7
febbraio

Sanremo 2020: ecco come vota la Sala Stampa, Tv, Radio e Web

Festival di Sanremo (Ufficio Stampa Rai)

Nella quarta e quinta serata del Festival di Sanremo 2020 entra in gioco anche la giuria Sala Stampa, Tv, Radio e Web. Insieme alla giuria demoscopica e al televoto determinerà la graduatoria finale che porterà all’elezione dei vincitori, tra i giovani e i big, della settantesima edizione della kermesse canora. Scopriamo quindi in che maniera voterà.

Giuria Sala Stampa, Tv, Radio e Web: ecco da chi è composta

La giuria Sala Stampa, Tv, Radio e Web è composta dai giornalisti accreditati presso le due sale stampa del Festival (quotidiani, stampa periodica, web, radio e televisioni private). Come avviene per la demoscopica, la giuria voterà attraverso un’applicazione gestita dalle società Emg e Noto Sondaggi.

Circuito Giovani

Per quanto riguarda i giovani, la cui finale è prevista proprio stasera, il giudizio della giuria sarà diviso in due fasi: nella prima, dove i quattro semifinalisti si sfideranno in due sfide ad eliminazione diretta, ciascun giurato dovrà attribuire la preferenza con un voto da un minimo di 5 a un massimo di 10 a ciascun artista. La votazione avrà un peso del 33% sull’esito delle sfide ed andrà a sommarsi al televoto (34%) e alla demoscopica (33%).

Nella seconda fase, nella quale rimarranno in gara soltanto 2 giovani, il metro di giudizio non cambierà: come nel primo caso, ogni giurato esprimerà la sua preferenza agli artisti con un voto compreso tra 5 e 10.

Circuito Big

Nella categoria big, le votazioni della Giuria Sala Stampa, Web, Tv e Radio saranno determinanti sia stasera, venerdì 7 febbraio, sia domani per la finalissima. Oggi, il giudizio sarà valido al 100%: ciascun giurato avrà a disposizione 24 preferenze, che dovrà distribuire obbligatoriamente tra un minimo di 10 ed un massimo di 16 Artisti. La media tra le percentuali di voto ottenute in serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti (classifica della demoscopica + orchestra) determinerà così una nuova graduatoria delle 24 canzoni.

Nella finalissima di domani, la giuria voterà in due fasi: nella prima, ciascun giurato avrà ancora 24 preferenze da distribuire tra un minimo di 10 ed un massimo di 16 artisti. La classifica della puntata sarà però generata dalla media ponderata tra i risultati del televoto (34%), della Giuria Demoscopica (33%) e della Giuria Sala Stampa (33%).

Quando i cantanti in gara resteranno soltanto in 3, ciascun componente della Sala Stampa, Tv, Radio e Web esprimerà 1 preferenza singola per uno tra gli artisti che si contenderanno il primo posto. Anche in quest’ultimo caso, la valutazione avrà un peso percentuale del 33% ed andrà a sommarsi al televoto (34%) e alle demoscopica (33%).



Articoli che potrebbero interessarti


elodie
Elodie vs Marco Masini: «Dirmi ‘devi mangiare’, non è da str0nzo?» – Video


Michela Murgia
Michela Murgia, festival delle assurdità: «Sanremo 2020 maschilista, sessista, ipocrita»


Bugo
Bugo alla prima di Una Storia da Cantare


Amadeus Ferro7
Sanremo 2020: gli ascolti a confronto con le altre edizioni

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.