19
giugno

IL TG2 AL DIRETTORE CHE VERRA’: “VOGLIAMO ESSERE I PRIMI DELLA NUOVA TV”

Tg2

Il Tg2 vuole diventare il numero 1. Con lo sbarco sul digitale terrestre e consapevoli di una Raidue in cerca d’identità, il telegiornale del secondo canale mette le mani avanti e rivolge delle richieste ben precise al direttore che verrà (probabilmente Mario Orfeo del Mattino). “Eravamo il secondo telegiornale della vecchia televisione, la sfida e’ diventare il primo della nuova“, scrive l’assemblea dei giornalisti in un documento approvato all’unanimità nel quale si legge - ”Abbiamo perso nell’edizione principale fino a 7 punti di share in 7 anni. Abbiamo perso anche il Tg della notte e una collocazione idonea per una rubrica storica come ‘Tg2 Dossier’“.

Ed in effetti gli ascolti non sono più quelli di una volta: l’edizione delle 13 soccombe di fronte al Tg5 (ieri 2.535.000 spettatori e 16.5% di share contro i 3.834.000 e 24.59%) anche se il Tg2 rimane l’unico programma capace di alzare la media del day time della rete. E quando si parla di telegiornali, inevitabile il problema del traino: “chiediamo sia valorizzato il Tg2 delle 13 con adeguati traini, pensiamo sia utile un ripensamento del Tg delle 20,30 ed offrire a ‘Tg2 Dossier’ una seconda serata di pregio. Riteniamo, inoltre, che sia necessario ripristinare il Tg2 della notte”.

Il ritorno de I fatti vostri nella fascia meridiana potrebbe dare nuova linfa al tg, anche se è consigliabile un restyling allo studio e alla grafica, puntando sull’interattività per catturare il “nuovo” target di rete. Pensare, inoltre, ad una versione più leggera dell’edizione serale, schiacciata dagli access delle ammiraglie, sarebbe cosa buona e giusta. Anche se di fronte a tutte queste richieste, il telespettatore medio di Raidue ne avenzerebbe volentieri un’altra, e a gran voce: eliminare il tg di mezza sera e Punto di vista per evitare di spezzare la continuità del palinsesto tra prima e seconda serata.

In tempi di rivoluzione digitale e di frammentarietà del pubblico generalista, rinnovare è d’obbligo. La stagione 2009/2010 potrebbe essere quella giusta per riportare in auge il tg della seconda rete. Questa sarebbe la missione che i giornalisti del telegiornale vorrebbero dal nuovo direttore: “La sfida del nuovo Tg2 e’ quella di una rivoluzione tecnologica e professionale che spazzi via tutte le logiche del passato. Non e’ piu’ possibile riproporre un prodotto tradizionale in uno scenario e con un pubblico radicalmente rinnovato e da conquistare. Il passaggio al digitale deve diventare non solo un mero cambio di tecnologia, ma l’occasione di ripensare da zero il prodotto e il processo produttivo“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


orfeo
TG2, MARIO ORFEO LASCIA LA DIREZIONE. BRACCIO DI FERRO PDL-LEGA SUL SUCCESSORE


Nomine RAI (Massimo Liofredi e Mario Orfeo)
ALEA IACTA EST: MASSIMO LIOFREDI DIRETTORE DI RAIDUE, MARIO ORFEO AL TG2


tg2 post
Tg2 Post al via nell’access di Rai 2. Freccero: ‘Farà il 6%’.


luca-argentero
COLPI DI SOLE: LUCA ARGENTERO ANCORA IN POLE PER LE IENE, GERARDO GRECO DIRETTORE DEL TG2?

13 Commenti dei lettori »

1. AleJonica ha scritto:

19 giugno 2009 alle 17:03

Fino al 1995, il TG2 andava in onda alle ore 19.45



2. chris_85to ha scritto:

19 giugno 2009 alle 17:40

è vero! ma adesso sarebbe impensabile riproporlo a quell’ora.. a quell’ora comincia la ghigliottina che cattura il 30% delle persone, e l’ultima parte del milionario che ne racccoglie in media il 24%



3. claudio ha scritto:

19 giugno 2009 alle 18:15

Il tg2 dovrebbe svecchiarsi sopratutto nella scenografia, grafica, sigla. Sembra un tg anni 80!



