8
dicembre

Detto Fatto torna domani con Bianca Guaccero e una ‘nuova linea editoriale’

bianca guaccero

Bianca Guaccero

Detto Fatto torna in tv. Da domani, alle 15:15 (venti minuti dopo l’orario stabilito inizialmente), la trasmissione sarà nuovamente in diretta su Rai 2 dopo quello che è accaduto il 25 novembre scorso quando un discusso tutorial – in cui la pole dancer Emily Angelillo mostrava al pubblico come utilizzare i tacchi ed essere seducenti anche in contesti inusuali – ne determinò la sospensione. Nessun cambio di conduzione come qualcuno aveva ventilato nelle ultime settimane: Detto Fatto rimane saldamente nelle mani di Bianca Guaccero.

Il programma tornerà in diretta con una squadra rinnovata di autori (via il capoprogetto Aldo Dalla Vecchia) e una nuova linea editoriale curata, per Rai2, da Gabriella Oberti. Detto Fatto  – promettono – resterà fedele alla sua natura  ma avrà una nuova veste che lo vedrà sempre più al fianco del pubblico, proponendo soluzioni pratiche e idee innovative anche per affrontare la nuova quotidianità dettata dal particolare momento che stiamo vivendo.

Al fianco di Bianca Guaccero ancora Carla Gozzi, Gianpaolo Gambi e Jonathan Kashanian che si destreggeranno tra tutorial di lavoro, cucina, economia, fai da te, famiglia e fitness. La trasmissione, in queste nuove vesti, darà consigli e soluzioni alle richieste del pubblico grazie all’intervento di esperti in grado di rispondere alle domande che verranno principalmente dai social ai quali verrà prestata maggior attenzione. Le storie dei telespettatori di Detto Fatto verranno raccolte e raccontate in studio insieme alle storie di alcuni personaggi famosi che offriranno lo spunto per affrontare e riflettere su tematiche delicate, come i disturbi alimentari, il body shaming, il bullismo, la parità di genere (!). Infine non mancheranno tutorial sul Natale, dalle ricette alle decorazioni per la casa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Bianca Guaccero
Bianca Guaccero difende Detto Fatto: «Programma solido, ascolti in linea». Persa un’occasione per tacere


Bianca Guaccero
Detto Fatto: nessuno cambi mood


Bianca Guaccero - Detto Fatto
Arrivederci in lacrime per Bianca Guaccero: «Detto Fatto continuerà e si rivoluzionerà. Il pubblico ha avuto grande pazienza con noi»


Bianca Guaccero, Detto Fatto
Detto Fatto, Bianca Guaccero positiva al Covid. L’annuncio in diretta – Video

5 Commenti dei lettori »

1. Nessuno ha scritto:

8 dicembre 2020 alle 16:53

Detto Fatto: Woke Edition?



2. aleimpe ha scritto:

8 dicembre 2020 alle 18:13

Dal nuovo “Detto Fatto” verranno eliminate le sfilate di moda e inoltre ci saranno spazi per i bambini ?



3. PeppaPig ha scritto:

9 dicembre 2020 alle 05:25

La versione epurata, ma che tristezza … ma ormai siamo nel regime sovietico, c’è da aspettarsi che i precedenti autori li abbiano spediti nel Gulag.
Urge un Movimento di Liberazione dalla dittatura dei social e del politicamente corretto, se qualcuno si candida con questo intento programmatico lo voto subito.

L’ironia della sorte è che il programma ai suoi inizi ha contribuito alla fama e alla fortuna di figure diventate famose proprio sui social, da youtube a instagram. Eppure, nemmeno la superstar di instagram diventata popolare grazie anche a questo programma ha ritenuto di spendere una parola in sua difesa, anzi. Troppo impegnata a dispensare consigli culturali e a insultare chi non le va a genio.



4. Livia ha scritto:

9 dicembre 2020 alle 14:34

La leggerezza e spensieratezza della trasmissione sarà sostituita da un’alternanza tra pelose lezioni di catechismo dei frustrati ipocriti pervertiti cattolici e propagande d’odio (con apologia di maschicidio) di isteriche femministe arrabbiate. Povera itaGlia. Nel frattempo, nella società reale, là fuori, quelle che la sanno lunga, spesso incitate ed addestrate dalle mamme che la sanno ancor più lunga, oltre a frequentare lezioni di fell..tio, continueranno a sorridere agli spasimanti che le avvicinano, solo dietro visione delle buste paga, dopo averli adescati con la versione vera (e tramandata dalla notte dei tempi), del tutorial che ha scatenato il putiferio.



5. PeppaPig ha scritto:

9 dicembre 2020 alle 18:48

@Livia …. il tuo commento è da applausi a scena aperta … !!!!

Da donna, lo condivido al mille per mille … e aggiungo che la versione vera del tutorial la si vede ogni giorno in qualsivoglia ambiente di lavoro (e i fini si possono immaginare), ma nessuno si scandalizza.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.