie francese di Canale5. tra gli altri spicca il risultato dello speciale Iene oltre il 9%.



7. Eric ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:46

Più che dei risultati di ascolto della serata, dove praticamente non c’è stato storia, segnalo con piacere che si può fare uno spettacolo della durata di due ore infilandoci dentro tanta roba: se penso agli show nostrani con durate mostruose pieni di aria fritta, mi convinco sempre di più che sia un bene girarne alla larga.



8. LucaGrossi ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:47

BOOOOOOOOOMMMMMMMMM!!! mi sarei aspettato 3 milioni e invece… 5 milioni e mezzo STRAMERITATI!



9. Pedro ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:52

È divertente notare come una trasmissione snobbata per anni, con un pubblicità martellante, e servizi quasi quotidiani del TG1 arrivi a 5 milioni e mezzo di spettatori, quando lo scorso anno la prima serata ebbe solo 500.000 spettatori, e rilegata dalla stessa Rai nella sua dépendance Rai4.

Eurosong che io gradisco da sempre più di Sanremo perché veramente sono le canzoni ad essere al centro e non i presentatori, le mogli dei presentatori in platea, i presunti vip, e cazzate varie.



10. Luca P ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:56

Parte bene l’Eurovision italiano; per la finale di sabato sicuramente verrà sfondata quota 30%. Chi si aspettava serate fiume e blocchi infiniti alla Sanremo è stato deluso. L’Eurovision è questo e resterà sempre questo: musica e pochi fronzoli. Si poteva fare a meno anche del trio di conduttori che per via dei tempi ristretti hanno pochissimo spazio (poteva bastare solo Cattelan e magari la Pausini come ospite in finale).
Stasera finale di Coppa Italia, con ascolti che secondo me supereranno anche quelli della Supercoppa di gennaio (33% e 7.8 milioni). Si potrebbe puntare al record in share del 2012 (Juve-Napoli al 42%).



11. Fed ha scritto:

11 maggio 2022 alle 10:58

Ottimo risultato per l’Eurovision, soprattutto essendo la semifinale e non la finale. Tutto è filato liscio, per fortuna lo spazio dedicato ai conduttori è stato davvero irrisorio, e a differenza di Sanremo qui la protagonista è la musica. Esibizione di Diodato da brividi, il punto più basso della serata sicuramente il tributo a Raffaella Carrà, semplicemente imbarazzante. Era meglio non farlo che dedicargli dieci secondi netti.



12. marcov2 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 11:13

Salve a tutti, sono tornato perché c’è qualcosa da commentare.
Dalla prima puntata questa si preannuncia come una delle edizioni meno divertenti dell’eurovision song contest, troppe canzoni intimiste, mentre la forza della manifestazione era anche quella di presentare brani un po’ allegri e caciaroni. Forse per distinguerci (e la forza dell’Italia è sempre stata che sapeva distinguersi, proponendo una volta la canzone ipermelodica, un’altra un brano cantautorale, un’altra volta ancora il rock) dovevamo portare la Rappresentante di Lista.
Ieri sera si sono visti tra i grandi favoriti gli ucraini bravi ed eclettici ma niente di eccezionale, mentre hanno sorpreso i francesi che cantano in bretone. Giovedì altra metà dei concorrenti da osservare: Spagna, Svezia e forse Gran Bretagna che quest’anno dicono che abbia portato una canzone decente.
Per quanto riguarda gli ascolti il pubblico televisivo pare aver gradito: 5 milioni e mezzo non sono bruscolini per una manifestazione riscoperta di recente. Secondo me ha gradito anche che uno show sia iniziato e terminato in orario decente altro che cominciare quasi alle dieci e finire ad ore antelucane.