4. Stesc86 ha scritto:

19 giugno 2009 alle 19:02

nuova grafica (magari dinamica, come quella di sky o la7)
nuova sigla
nuovo studio
notizie decenti e imparziali (basta animali e cucina!!)
via il tg di mezza sera e quella noia mortale di punto di vista



5. EmilioZ ha scritto:

19 giugno 2009 alle 20:57

Il successo del Tg2 degli anni ‘80 era che era diverso dal suo diretto concorrente il Tg1.
L’edizione delle 13,allora chiamata Tg2 OreTredici, era un edizione veloce con collegamenti con le sedi regionali,con un impaginazione unica per quei tempi ove era distinte la cronaca dalla nota politica letta in studio da Gino Pallotta e dallo sport ove in studio si alternavano le grandi firme sportive del Tg2,per citarne alcuni Mario Poltronieri,Gianfranco de Laurentis,Giorgio Martino e tanti altri.
Era questa l’edizione di maggior successo rispetto alle altre edizioni proprio perchè si differenziava dal dal Tg1 in maniera profonda.
La crisi attuale del Tg2 deriva dalla direzione incolore di Mauro Mazza che non ha saputo dare al tg che dirigeva una chiara connotazione,a cui si aggiungono scelte sbagliate come lo studio e la conduzione all’impiedi.



6. AleJonica ha scritto:

19 giugno 2009 alle 21:20

Ma è vero che è stata abolita la nota politica del TG1 ?



7. paolidyou ha scritto:

19 giugno 2009 alle 21:46

secondo me il problema del tg 2 è che non ha conduttori “forti”…una volta c erano Cucuzza, la Gruber, la Lasorella …oggi non so neanche chi sono quelli del tg 2.
Poi dovrebbero potenziare l’edizione delle 20 30 e fare un tg di mezza sera..



8. Andrea80 ha scritto:

19 giugno 2009 alle 21:49

Cambiare anche alcuni tele-giornalisti…
via Sandro Petrone (aria da babbeo) , Francesca Nocerino (faccia da pirla) , Adele Ammendola (chi dal tg di canale 21 a Napoli l’ha piazzata li’?) e Manuela Moreno ( qualcuno le puo’ dire che per condurre un tg non serve fare la femme fatale )…
Le migliori restano la adorabile e bella Capulli e la Mattei !!!



9. sanjai ha scritto:

20 giugno 2009 alle 10:11

ma io dico…questi prima di parlare che si fumano?
ora escono fuori che vogliono essere un telegiornale forte quando sono anni che arrancano e che producono un telegiornale inguardabile…un esamino di coscienza prima di fare proclami…??

sull’edizione di mezzasera sono molto molto perplesso!ma è il caso?già c’è quella roba insopportabile che è punto di vista (una vera palla al piede per la seconda serata di rai2…tra la prima e la seconda serata ci passa mezz’ora grazie a quel robo lì e la gente approda su altri canali!!(rileggetevi i live dell’isola e di scorie tra settembre e novembre per averne la prova)



10. giulia ha scritto:

20 giugno 2009 alle 11:25

La Capulli tra le migliori? A me sembra una bambinetta irrisolta. ;)
Ho conosciuto Mario Orfeo in un’occasione davvero particolare : è stato tedoforo di Torino 2006 insieme ad uno dei miei familiari. E’ una persona cordiale e simpatica.



11. EmilioZ ha scritto:

21 giugno 2009 alle 12:54

@andre80 : Adele Ammendola arriva al Tg2 delle 13 dopo essersi fatta apprezzata alla testata regionale e dopo la conduzione del Tg2 flash delle ore 11 in onda da Napoli (direzione del Tg2 Paolo Garimberti).



[...] stato criticato e ripreso dai vertici Rai, e il Tg2 chiede un rinnovamento al passo col digitale (leggi qui), i telegiornali regionali e le loro rubriche vanno a gonfie vele, garantendo qualità [...]



13. giuliana minichiello ha scritto:

4 luglio 2009 alle 21:08

Non so come segnalare la discordanza tra i numeri estratti all’enalotto del 4 luglio 2009 e la colonna vincente del superEnalotto. Aspetto chiarimenti.
giuliana minichiello



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.