13. Marco3.0 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 11:15

Pianeta Urano, non è la rai ad organizzare, eh? L’organizzazione è sempre quella dell’Eurovision, la UER. E sono loro che decidono le scalette, e quanto tempo si deve dedicare alla Carrà per esempio.
Luca P., che bello leggerti, beh, i conduttori sono sempre stati più di uno, spesso 3, e si, servono solo a dare i risultati e fare stacchetti tra un blocco di esibizioni e un altro. Ma le lingue le devono saper parlare perfettamente e devono rivolgersi ai vari pubblici delle nazioni europee ed extraeuropee visto che è il programma tv più seguito nel mondo.
Io mi aspettavo non solo questi risultati perchè era ovvio visto che l’anno scorso la finale andò bene e che quest’anno è in Italia, ma mi aspetto di più per sabato.



14. marcov2 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 11:20

@Luca P
Che si batta il record per share mi pare probabile visti i cambiamenti nella rilevazione diciamo che conterà il numero di spettatori.
Visto che si affrontano due squadre con tanti tifosi, fortemente rivali e che potrebbero non vincere altri trofei quest’anno credo che si supererà ampiamente la quota di 8 milioni.



15. Alberto&laura ha scritto:

11 maggio 2022 alle 11:31

Buongiorno. Vola l’eurovision, e per me che lo amo fin da bambino, è un piacere non essere più in quattro gatti ma finalmente in tanti. Benissimo i presentatori, benissimo malgioglio, spettacolo che fila pieno di musica, entusiasmo e colore. Con quel pizzico di kitsch che io peraltro apprezzo, che è come una salsa gustosa che insaporisce una pietanza. Basta non esagerare e dosare bene, come ieri. Commosso per l’ovazione all’Ucraina, io pure in piedi ad applaudire. Dispiaciuto per l’eliminazione della Lettonia non tanto per il pezzo che non era niente di che, quanto per il messaggio che un vegetariano come me non può che amare. Un appunto alla Rai. Non si potrebbe sottotitolare i brani in italiano? Una canzone vive dell’intreccio fra testo e musica, sarebbe bello conoscere esattamente le parole. Le mie preferite? Portogallo e Grecia. Ma giovedì c’è il mio idolo Achille Lauro. Purtroppo dopo il carnevale stasera mi tocca quaresima. Vedrò finale di coppa Italia Inter Juve. Uffa ma non possono perdere tutte e due?



16. fabiano ha scritto:

11 maggio 2022 alle 11:33

Italia1 supera Canale5



17. Marco3.0 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 11:38

Pianeta Urano, non è la rai ad organizzare, eh? L’organizzazione è sempre quella dell’Eurovision, la UER. E sono loro che decidono le scalette, e quanto tempo si deve dedicare alla Carrà per esempio.
Luca P., che bello leggerti, beh, i conduttori sono sempre stati più di uno, spesso 3, e si, servono solo a dare i risultati e fare stacchetti tra un blocco di esibizioni e un altro. Ma le lingue le devono saper parlare perfettamente e devono rivolgersi ai vari pubblici delle nazioni europee ed extraeuropee visto che è il programma tv più seguito nel mondo.
Io non solo mi aspettavo questi risultati perchè era ovvio visto che l’anno scorso la finale andò bene e che quest’anno è in Italia, ma mi aspetto di più per sabato.



18. Anonimo ha scritto:

11 maggio 2022 alle 11:39

ottima l’eurovision, sia in contenuti che in ascolti. io mi sarei aspettato 4 milioni e il 17 percento ad essere sincero. davvero contenuti interessanti, soprattutto ottima la prestazione di diodato, che mi è sempre stato sulle p***e. io purtroppo non l’ho guardata tutta perchè dovevo studiare matematica. ormai l’ho capito che mi prendo il debito, per cui ci rinuncio. amen.
probabilmente la finale di coppa italia, come dice @lucap (a proposito, stai meglio?), supererà gli 8 milioni. lo share, pero’, non sfonderà il 40 percento. sarà intorno al 36/37 percento, anche se con questa nuova misurazione, non si può dire.
molto basso beautiful, devo dire che con le puntate in onda questi giorni, la rivelazione sul test falsificato di steffy, potesse sfondare il muro del 21 percento.



19. Luca P ha scritto:

11 maggio 2022 alle 11:40

@marcov2 per battere il record di share e fare il 43% comunque dovrebbe fare un ascolto pari a circa il 40% calcolato con la vecchia rilevazione. Ma credo che per i prossimi 10 anni per qualsiasi boom di ascolti ci sarà chi darà la “colpa” al nuovo metodo di rilevazione.
Per quanto riguarda la questione valori assoluti penso sia assodato che gli ascolti rispetto a 10 anni fa siano calati quindi dubito fortemente la finale possa superare i 12 milioni (già 10 milioni sarebbe un successone).
Comunque è anche da considerare la variabile risultato: se la finale finirà ai supplementari/rigori o nei 90 minuti. Perché nel primo caso ne beneficerebbe lo share, nel secondo i valori assoluti.



20. Pianeta Urano ha scritto:

11 maggio 2022 alle 12:02

Francamente fare confronti con Sanremo ha poco senso, sono due eventi completamente diversi e rivolti ad un differente pubblico.
Chiaramente Sanremo può essere alleggerito e velocizzato ma la gara delle canzoni non è più centrale.
Sanremo ormai è puro intrattenimento.



21. Lorena ha scritto:

11 maggio 2022 alle 12:48

Ho apprezzato tutto, l’inizio spettacolare, segue da anni l’Eurovision ma non vorrei essere di aprte, quest’anno mi è sembrato che lo spettacolo è eccezionale, coreografie bellissime, belle le scenografie e gli effetti speciali c’è tanta roba. Ho apprezzato moltissimo l’opportunità data a Diodato purtroppo nel 2020 causa pandemia non ha potuto cantare all’Eurovision ieri sera si è riscattato bella interpretazione poi figuriamoci canta in Italia e noi siamo passionali



22. Viola ha scritto:

11 maggio 2022 alle 13:12

Io forse sono una voce fuori dal coro ma dopo aver seguito due canzoni di cui non capivo niente per la lingua, ho fatto zapping e poi ho spento.Unica cosa buona è’che sia terminato a un orario decente,altro che Sanremo dove i cantanti contano meno degli interventi degli ospiti.Mi spiace solo che domani non ci sia DONMATTEO. Ciao



23. Laboccadellaverità ha scritto:

11 maggio 2022 alle 13:20

L Euro festival edizione italiana possiamo dirlo con assoluta fierezza non è secondo a nessuno, al di la dei numeri.

E seppur vero che la supervisione è dell UER, l’Italian Stile si sente eccome.

Pazzesca la scenografia, da far impallidire Hollywood, ottima la presenza sul palco dei tre conduttori, emozionante Diodato, perfetta la regia e il suono.

L’unica nota stonata i vestiti della Pausini “rubati” nell’armadio della Clerici!!



24. MARCELLO79 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 13:40

Buongiorno,
L’EUROVISION sbanca l’AUDITEL. Bene ha fatto MARIA DE FILIPPI a spostare la conclusione di AMICI alla Domenica, le due finali si sarebbero danneggiate a vicenda, ma se i presupposti sono questi credo che in solitaria la finale dell’ESC possa abbondantemente superare il 30% e toccare anche il 35%.
Fortunatamente siamo lontani dalle carnevalate e dalle pagliacciate di un tempo e sono in linea con i gusti di ALBERTO. Anche a me è piaciuto tantissimo il brano in rappresentanza del PORTOGALLO.
Ma a te caro Alberto chiedo: come fai e ripeto come fai ad idolatrare ACHILLE LAURO? Tu che hai adorato la musica dei cantautori degli anni 70, una musica per qualità inarrivabile, tu che hai amato le veri interpreti, la vera musica! Fortunatamente l’ultimo album di ACHILLE LAURO è stato un flop (oddio non è che gli altri abbiano ottenuto chissà quali consensi), le sue proposte musicali sono dei minestroni riscaldati, per non parlare dell’UNICA MANIERA che ha per farsi notare, ovvero i suoi travestimenti e suoi atteggiamenti deliberatamente provocatori, che rilasciano un quadro molto squallido, in quanto valicano l’ambito della decenza. E qui non si tratta di bigottismo. Per carità , io ho sempre rispettato i gusti di chiunque, ma tu che hai sempre avuto in considerazione i grandi critici musicali come ENZO GENTILE che io e te stimiamo tanto non comprendo come tu possa amare un bluff come lui.
Comunque ti auguro di godertelo Venerdì, è giusto che ognuno segua chi più gli aggrada.
Saluti carissimi a te caro ALBERTO e alla tua bellissima LAURA, a IL CLA-83, VIOLA, PAOLO, LUCA P, FABRI, MARIA CRISTINA e al numero uno assoluto SALVO!
LUCA P, come procede il tuo percorso? Sei sempre nei miei pensieri.



25. RoBo ha scritto:

11 maggio 2022 alle 13:58

Se fosse stato organzzato dalla Rai, avremmo sentito una canzone ogni tre ore, siparietti sciocchi, promo alle fiction, ospiti non necessari, lungaggini imbarazzanti, messaggi promozionali a raffica, ecc..

Tutto ha funzionato alla perfezione.

Tranne Malgioglio, fastidioso, ignorante, egocentrico. Insopportabile.
Una scelta della RAI. Per dire.



26. Fed ha scritto:

11 maggio 2022 alle 13:59

@Marco3.0 la UER scandisce i tempi, cosa inserire nella scaletta lo decide la Rai per ovvi motivi.
Sarebbe stato decisamente più gradevole dedicarle uno spazio sabato, magari al posto della promozione delle canzoni di Pausini e Mika, come ha detto in un articolo su questo sito Mattia Buonocore. D’altronde questo “”"”"tributo”"”" è stato criticato da tutti, giovani e vecchi, per la sua inconsistenza.



27. Laboccadellaverità ha scritto:

11 maggio 2022 alle 14:06

@Marco3.0

Mi scuso con te se ti rispondo oggi.

Innanzitutto il posto di ieri è uscito totalmente scomposto e di parte mancante e si faceva confusione nel capirlo.

Il riferimento a Baudo e Carrà era legato ha % di share che oggi se le sognano e con milioni di telespettatori al seguito.

Non lo dico oggi, ma se vai a ritroso di un anno troverai sicuramente. Il trio scelto alla conduzione era il migliore possibile, tralasciando l’opzione Carrà per ovvio motivi, proprio per gli elementi che hai elencato tu e che condivido.

Sulla Pausini, e non è la prima volta che lo dico qui sopra, è per mio metro di giudizio enormemente sopravalutata rispetto alle sue reali capacità.

Lasciando da parte i premi ed i dischi venduti, ci mancherebbe è un orgoglio italiano, sono opera di una major che ha un semi monopolio nella discografia,(la Pausini è essenzialmente una grande prodotto commerciale); in Italia e all’ estero esistono cantanti tecnicamente più brave.

Non sa duettare.
Ha il vizio di “urlare” sugli acuti, al fine coprire una vocalità non perfetta.(non parlo di stonature ma di limpidezza, di pulizia vocale).

In Italia cantanti come Elisa, Giorgia, Arisa, sono vocalmente e tecnicamente migliori.

Per farti capire cosa intendo ti porto un esempio.

Mina è in assoluto la numero uno, come lei solo Adele

Prendi due canzoni, facili da recuperare su Youtube.

Studio Uno dove con BATTISTI canta EMOZIONI.

Tecnicamente perfetta.

Epoca televisiva in cui dovevi avere la voce non esistevano correzioni apportate da strumentazioni.
Ha una scala cromatica vocale pulita, arriva dalla nota bassa a quella alta di voce senza strozzare o urlare, con una metrica musicale da far paura.

E’ un organo a canne.

Battisti sa che non può reggere un confronto, la lascia fare, ma ha l’intelligenza di entrare in controcanto, quasi in punta di piedi.

Duetto da BRIVIDI

OGGI SONO IO di Alex Britti.

Mina l’incide alla prima, da seduta, in studio di registrazione.
Sei un musicista e sai meglio di me che, il diaframma è compresso da seduti rispetto alla posizione all’impiedi.
Be è un esecuzione perfetta.
Precisa, pulita. Tocca tutte le note di una scala.
Ascolta come prende e dove prende il fiato all’interno del brano.

E da standing ovation.

Tu dirai ma quella è Mina, grazie.

Ma se devo ritenere la Pausini una numero Uno, è inevitabile che il confronto avvenga tra numeri uno.
Per me non lo è.
Non dico che è una cantante scarsa, ci mancherebbe.
Ma che nei suoi confronti ci sia una benevolenza di giudizio dettata anche da vendite e premi me lo devi concedere.



28. Pianeta Urano ha scritto:

11 maggio 2022 alle 14:48

E comunque la scenografia è curata dall’italiana Francesca Montinaro, già ideatrice della scenografia del Festival di Sanremo La regia dell’evento è di Duccio Forzano (già a capo della regia del Festival di Sanremo nel 2010, 2011, 2013, 2014, 2018 e 2019) e da Cristian Biondani.



29. Marco3.0 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 15:23

Sanremo e Esc sono paragonabili in quanto sono due grosse manifestazioni canore che vanno in Eurovisione e sono viste nel mondo. Se rai ha deciso di tenersi un contenitore vecchio dentro cui mettere ogni tanto dei cantanti giovani per svecchiarlo è destinato a estinguersi non appena il pubblico over sarà dipartito, perchè questo modo di fare tv nel 2022 non è più accettabile. E la prova è che la gente meno over ieri non faceva altro che fare paragoni e lamentarsi del pachiderma Sanremo.
Sarebbe doveroso rendere Sanremo snello e moderno e ridare centralità alla Musica invece di volere continuare sulla scia di questo zibaldone che è diventato Sanremo, chi l’ha fatto diventare in questo modo? Baudo? Ecco, stiamo a fare le stesse cose che faceva Baudo ai suoi tempi…dopo quanti anni?
Le forze tecniche sono italiane, le risorse e la manodopera, ma tutto è organizzato, curato e supervisionato da EBU. Coletta, Forzano, Montinaro non muovono un piede se non viene disegnato, pianificato, deciso e approvato da EBU. Toglietevi dalla testa che tutto questo carrozzone sia organizzato da rai o dall’Italia. Per scegliere la città destinata hanno preteso determinate caratteristiche che devono ogni volta rifarsi alle necessità di EBU.



30. Marco3.0 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 15:24

Sanremo e Esc sono paragonabili in quanto sono due grosse manifestazioni canore che vanno in Eurovisione e sono viste nel mondo. Se rai ha deciso di tenersi un contenitore vecchio dentro cui mettere ogni tanto dei cantanti giovani per svecchiarlo è destinato a estinguersi non appena il pubblico over sarà dipartito, perchè questo modo di fare tv nel 2022 non è più accettabile. E la prova è che la gente meno over ieri non faceva altro che fare paragoni e lamentarsi del pachiderma Sanremo.
Sarebbe doveroso rendere Sanremo snello e moderno e ridare centralità alla Musica invece di volere continuare sulla scia di questo zibaldone che è diventato Sanremo, chi l’ha fatto diventare in questo modo? Baudo? Ecco, stiamo a fare le stesse cose che faceva Baudo ai suoi tempi…dopo quanti anni?
Le forze tecniche sono italiane, le risorse e la manodopera, ma tutto è organizzato, curato e supervisionato da EBU. Coletta, Forzano, Montinaro non muovono un piede se non viene disegnato, pianificato, deciso e approvato da EBU. Toglietevi dalla testa che tutto questo carrozzone sia organizzato da rai o dall’Italia. Per scegliere la città destinata hanno preteso determinate caratteristiche che devono ogni volta rifarsi alle necessità di EBU.



31. Marco3.0 ha scritto:

11 maggio 2022 alle 18:23

Sanremo e Esc sono paragonabili in quanto sono due grosse manifestazioni canore che vanno in Eurovisione e sono viste nel mondo. Se rai ha deciso di tenersi un contenitore vecchio dentro cui mettere ogni tanto dei cantanti giovani per svecchiarlo è destinato a estinguersi non appena il pubblico over sarà dipartito, perchè questo modo di fare tv nel 2022 non è più accettabile. E la prova è che la gente meno over ieri non faceva altro che fare paragoni e lamentarsi del pachiderma Sanremo.
Sarebbe doveroso rendere Sanremo snello e moderno e ridare centralità alla Musica invece di volere continuare sulla scia di questo zibaldone che è diventato Sanremo, chi l’ha fatto diventare in questo modo? Baudo? Ecco, stiamo a fare le stesse cose che faceva Baudo ai suoi tempi…dopo quanti anni?
Le forze tecniche sono italiane, le risorse e la manodopera, ma tutto è organizzato, curato e supervisionato da EBU. Coletta, Forzano, Montinaro non muovono un piede se non viene disegnato, pianificato, deciso e approvato da EBU. Toglietevi dalla testa che tutto questo carrozzone sia organizzato da rai o dall’Italia. Per scegliere la città destinata hanno preteso determinate caratteristiche che devono ogni volta rifarsi alle necessità di EBU.



32. loredana ha scritto:

12 maggio 2022 alle 10:20

Perche’ voi mai guarderete una serata di Sanremo che passa di fila 6/7 canzoni, fa pubblicita’ e poi ne passa di fila altre 6/7 senza un minimo di presentazione del cantante e della canzone?? Suvvia non scrivete commenti a casaccio



33. Marco3.0 ha scritto:

12 maggio 2022 alle 12:46

Vabbè dopo che è stato pubblicato 3 volte mi pare chiaro di aver risposto esaurientemente a chi organizza cosa e chi fa le scalette.
Non la rai.
Laboccadellaverità io sono con te riga per riga su quello che hai scritto. Potrei sottoscriverlo pure. Io di Mina e Battisti ho studiato ogni dettaglio per quel che riguarda le capacità vocali della prima e le grandi doti di chitarrista del secondo, conosco tutto di loro.
A me, come detto, la Pausini non interessa e la sua musica è lontana dai miei canoni. Lontanissima. Ho pur scritto che Mina è ancora la migliore voce del mondo oggi. Io parlo solo della Pausini in quanto conduttrice di ESC, e la scelta su di lei e Mika e Cattelan è stata perfetta. Le motivazioni le leggi nei miei commenti dell’altro ieri.
Qualcuno per carità, speghi a Marcello una volta per tutte che la VERA MUSICA NON ESISTE. NON ESISTE.
Che la Musica degli anni 70 non è il solo termine di paragone per definire il talento musicale, che anche negli anni 70 si sono prodotte schiffezze inenarrabili, e che Gentile è solo uno dei tanti critici ma ce ne sono altri 100 migliori di lui, che sono più competenti musicalmente e che bisognerebbe togliersi i paraocchi e ampliare la mente. Qualcuno gli spieghi pure che Achille Lauro è stato scelto da MOGOL, che se a lui non piace questo non inficia nè il suo talento nè le sue capacità musicali. E che i flop NON significano niente perchè se significassero qualcosa quando si parla di Musica, allora Marcello dovrebbe ammettere che i Måneskin sono i migliori musicisti del pianeta e la miglior Rock Band di sempre….. visto che sono apprezzati in tutto il mondo e vendono in tutto il mondo, miliardi di certificazioni su spotify… Le offerte musicali di Lauro non sono minestroni riscaldati, per niente, e basterebbe aver studiato 5 note per capirlo, e giudicare qualcuno per come si presenta sul palco ignorando la storia dei grandi costumisti delle grandi Rock Star tra cui David Bowie è da ignoranti. Olte che bigotti.
Poi vabbè continuiamo a salutare chi fa bullismo alle persone, giusto per confermare che il “vero bluff” non è Lauro di certo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.